10 gen 2014

Palazzo Bonagia come l’Araba Fenice


Il titolo potrà magari risultare esagerato, ma non posso fare a meno di apprezzare quanto si sta facendo per ridare dignità ad un monumento per troppo tempo dimenticato e maltrattato. Il palazzo dei Casteldimirto di Bonagia in via Alloro nel Mandamento della Kalsa o Tribunali, era un buco, risultato dei bombardamenti e di tutta una serie di scelte una più infelice dell’altra, che hanno portato al risultato visibile. I puristi storceranno il naso, ma trovo che interventi di rigenerazione urbana come questo servano come il pane a Palermo. Gli scatti sono effettuati dal vicino palazzo Castrofilippo (ringrazio Andrea Bernasconi per avermeli mandati). Palazzo Bonagia, Palazzo Lampedusa, l’ex Palazzo Castelluzzo all’area intesa Quaroni, tutti buchi a cui stiamo per dire definitivamente addio, a mai più rivederci.

Ricordo comunque che il cantiere a quanto pare procederà per fasi, quindi prima di rivedere il palazzo elevato del tutto passerà un po’ di tempo. Attualmente si sta ripristinando il corpo su strada e il volume intorno lo scalone.

Ringrazio l’utente Andrea Bernasconi per le foto.

1491073_10201920976719541_1503793579_n

 

 

1483487_10201920976559537_735355890_n

 

1579743_10201920976519536_780043043_n

 

 

 

1543545_10201920976639539_75849538_n

 

 

 

1538261_10201920976599538_311352117_o

 


Mandamento Klsa o TribunaliPalazzo Bonagiavia Alloro

8 commenti per “Palazzo Bonagia come l’Araba Fenice
  • rujari81 224
    10 gen 2014 alle 11:37

    Sono contento che i lavori continuino senza sosta ma soprattutto del risultato.Una domanda:Non mi ricordo la destinazione d’uso finale.

  • moscerino 249
    10 gen 2014 alle 11:41

    Ci si divide fra restauri conservativi (ad ogni costo) e ricostruttivi, che personalmente considero il sistema migliore, in quanto fanno recuperare, volumetricamente parlando, le reali fattezze dell’opera.
    Specie in questo caso, la ricostruzione deve essere fatta e se si hanno delle foto dell’epoca, anche il rifacimento delle opere di rifinitura interna, come stucchi e pitture decorative andrebbero eseguite.
    Il dubbio è sulla finalità dell’opera di restauro ricostruttivo, come la destinazione a monumento museale o monumento di rappresentanza amminnistrativa o qualunque altra cosa, come si intende facilitarne la fruizione al cittadino e al turista?
    Qualora si realizzi una fruizione, specie per i portatori d’handicap, si è pensato all’area shopping, all’area ristoro, all’area internet, all’area baby parking, ecc…

  • Effettivo 168
    10 gen 2014 alle 12:43

    Con palazzo Lampedusa , penso si sia fatto un ottimo lavoro… e in tempi brevi, come al solito il pubblico ci mette tempi biblici!!….. meglio tardi che mai ….. ; )

  • MAQVEDA 17489
    10 gen 2014 alle 13:40

    Ma ancora non si sa nemmeno che destinazione avrà, quindi parlare di ciò che andrebbe previsto (nel caso di un museo) è prematuro. Esistono delle fotografie precedenti il crollo della facciata, e per quest’ultima si mira ad un restauro filologico, così come per il cortile dello scalone, di cui rimane la famosa fotografia Alinari. Per il resto del palazzo, credo sia giusto pretendere solo un ripristino delle volumetrie, ma qualsiasi ipotesi di decori o pitture è da scartare, a parte che non credo neanche esistano documentazioni fotografiche.

  • Andrea Bernasconi 12
    11 gen 2014 alle 9:55

    qualcuno è in possesso di una planimetria in cui si evinca con precisione di quanti corpi (e relativi cortili) era composto questo palazzo e come essi fossero disposti all’interno del perimetro?

  • Massi 39
    11 gen 2014 alle 17:43

    ma quanto costerà questo restauro? si pensa di fare lo stesso con altri edifici? Non mancano gli edifici da restaurare a Palermo! Coraggio!

  • MAQVEDA 17489
    13 gen 2014 alle 21:54

    Quando il cantiere di ripristino arriverà anche a quel fianco si, anche quel mostro verrà giù :-)
    Al momento credo che si lavorerà solo ai volumi visibili in foto. Ricordo che durante la visita a cantiere aperto di qualche mese fa mi dissero che il cantiere avrebbe proceduto per fasi. Forse al momento non si ripristinerà nemmeno la facciata in tutta altezza. Vedremo. L’importante è che il cantiere è partito :-D


Lascia un Commento