03 nov 2014

La Fiera dei Morti lascia il parcheggio come Bellolampo


Avevamo preannunciato questo disastro, e puntualmente come gli anni precedenti si è verificato anche nel 2014.
Le immagini che vi mostriamo sono il risultato per aver autorizzato lo svolgimento di una pseudo fiera dei morti all’interno del  parcheggio di via Nina Siciliana. Ricordiamo che la struttura è stata finanziata con fondi della Comunità Europea, costato  4,7 milioni di euro e 620 stalli, con cinque posti pullman e 15 moto.

Nessun controllo, danni ai marciapiedi, tonnellate di rifiuti tutt’ora lasciati a cielo aperto (senza nessun colpevole). Di chi le responsabilità di questo disastro? Forse è stato il vento…

Edit: Rap é intervenuta  oggi pomeriggio per la pulizia straordinaria del parcheggio con il personale addetto ai mercatini itineranti. Vista la quantità di rifiuti lasciati dagli espositori l’azienda ha utilizzato anche una pala meccanica e un’autospazzatrice. 

Ringraziamo Andrea Marcianò per gli scatti.

IMAG0822

 

IMAG0821

68136_528288043973187_7861742107021631029_n

 

1487299_528288067306518_3945977939287589504_n

 

10603566_528288010639857_1249368189229773265_n

 

10678741_528288027306522_8244903485107552735_n

 

 

Visuale dall’alto (foto by S.Tinnirello)

10440950_10202253295007229_810513202133882247_n

 

1800249_10202253295527242_930140355791302003_n


commemorazione defuntidisegna il tuo natalefiera dei morti palermofiera del 2 novembrefiere di natalemercatini di nataleparcheggi palermoparcheggio basileparcheggio via nina sicilianarifiuti parcheggio nina sicilianavia basile palermovia ernesto basile

9 commenti per “La Fiera dei Morti lascia il parcheggio come Bellolampo
  • loggico 372
    03 nov 2014 alle 19:27

    verrà pulito dubbio non v’è, ma resta il fatto che é e rimarrà un deserto, anche quando passera il tram..
    soluzione?
    tram gratuito per il centro..GRATUITO GRATUITO..
    con corse regolari ogni venti minuti..
    almeno proviamo.. se non si fanno neanche i tentativi..si facciano dei test!!!

  • rasputin 151
    04 nov 2014 alle 8:03

    @ loggico
    scusa ma non ho capito, cosa intendi per tram gratuito per il centro, quale centro e quale tram?

  • peppe2994 2834
    04 nov 2014 alle 8:05

    Gratuito non potrebbe mai funzionare al livello di sostenibilità economica.
    Eppure è un parcheggio così comodo. Non solo ci sono tante linee per raggiungere il centro, ma anche numerose altre che percorrono Viale Regione in lungo ed in largo!
    Eppure massimo 30 macchine…

    Tornando all’argomento anche questa mattina squadra RAP pronta a pulire tutto. Entro oggi non ci sarà più nulla.

  • Fulippo1 1343
    04 nov 2014 alle 9:30

    Si stamano c’erano un bel pò di mezzi Rap a ripulire tutto.

    Rimane l’amarezza per la mancata organizzazione a priori.
    Cosa ci voleva a disporre delle zone per il recupero differenziato del cartone plastica e indifferenziata?

  • Fulippo1 1343
    04 nov 2014 alle 9:31

    Ed a propostito del parcheggio, non lo utilizzano nemmeno gli avventori della clinica vicina che regolarmente parcheggiano in divieto di sosta.

  • huge 2138
    04 nov 2014 alle 10:15

    Se il comune non fa le multe, chi vuoi che sia il “fesso” che lo utilizza?
    Sempre e solo la solita storia. Chi dovrebbe vigilare a Palermo non esiste.

  • Templare 447
    04 nov 2014 alle 11:16

    Ormai è diventato penoso ripetere sempre le solite cose: in Italia lo Stato è debole, nel Sud lo è di più, Palermo è il Sud del Sud. E’ un problema storico, i controlli non sono mancati solo negli ultimi anni, mancano da sempre.

    Tempo fa guardavo sul web la gallery di un noto fotografo palermitano con tema l’indisciplina stradale. C’erano foto di macchine posteggiate sul marciapiede sotto le pensiline dell’autobus, doppie file chilometriche e via dicendo, ma non eravamo nel 2012, bensì nel 1977, praticamente quarant’anni fa.

    Certi comportamenti sono sempre esistiti, l’indole del palermitano medio è caratterizzata da una specie di mix fra anarchia e lagnusia, entrambe ai massimi livelli, oggi in più c’è una frenesia nemmeno giustificata (non abbiamo fabbriche, non abbiamo lavoro, abbiamo una disoccupazione tale che buona parte della gente che sta per strada non si capisce per quale motivo ci stia) e la consapevolezza definitiva dell’immunità, per cui il rosso è diventato un optional come a Napoli, non si fa distinzione fra pedoni e birilli, le precedenze sembrano argomenti per iniziati, tenuti gelosamente nascosti alla gente comune.

    E’ normalissimo quindi fare una fiera e lasciare una discarica, com’è normalissimo ignorare un parcheggio regolare per risparmiare cinquanta metri di passeggiata a piedi e posteggiare in divieto di sosta a due passi dal proprio obiettivo.

    Sinceramente non credo ci siano più le condizioni perché le cose cambino o almeno migliorino. Io inizio a non arrabbiarmi più, a non litigare più, a non rinfacciare quasi ad ogni passo l’altrui inciviltà, forse anche perché ho deciso di andare via dall’Italia (a luglio si diploma mio figlio e via già ad agosto e per sempre).

    M’abbuttò.

  • Michele79 113
    05 nov 2014 alle 8:21

    Quoto Templare in tutto e per tutto …. anchio mi sono rassegnato sono stanco….. non ho più l’energie per combattere…. Palermo ha una malattia autoimmune ogni giorno di più si avvicina all’autodistruzione… da quando è nato mio figlio ho capito che per il suo bene che cresca altrove


Lascia un Commento