02 ott 2015

Il tram di Palermo non sarà bianco


Ci è stato confermato dagli ingegneri dell’AMAT che il tram di Palermo non sarà bianco. Si stanno studiando diverse soluzioni, e a quanto pare l’ipotesi più convincente è quella di una copertura integrale. Poiché il servizio dovrà per ovvie ragioni sostenersi anche economicamente, non è da escludere l’eventualità di cover pubblicitarie a pellicola, come già accade nel resto di Italia. Speriamo che si opti per soluzioni artistiche e originali, magari coinvolgendo professionisti del settore o lanciando un concorso di idee.


coverlivreamobilita palermoTram

28 commenti per “Il tram di Palermo non sarà bianco
  • Faber L. 109
    02 ott 2015 alle 12:59

    già lo immagino… arancio-tristezza e foderato di tante pubblicità locali come un nuovo trionfante n.305 -__- non mi stupirei se adottassero la stessa soluzione per fare cassa sulle ringhiere del tram con affitto di spazi pubblicitari… è avvilente vedere opere pubbliche ammorbate da orribili cartelloni e spazi pubblicitari, qualcuno sarebbe anche ok ma non è mai solo qualcuno, vedi ad esempio tutti i cartelloni che circondano il parco uditore

  • Mr.Head 242
    02 ott 2015 alle 13:12

    Vedo bene una livrea coloratissima ma ispirata ai monumenti divenuti patrimonio dell’ UNESCO!!!

  • basilea 594
    02 ott 2015 alle 13:36

    Chi sa che SCHIFEZZA COLOSSALE combineranno………………………..E’ un vero peccato ma ho gia’ visto ORRIDI esempi sui tram di Roma trasformati in veicoli CHE NON HANNO PIU’ NIENTE DI TRAM ma sembrano TRENI MERCI……………..peccato…anche bianco era bellissimo………………

  • basilea 594
    02 ott 2015 alle 13:39

    Ritornare all’antico VERDE SCURO e VERDE CHIARO con aggiunta di cartelli di DIMENSIONI RIDOTTE per la pubblicita’,ad esempio sul tetto…no, eh…….

      • basilea 594
        02 ott 2015 alle 20:45

        E finiamola con questo cazzo di Fascismo ! all’epoca i mezzi urbani erano nei due toni di verde, gli interurbani blu parte superiore e azzurro parte inferiore, infine i “gran Turismo” erano rossi e la situazione era cosi’ a Palermo fino a fine anni ’60 (e il Fascismo non mi pare che ci fosse ancora). Casomai meglio oggi con pulman tutti uguali che fanno SOLO SCHIFO con le loro scritte gigantesche e le forme ABOMINEVOLI o gli autobus AMAT BIANCHI !!! che sembrano tante AMBULANZE.
        Quanto alle LITTORINE informati prima di scrivere cazzate: erano CASTANO /ISABELLA e se non capisci che colori erano ti preciso che erano marrone chiaro e marrone scuro.
        DOCUMENTARSI prima di scrivere queste BARZELLETTE !!!

        • Mr.Head 242
          03 ott 2015 alle 8:21

          Non capisco perché nel tuo commento è sempre presente la parola c… Credo che alcune cose possono essere commentare diversamente anche con educazione!!!!!

          • basilea 594
            03 ott 2015 alle 10:10

            Oggi e’ di moda il parlare “colorito” aggiornati. Quanto all’educazione prova a chiedere a un giovane cosa sia…………………..non sapra’ rispondere.

    • basilea 594
      03 ott 2015 alle 10:08

      Si,UN CARRO DI CARNEVALE…………………………………………..o un carrozzone pubblicitario,cosi’ non si capira’ neppure che e’ un tram.

  • Fabio Patricolo 1
    02 ott 2015 alle 14:41

    Immagino che il concorso di idee sarà sempre a titolo gratuito come il comune di Palermo fà da un paio di anni, già perché i professionisti del settore non mangiano. ma fanno questo lavoro per hobby.

