13 mar 2014

Tram Circonvallazione, sopralluogo fra la Circoscrizione e Sis


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa dalla IV Circoscrizione sugli attuali lavori della linea tranviaria lungo la Circonvallazione.

Si è svolto ieri mattina, su sollecitazione di alcuni cittadini e commercianti, un sopralluogo in via Tasca Lanza nel cantiere della linea tramviaria 3, che dovrebbe congiungere corso Calatafimi con via Leonardo Da Vinci. A partecipare all’incontro, promosso dalla IV Circoscrizione, anche i responsabili del progetto e del cantiere tram che “hanno chiarito ai cittadini presenti, alcuni aspetti legati al tracciato della linea – spiegano Silvio Moncada e Antonino Abbate, rispettivamente presidente e vicepresidente della IV Circoscrizione – ai varchi di accesso e di uscita e ai parcheggi. Per quanto attiene i varchi – proseguono – gli unici che saranno chiusi sono quelli che ricadono nell’asse di via Perpignano che dovrebbe essere interessato dal sottopasso, mentre gli altri saranno regolamentati da impianti semaforici”.

tram

Richieste di modifica dei varchi di accesso sono stati reclamati dai cittadini e saranno valutati con ulteriori approfondimenti tecnici. “Per quanto riguarda i parcheggi – aggiungono i consiglieri Serena Potenza e Nino Tuzzolino – i tecnici hanno tranquillizzato i cittadini, visto che i posti auto saranno soltanto spostati ma comunque mantenuti”.  I lavori di realizzazione della linea col conseguente taglio di circa 130 alberi (non secolari) di pino erano stati inoltre, nei giorni scorsi, motivo di protesta tra i cittadini che si erano scagliati contro “lo scempio a discapito del verde cittadino”. Moncada, Abbate, Potenza e Tuzzolino  hanno così richiesto di compensare gli alberi che si stanno tagliando in Viale Regione, con la piantumazione di alberi di agrumi nelle zone limitrofe.


presidente quaquarta circoscrizioneserena potenzasilvio moncadatram corso calatafimivia tasca lanza

5 commenti per “Tram Circonvallazione, sopralluogo fra la Circoscrizione e Sis
  • peppe2994 2833
    13 mar 2014 alle 7:30

    Cittadini che si interessano attivamente alle opere pubbliche? Bene :D
    Il primo modo per non creare subbuglio è l’informazione. Effettivamente i parcheggi lungo la laterale destra di viale regione erano utili, spero la SIS abbia progettato qualcosa per massimizzare il numero di posti auto a disposizione perché è inevitabile che con il tram diminuiranno. A meno di non restringere la carreggiata, ed in tal senso avrebbero tutta la mia simpatia ci sarà meno posto per le auto.

    Sullo stato di avanzamento del cantiere la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione è prossima al completamento tra via Portello e via Altarello, mentre hanno da poco cominciato nel tratto da via Pitrè in poi lato mare.
    All’altezza di via Perpignano invece è finita la realizzazione della soletta per la futura sottostazione elettrica.
    —————————————————
    Piccola parentesi sulla linea 1:
    Stanno lavorando sul capolinea provvisorio di piazza Scaffa, l’hanno delimitato con le barriere finali, ed al momento stanno installando i binari nel tratto in questione, in particolare lo scambio per consentire il passaggio dei convogli da un binario all’altro.
    Prima del capolinea tra Corso dei Mille e piazza Scaffa lo spostamento dei sottoservizi è quasi ultimato.
    Il ponte procede, hanno recintato tutto, ma si vede comunque. Io l’area non la riconosco più, sostanzialmente il degrado è sparito così all’improvviso. Sembra un miracolo:) Già si stanno cimentando con le opere in muratura per posare il ponte da entrambi i lati.
    Il fiume Oreto invece è stato invaso dai detriti, non li buttano di proposito ma è inevitabile quando si effettuano grossi spostamenti di terra. A fine lavori quel tratto sarà oggetto di bonifica.

  • huge 2138
    13 mar 2014 alle 10:54

    @peppe2994, hanno già iniziato la realizzazione delle spalle del ponte?
    Se è così, urgono foto! :D

    Riguardo all’articolo. Sappiamo che sono previste compensazioni per gli alberi abbattuti, ma la compensazione deve avvenire in loco, non altrove! Si possono benissimo piantare nuovi alberi lungo il margine destro delle laterali. E in numero perlomeno uguale a quelli abbattuti.
    Ha poco senso una compensazione in altre zone quando la si può benissimo fare nella stessa area.

  • velio42 4
    13 mar 2014 alle 16:13

    Per caso, alla riunione partecipava anche il proprietario dei terreni in cui piantare gli agrumi ??? Bella furbata !!!

  • mediomen 1137
    13 mar 2014 alle 16:18

    Sono sempre più convinto che lasciare aperti i varchi è un errore. Se ricordate bene i varchi sono stati invertiti entrata/uscita per la semplice ragione che la strada si intasava completamente, forse vi siete dimenticati che l’uscita verso via Pitre venendo da Catania era sempre intasata proprio per la presenza del semaforo, ora considerando che ci saranno i semafori anche in ingresso si intaserà anche la complanare. Credo che il tempo mi darà ragione, aspettando di veder circolare il tram.

  • peppe2994 2833
    13 mar 2014 alle 16:49

    @velio42:
    Mi spieghi cosa c’entra?
    Come se eventualmente la SIS li dovesse piantare nel suo terreno privato…

    @huge:
    Ancora sulle sponde no, quando ci saranno dettagli rilevanti farò delle foto.


Lascia un Commento