08 giu 2014

Piazza Croce dei Vespri: se questa è un’area pedonale…


Questa è piazza Croce dei Vespri come si presentava ieri 7 Giugno alle 23 circa; una replica di quanto accade ogni weekend. Un’area pedonale, con cartelli già presenti e regolamentata da apposita ordinanza uscita 2 mesi fa, e che imponeva la delimitazione dell’intera area con appositi dissuasori. Risultato? Da Marzo  2014 non è stato fatto ancora nulla, e l’intera piazza sembra  una zona franca da controlli.

IMAG0092

 

Questa non è una piazza ma semplicemente la rappresentazione di una città dove mancano controlli e controllori a far rispettare le regole che già esistono, dove manca la volontà di imporre la “tolleranza zero”.

 

Qui di seguito uno stralcio dell’ordinanza:

piazza croce vespri


aree pedonali palermogalleria d'arte moderna palermogam palermopedonalizzazione piazza croce dei vespripiazza Croce dei VespriPiazza Sant'Annavia vincenzo cantavesprivicolo valguarnera

19 commenti per “Piazza Croce dei Vespri: se questa è un’area pedonale…
  • piero68 117
    08 giu 2014 alle 11:52

    Che belle tutte ste macchine che affollano una piazza storica come Piazza Croce dei Vespri.Ormai si fa fatica a trovare parole adeguate per esprimere sdegno e nausea.

  • Normanno 343
    08 giu 2014 alle 11:55

    Città abitata da panormosauri e vigili urbani che non intervengono o perchè non sono in servizio o perchè non sono comandati(come dicono loro in perfetto italiano).Ma quel chiaccherone del nostro sindaco votato da quasi tutti palermitani(tranne pochi come me) perchè non licenzia come zamparini il capo dei vigili urbani sino a quando non ne trova uno capace di evitare questi scempi?A sindaco di Palermo ci vorrebbe un incrocio tra Zamparini e Stalin (famoso per le sue purghe che consistevano in mandare in siberia un vasto numero di incapaci).Passano i decenni e stiamo qui a commentare sempre le stessa notizie.Palermo è il centro di gravità permanente cercato da Battiato,il permanente che eraclito soteneva non esistere.Cambiano i sindaci , partiti ,i capi dei vigili urbani e tutto resta come prima,permane a Palemo.

  • drigo 404
    08 giu 2014 alle 13:17

    Lo sapete cosa vedo? Vedo una piazza deturpata dalla sosta selvaggia in cui regna il silenzio di chi passa, vede, e sta zitto anche di fronte alla flagranza. Poi vedo anche le urla e le strilla di chi si scopre difensore del vivere civile solo in rete, quando si tratta di scrivere e fare le pagelline e estrarre la categoria del panormosauro.
    Mai visto qualcuno fare storie a chi posteggia in sosta vietata. Lo sdegno emerge soltanto in rete.
    Invece di fare guerrilla gardening e brigate di pulizia dei parchi, perchè non organizzate le brigate anti posteggio selvaggio?

  • antony977 166164
    08 giu 2014 alle 13:37

    @drigo, e tu che ne sai se il sottoscritto non abbia mai avuto questioni e/o ritorsioni da parte dei posteggiatori abusivi?
    Che ne sai se chi ha scattato la foto ha chiamato (come di dovere) la PM?
    Che ne sai se qui dentro la gente non è già scesa in piazza?

  • Normanno 343
    08 giu 2014 alle 13:57

    @drigo,nei paesi civili i cittadini fanno i cittadini che rispettano le regole e al massimo segnalano le anomalie,e le forze dell’ordine prendono opportuni provvedimenti repressivi,in questo caso con multe adeguate e opportune rimozioni,e sono i sindaci che nominano l capi di chi deve gestire i controllori. Ognuno faccia il suo e vedrai che tutto funziona.Cosa pensi che un normale cittadino debba affrontare in singolar tenzone posteggiatori e automobilisti abusivi o che sia necessario che i vigili urbani facciano una volta tanto il loro dovere?Prova a sbagliare di niente a Londra e vedi se sono i cittadini a intervenire o e la polizia a intervenire

  • punteruolorosso 1910
    08 giu 2014 alle 17:21

    per liberare piazza san domenico siamo dovuti scendere in piazza, è stata durissima. ogni metro strappato ai posteggiatori e ai panormosauri costa un sacco di fatica. in una città normale non bisognerebbe protestare per vedere applicata la legge.

  • punteruolorosso 1910
    08 giu 2014 alle 17:35

    le palle usate per le aree pedonali, i paletti a mondello… strappati e rubati, buttati a mare…
    ma vi pare normale?
    si capisce che l’amministrazione deve fronteggiare una cittadinanza estremamente bruta. in altri paesi basta un cartello, una striscia sull’asfalto. qui neanche i limiti fisici

  • Templare 483
    08 giu 2014 alle 17:58

    La “cittadinanza” è bruta perché non esiste controllo da parte della pubblica amministrazione. Facile dire “faccio le pedonalizzazioni” e poi non preoccuparsi minimamente di far rispettare ordinanze e divieti.

    Dissuasori buttati a mare? Nessuno ha visto niente? Non esiste la possibilità che al comandante dei vigili, nominato dall’attuale Sindaco, venga in mente di esercitare il suo lavoro e di compiere indagini o, meglio ancora, attività preventiva, munendosi di personale in borghese, telecamere e quant’altro possa essere utile per individuare e perseguire legalmente chi si rende responsabile di questi reati?