  • loggico 372
    02 ott 2015 alle 14:53

    Purché si vede e si sente arrivare io sono a favore di tutte le soluzioni. .
    Non siamo abituati al tram.. quindi più “invasivo” sarà e meglio sarà. . Sopratutto all ‘inizio. .
    a me piacerebbe con poca pubblicità ma temo che la mia volontà non sarà mai una realtà!!

  • Palerma La Malata 286
    02 ott 2015 alle 16:13

    Non vedrete mai mai e mai sui tram di Palermo qualcosa di simile a questo attraente tram della linea 6 di Zurigo diretto a Bahnof Enge. Vedrete invece invadente e vomitevole pubblicità commerciale a tignitè. Un concorso di idee?…sè ca peiccio’!?

  • Fulippo1 1343
    02 ott 2015 alle 17:22

    Intanto a quanto pare, sono stati spostati i primi tram, dal deposito di roccella a quello di via L.do Da Vinci, possibile quindi che in tempi brevi, comincino a circolare anche sulle linee 2- 3 le vetture per il collaudo.

  • zavardino 225
    02 ott 2015 alle 19:10

    I concorsi di idee NON prevedono mai neanche 800 euro di premio. Questo perché bisogna punire i professionisti che hanno deciso di produrre reddito a Palermo. Ovvio che non dedico tempo a redigere un progetto non retribuito che mi costa settimane di lavoro. Prepariamoci al solito squallore minimalista. L’importante é che il progetto tram sia valido, per il bello andremo a Zurigo…

  • yourkelvin 5
    03 ott 2015 alle 8:02

    Mah…… ma perchè non lasciarlo bianco e al limite con delle strisce come nella foto…. ma speriamo che non sia color depresso…..

  • cirasadesigner 1009
    03 ott 2015 alle 10:09

    E’ da tempo che affermo la necessità di trovare una soluzione grafica per i tram, non confidando sul senso civico dei palermitani, che con un tram tutto bianco potrebbero avere la tentazione di scriverci le più grosse porcate sopra… tra le alre cose questo genere di pubblicità, interessa molto le grandi marche che avrebbero un mezzo circolante sempre in giro a veicolare il loro brand.
    Sono contratti piuttosto interessanti a livello economico e se scritti bene, (i contratti), prevedono la periodica rotazione delle immagini grafiche, quindi garantirebbero un introito non da poco per le esanimi casse della nostra municipalizzata.
    Non è vero che non si possono fare cose carine, il link che vi allego testimonia l’esatto contrario..
    http://aufildeslignes.skynetblogs.be/archive/2010/12/28/pub-is-everywhere.html
    Basta che poi, comunque, le vetture vengano regolarmente lavate ai depositi, sia dentro che fuori, operazione sulla quale dubito fortemente, vedendo lo stato pietoso nel quale circolano i bus a Palermo.
    Per chi invece parlava di concorso di ideee, credo che la strada non sia quella, perche affidandosi alle agenzie di pubblicità, di sicuro si pagheranno i progetti dei professionistoi impegnati, mentre con i concorsi di idée non si va tanto lontano.
    Ma mi permetto di dire che forse una vettura per linea, potrebbe essere oggetto di idee di graffittari, che sviluppando un tema, potrebbero trasformare il “Genio” in qualcosa di davvero unico ed artistico, non so bene come si potrebbe fare perché di certo non si potrebbe agire dirattamente su con le bombolette, ma se ci fosse una maniera per realizzare una idea del genere sarebbe interessante, magari, come diceva qualcuno, sfruttando il tema di Palermo Capitale Arabo Normanna… E basta con il Palermo in Serie A….

