14 gen 2014

Cari commercianti, anzichè lamentarvi copiate i sardi


Da che mondo e mondo la cosa più semplice (ma non sempre) che riesce a tutti è COPIARE!

La crisi c’è per tutti e in altre parti d’Italia si cerca di combatterla ingegnandosi, cercando nuove idee e nuove soluzioni, senza per forza chiedere l’apertura di strade nuove, di parcheggi o l’abolizione di aree pedonali.

premiaBike

Dall’altra parte del mar Tirreno, precisamente a Sassari, i commercianti aderenti al Consorzio Sassari mettono a disposizione una bicicletta come servizio di cortesia a coloro che esibiranno una card appartenente al circuito “Carta Premia” (rilasciata dai commercianti stessi gratuitamente). In questo modo gli utenti potranno disporre di uno strumento maneggevole, ecologico e divertente per i piccoli spostamenti in città.

Le biciclette messe a disposizione si chiamano “Premia Bike”. Sono delle moderne city bike, personalizzate con i colori Premia,  reperibili presso tutti gli esercenti aderenti.L’uso della bicicletta sarà gratuito per la prima ora di utilizzo e avrà il costo simbolico di 1 euro per ogni ora successiva (o frazione). E’ previsto anche un servizio assistenza a cura di un partner di progetto.

E’ stato anche predisposto un regolamento.

Come dimostrato, non ci vuole molto per attirare a se nuovi clienti in maniera gentile, sostenibile, elegante e vantaggiosa. Basta volerlo.

Ma ovviamente la cosa più facile, oltre a copiare, è lamentarsi, avanzando possibilmente richieste assurde. Speriamo che questi esempi possano essere presi in carico da quei commercianti palermitani più restii.

 


commercianti palermopremia bikesassari

Articolo successivo

4 commenti per “Cari commercianti, anzichè lamentarvi copiate i sardi
  • andreamondello 14
    14 gen 2014 alle 13:59

    Lasciando stare i commercianti e il loro senso di iniziativa inesistente, ma perché una cosa simile invece non la fa il comune? Insieme all’apertura di zone pedonali sarebbe bello che noleggiare una bici diventasse un po’ più semplice e portasse anche qualche quattrino extra nelle tasche pubbliche.

  • Michele79 113
    14 gen 2014 alle 14:48

    Bella iniziativa con opportune modifiche strutturali si potrebbe replicare anche a Palermo, anche se credo che un servizio navetta gratuito con le aree di sosta (magari con i trenini elettrici) sia più fattibile per i commercianti Palermitani

  • Irexia 675
    14 gen 2014 alle 16:35

    @ andreamondello
    Se ricordo bene il Comune è intenzionato a fare il bikesharing…

    Piuttosto, sembra di capire dall’articolo che i comercianti chiedano l’abolizione di zone pedonali, a chi si riferisce? Alla vicenda piazza s.Domenico o ci sono altre zone della città in cui ci sono miopi imprenditori?


Lascia un Commento

Ultimi commenti