13 lug 2015

Rap | Parte la raccolta di indumenti usati e nuovi mezzi


Da lunedì prossimo 13 luglio, la città di Palermo si doterà di nuovi contenitori stradali dedicati agli indumenti ed accessori di abbigliamento usati. Gli stessi saranno posizionati entro luglio ed il servizio partirà il primo di Agosto.

“Su tutto il territorio comunale, – spiega il presidente della Rap Sergio Marino – saranno collocati 458 contenitori stradali. Attraverso una procedura di gara ad evidenza pubblica, la Rap ha inteso mettere ordine dal punto di vista giuridico -tecnico anche a questo servizio che a tutti gli effetti fa parte della raccolta differenziata e tale tipologia di rifiuto per legge deve essere anch’esso avviato a recupero negli impianti specifici e non può essere conferito nella frazione indifferenziata. Oltre alla collocazione dei contenitori – conclude Marino- il servizio sarà garantito anche nell’area del porta a porta individuando un giorno alla settimana per il prelievo degli indumenti da parte della ditta aggiudicataria.”

Al fine di mettere a conoscenza gli utenti fruitori della città di Palermo, la ditta Cannone di concerto con Rap ha predisposto una campagna di comunicazione e informazione che si muove su due binari separati: il primo prevede il coinvolgimento di tutta la cittadinanza con particolare cura alle utenze domestiche divise per circoscrizione tramite materiale informativo, manifesti, volantini ecc; il secondo prevede, invece, il coinvolgimento specifico dei ragazzi in età scolare di età compresa dai 6 ai 13 anni.
Nell’area ‘Palermo Differenzia ‘, dove non saranno presenti i contenitori, sarà eseguito un servizio specifico con il prelievo del rifiuto a domicilio ‘Porta a Porta’ ed in questa area, a partire dal giorno 14 Luglio sarà avviata la distribuzione dei sacchi ove conferire il rifiuto.
I contenitori, gli unici autorizzati su suolo pubblico, sono numerati, cippati e georeferenziati sul territorio comunale.
La Rap ha già comunicato all’amministrazione comunale l’avvio del nuovo servizio e contestualmente ha chiesto la rimozione di tutti i contenitori di indumenti usati collocati abusivamente in città.
I mezzi per la raccolta saranno dotati di sistema di pesatura a bordo, di sistemi informativi anche per la lettura della georeferenziazione dei contenitori stradali e dei numeri civici per le aree coperte dalla raccolta ‘porta a porta’ non in ultimo per la reportistica quotidiana del servizio svolto.
Dal primo di Agosto sarà attivato un apposito numero verde gratuito 800.189.402 dedicato esclusivamente a questo servizio e gestito dalla ditta aggiudicatrice.

Per maggiori dettagli su dove potere trovare i contenitori autorizzati, basterà consultare la mappa riportata qui.

CJi4vIqWEAA5kp6.jpg-large


immondiziapalermo differenziapulizia straderaccolta differenziataraccolta indumentiraccolta indumenti usatiraprifiutispazzatricistrade pulite

12 commenti per “Rap | Parte la raccolta di indumenti usati e nuovi mezzi
  • fadel 189
    13 lug 2015 alle 12:17

    poi aprono e se li vanno a vendere nei mercatini rionali, in quei cestoni pieni di indumenti a 1 euro l’uno

    • peppe2994 2834
      13 lug 2015 alle 21:59

      In tal proposito nei vecchi contenitori superstiti in giro per la città si sono fregati gli sportelli frontali.
      Questo modello mi sembra più resistente. Speriamo.

  • peppe2994 2834
    13 lug 2015 alle 12:20

    Ditemi che quella mappa è uno scherzo. Non c’è mezzo contenitore in tutta la costa sud fino ad Acqua dei Corsari. Chi è il genio che ha partorito questa idea?

    Comunque la notizia del servizio di per se è ottima.

    • PIETRO95 11
      13 lug 2015 alle 17:23

      In realtà ci sono, però c’è il filtro disattivato. Dal menù di sinistra basta che metti la spunta su F-88 e G-84 e spuntano i cassonetti mancanti.

  • huge 2138
    13 lug 2015 alle 12:44

    Quel che dice Fadel purtroppo è verissimo.
    Perché anziché mettere i contenitori per indumenti per strada, non si trovano dei posti sorvegliati non accessibili in orari notturni?
    All’interno di strutture pubbliche o anche private, se i proprietari sono d’accordo, tipo centri commerciali o simili.

  • danyel 387
    13 lug 2015 alle 17:52

    Ma quelli che vedo in foto sono nuovi macchinari per lo spazzamento e la pulitura delle strade?

      • Angelo64 143
        14 lug 2015 alle 9:11

        Forse è stato tagliato in fase di pubblicazione, perché nel pezzo non si parla di spazzamento.

        • Fabio Nicolosi 48427
          14 lug 2015 alle 11:39

          Effettivamente non mi ero accorto, ecco: ‘Finalmente la Rap esce dal tunnel con il reperimento di strumenti necessari per garantire migliore efficienza dei servizi dopo i disastri del fallimento Amia – spiega il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Già sono arrivate le prime 3 spazzatrici, entro settembre ne arriveranno altre 16; l’arrivo di 250 cassonetti bianchi per la raccolta di carta e cartone e l’avvio di un servizio di raccolta di indumenti usati’.

          • danyel 387
            14 lug 2015 alle 13:08

            Ah ecco, appunto .. non l’avevo letto infatti .. Beh, spero sia la volta buona .. siamo nel 2015 e a Palermo ancora si puliscono le strade (quando si puliscono) soltanto con quella specie di ramazze o scope .. E’ assurdo!

  • cruiseroma 45
    14 lug 2015 alle 10:08

    OOOOOOOOOOOOOOOOOOO…. finalmente le macchine spazzatrici, speriamo che non siano solo queste tre e basta.
    speriamo che si riesca a rendere più pulita e bella la più bella città del sud italia.


Lascia un Commento