    • Palerma La Malata 286
      03 ott 2015 alle 10:59

      Ciradesigner,
      ad Amsterdam ho visto un tram sul cui lato c’era una foto fantastica, e confesso, mi ha dato i brividi talmente mi ha colpito profondamente: decine di pedoni di Amsterdam che attraversano strisce pedonali fotografati dall’alto di circa 50-70 metri. Foto di vita reale, di gente vera, e quotidianità contemporanea che riflette la vita dei cittadini di Amsterdam di oggi. Una foto con nulla di cinematografico ne’ di teatrale, ma minchia!!! che effetto che faceva!!!
      Capitale Arabo Normanna dici tu? Mmm, non mi convinci. Nella tua vita quotidiana ti senti cittadino di una Capitale? Ti senti cittadino Arabo? Ti senti cittadino Normanno? Quello che tu pensi e senti è qualcosa che ha fare con le guide turistiche di Palermo ma non con la vita di tutti i giorni dei suoi abitanti, della tua, della mia, di quella di noi tutti. Inoltre se i palazzi Arabo Normanni possono essere visti dalle strade di Palermo quale sarebbe, Ciradesigner, la necessità di riportarli o di farne riferimento anche sui lati del tram?
      Semmai , prendendo ispirazione adesso su due piedi da quella foto di Amsterdam, per un tram di Palermo io penso ad una foto di bagnanti sulla spiaggia di Mondello scattata dall’alto: una bella foto colorata, luminosa che avvicinerebbe la spiaggia ai quartieri serviti dal tram.
      Se guardi il tram di Zurigo della foto, sull’angolo in basso leggerai, Art And The City. Presumo l’Amministrazione locale abbia dato spazio sui tram al lavoro ad artisti Svizzeri contemporanei.
      La tua proposta di arriminari e arricuariari continuamente il discorso Arabo Normanno mi indica in modo sottointeso ed involontario che chi fa arte a Palermo ottiene risultati talmente mediocri che non vengono neanche notati ne’ nominati da designers come te.
      P.S.: anche foto di tifosi della squadra del calcio Palermo non sarebbe male.
      P.P.S.: non è Palermo La Malata, ma Palerma La Malata.

  • Mr.Head 242
    03 ott 2015 alle 13:38

    @basilea: preferisco essere all’antica e quindi non mi aggiorno… soprattutto voglio essere un buon esempio per i giovani!!!!!

  • cirasadesigner 1009
    04 ott 2015 alle 10:23

    @Palerma la malata… non capisco il senso del tuo intervento, scusami, ho riletto più volte il tuo post e credo tu non abbia fatto lo stesso con il mio prima di rispondermi, tra le altre cose indirizzandoti direttamente a me.
    Credo nella bontà delle cose che ho scritto, credo che sia necessario veicolare un messaggio positive comunque..; anche se Palermo al momento non ha alcun aspetto di capitale, ma partendo da li che si cambiano le cose. Abbiamo ottenuto un importante riconoscimento che ci obbliga adesso a stare molto più attenti, anche perché l’Unesco come lo da se lo ripiglia il riconoscimento essendo legato a grandi somme di denaro che possono arrivare.
    Quindi se 3 dei 17 convogli possano essere sviluppati con il tema della Palermo Arabo Normanno non lo vedo comme una eresia, anzi sarebbe l’unico vero mezzo per dimostrare che in quell’Epoca Palermo era davvero uns grande capitale mondiale.
    Per il resto si puo fare quelle che si vuole, ci si puo indirizzare ai grandi marche di auto, alle radio locali, alle bibite alle catene di ristoranti… ma anche alle idee di cui tu parlavi, solo che quelle sono difficilmente finanziabili dal privato…
    Dimmi quale azienda pagherebbe una foto con i palermitani raffigurati…
    Forse il Palermo calcin, ma finiamola comunque di fare solo riferimento al calcio, se la nostra città non decolla è anche a causa della nostra mipioa in questo ambito.
    Se fossimo davvero una capitale avremmo pure una squadra di basket, una di pallvolo, una di rugby e non so cosa alto…

    • Palerma La Malata 286
      04 ott 2015 alle 11:29

      Ciradesigner
      cercherò di sintetizzare il mio concetto: negli anni 80 Barcellona ha trasformato se stessa con lavori di urbanistica, architettura e arte contemporanea. Il loro lavoro non è stato quello di sbandierare il loro brillante passato ma di includere il loro passato nelle nuove e vaste quantità di moderno. Sbandierare il nostro passato Arabo Normanno invece che ricercare creazioni moderne (grafiche, fotografiche, artistiche, architettoniche ed urbanistiche) non può avere nessuna utilità per fare un salto in avanti analogo a quello fatto dai Barcellonesi. Se sui nostri tram vedremo foto o riferimenti alle nostre costruzioni Arabo Normanne buon per te che ti farà piacere, ma poi capirai che esse non avranno dato a Palermo anche quella piccola scossa di nuovo, di novità e di inusuale che ci serve tanto tanto.