    Ma di cosa stiamo parlando?

  • Normanno 343
    08 giu 2014 alle 18:04

    Concordo con punteruolorosso che palermo non è stoccolma ed è tuto più difficile, ma proprio per questo ci vorrebbero molti piu controllori efficienti rispetto a quelle latitudini e invece sembrano molto meno e poco motivati.Per ottenere una palermo europea bisognerà lottare cittadini e amministratori contro altri cittadini(panormosauri)e operatori quantomeno menefreghisti se non complici.

  • massimo67 8
    08 giu 2014 alle 21:39

    Ragazzi abbiate rispetto per il Sinda. Ha un sacco di problemi da risolvere agli extracomunitari , volete che possa interessarsi anche dei palermitani? Lui il Sindaco lo sa fare. Soprattutto sa prendere lo stipendio.

  • lorenzo80 582
    09 giu 2014 alle 8:47

    Sono anni che lo dico, ci vogliono i bollard, che resistono pure all’impatto di un camion in corsa. Solo questo può fermare i panormosauri.

  • Rogers_MuoviPa 44
    09 giu 2014 alle 9:24

    Il Sindaco non c’entra nulla, sono i panormosauri ad essere dei gran porci (mi scuso con i maiali non li voglio offendere)!
    Ignorante chi posteggia e l’esercente che permette tale scempio in una piazza in cui potrebbe avere tavolini, ombrelloni, musica dal vivo, luci da prospetto per i palazzi d’epoca … come in ogni capitale europea che si rispetti. NON PALERMO … MA RIPETO NON PER COLPA DEL SINDACO MA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DEL PANORMOSAURO MEDIUS !!!

  • guarino1 185
    09 giu 2014 alle 9:48

    Perché in questa occasione (come in tante altre) non è intervenuta la municipale a fare multe a raffica? Qui ci colpa il sindaco in quanto rappresentante delle forze dell’ordine, ci colpa chi sta in cabina di regìa. I panormosauri sono dei porci, ma come tali grufolano in libertà se non vengono bastonati e sanzionati!

  • cuter 63
    09 giu 2014 alle 10:30

    Secondo me occorre intervenire in maniera strutturale.
    Una città come Palermo ha bisogno di un sistema di telecamere di sorveglianza diffuso e capillare, occore solamente creare un primo nucleo di gestione e controllo con il requisito fondamentale che sia caratterizzato da una modularità pressocché infinita. Una volta creato il nucleo del sistema si dovrebbe procedere poi in maniera organica:
    ogni volta che il Comune ripristina una piazza, una via, un palazzo ecc… si aggiungono le relative videocamere, deve essere un passo automatico dei lavori il cui costo va direttamente inserito nei relativi lotti di appalto. Hanno rifatto la pavimentazione in Piazza del Parlamento? Hanno previsto i pali della luce, i marciapiede, gli arredi urbani… ecco, bisognava prevedere anche le videocamere, queste si sarebbero innestate nel sistema modulare di cui dicevo sopra, il cui nucleo dovrebbe essere già operativo. Così facendo si garantirebbe di non regredire e di non spendere soldi per ripristinare sempre le stesse piazze. E così piano piano la città verrebbe restaurata e controllata simultaneamente. Utopia? No, è tutto già disponibile, facile ed economico, ci vuone solo uno sguardo organico ed orientato al bene comune piuttosto che al proprio mandato politico.
    Saluti

  • Metropolitano 3348
    09 giu 2014 alle 12:55

    @Rogers_MuoviPa
    Scusa ma i vigili dove li metti ? Non credi che siano proprio loro ad aver partorito la classe dei panormosauri ? L’anno scorso i vigili passavano ed io in ocasione della pedalata con il gruppo PalermoNotte misi la bici proprio appoggiata ad un auto in sosta selvaggia proprio in Corso Vittorio Emanuele, strada del centro con sosta vietata. Niente! Si sono fermati per il solo traffico, ma non avevano capito il mio messaggio. Per non parlare della piazza. E per di più il caso clamoroso di macchine in doppia fila in via G. Lolli subito prima di via Malaspina, doppie file sia lato Optissimo sia al lato Nastro D’oro, e vigili che non intervenivano neppure indicando loro le infrazioni.
    Bisogna segnalare questi vigili urbani al Comune o alla Stampa Nazionale, mi sa che di traffico e di norme del codice della strada non e ne capiscono proprio niente, soprattutto se sono loro stessi a commettere delle infrazioni ! Così forse sputanandoli con il passare del tempo (non subito) loro stessi inizieranno a partire con il piede giusto e raddrizzeranno pure gli abitanti ! Nelle altre grandi città il fenomeno c’è ma è più ridotto, perchè almeno i vigili non sono lassisti di massa.

  • rudi gi 100
    10 giu 2014 alle 15:14

    Proponiamo ad abbassargli lo stipendio per inefficienza sul lavoro, forse mangerebbero di meno e correrebbero di più: sono un pò obesi.

  • Faber L. 113
    11 giu 2014 alle 15:00

    dove sono gli utenti che difendevano quell’obbrobrio di palazzo “falso-vero-fascista-storico”? perché non dicono nulla su questo articolo, che tratta sempre di beni storici della città?……


Lascia un Commento