  • cirasadesigner 1009
    04 ott 2015 alle 14:08

    @ Palerma La Malata
    adesso capisco il senso del tuo post, prima non era cosi chiaro…
    Con me sfondi un muro aperto da questo punto di vista, tantè che me ne sono andato da Palermo per poter esercitare il mestiere di architetto.
    Credo nell’architettura moderna e credo che ogni epoca debba esprimersi con il suo linguaggio… ma questo non c’entra nulla con quello che avevo espresso nel mio post…
    Non immagino certo foto della Zisa o della Martorana sui tram, ma una grafica che ad esse faccia riferimento, delle immagini che magari vedano il Cristo Panteocratore schiacciare l’occhio ai Palermitani…
    Non so se mi spiego….
    Conosco forse meglio di te Barcellona, essendoci vissuto qualche mese per il mio Erasmus e posso condividere il parangonne, ma a Palermo siano lointain secoli da quell’effervescenza catalans, che dietro è alimentata da culture ed imprenditorie, che tranne nell’epoca dei Florio, a Palermo non ci sono mai state…

    • Palerma La Malata 286
      04 ott 2015 alle 15:21

      Ciradesigner,
      basta mettere accanto un Iracheno/Arabo ad un Danese/Normanno per far capire a chiunque che erano e sono due razze distinte senza nulla in comune. La nomenclatura “Capitale Arabo Normanna” è vuota di significato reale: non ha niente a che fare con la realtà degli Arabi ne’ con quella dei Normanni ne’ con quella dei Palermitani del 21° secolo; è soltanto un’invenzione di 3 parole ideata da qualche creativuccio contemporaneo commissionato dagli impiegatucci del Comune di Palermo che hanno poi ha adottato quelle 3 parole come slogan per apparire più cornarura di quello che realmente sono e saranno.
      Il tuo Cristo Pantocratore che schiaccia l’occhio ai Palermitani mi ha fatto molto ridere, indica un elemento di novità aggiunto alla storia statica ed è un’immagine piacevolmente ironica ma io non la metterei su un tram: le costruzioni Arabe e Normanne possono già essere viste nella loro tridimensionalità e bidimensionalità, il tram ce lo abbiamo e questo rappresenta un passo avanti ma metterci sopra immagini di tipo storico per me significherebbe, qui, fare un passo indietro arricuariando e arriminando la minestra che già conosciamo; meglio dare spazio a grafici e pittori Siciliani contemporanei, non Arabi, non Normanni. No, non abbiamo la capacità di fare quello che sanno fare i Barcellonesi ma scegliere di volersi adagiare sugli allori del proprio passato indica che non vogliamo provare neanche un minimo a fare un passo avanti ne’ a provare un po’ di sperimentazione . Fondamentalmente significa scegliere deliberatamente di rimanere sempre indietro.
      Bon, c’est tout pour aujourd’hui. A la prochaine.

  • sanso 38
    04 ott 2015 alle 16:06

    Bordeaux e dorato – blu elettrico e un arancione carico in modo da riprendere i colori amat smorti oppure un finto effetto alluminio con qualche riferimento ai colori amat o della città di palermo e l inserimento di pubblicita solo sui vetri con quelle pellicole derubare che permettono una buona vista da dentro e riparare i vetri dai vandali

    • basilea 594
      09 ott 2015 alle 20:01

      NO ! per carita’ ,almeno i vetri lasciamoli LIBERI dall’imbrattatura pubblicitaria! Un accidenti che da dentro si vede bene….avete mai preso una di quelle schifezze di Roma?


Lascia un Commento