08 gen 2014

Mondello: nel silenzio la pedonalizzazione finisce in acqua


Riceviamo alcune immagini dal Comitato Civico della VII Circoscrizione, che descrive l’attuale stato della piazza pedonale di Mondello. Ovviamente tutto tace da parte dei commercianti e politici inclusi. Guai a parlar loro di pedonalizzazione di Mondello, viste le futili giustificazioni che danno.

Una lettera dal comitato Oggi pomeriggio, a Mondello, mi sono accorto di un fatto sconcertante. Non mi recavo a Mondello da un paio di mesi quindi non so cosa sia successo ultimamente, ma mai mi sarei aspettato di trovare i paletti che delimitano l’area pedonale della piazza divelti e un lato della piazza adibita a parcheggio. Per scrupolo ho consultato Google, le sue immagini testimoniano che fino al 2012 l’area pedonale era ben delimitata, e nessuna macchina sostava all’interno della piazza. Inoltre ho parlato con un anziano abitante del luogo, il quale mi ha informato che uno dei paletti è stato gettato in acqua, si trova proprio accanto al molo, sul fondo.

69528_749676031727300_1223946989_n

 

Un varco “appositamente aperto” sulla parte laterale della piazza…

1504101_749675958393974_1762155900_n

 

…che ovviamente viene utilizzato come parcheggio. A chi apparterranno le auto?  Probabilmente i commercianti ne sapranno qualcosa?

1601170_749676938393876_295458589_n

La piazza nel 2012:

1003923_749682345060002_1090692612_n

 

1488791_749683305059906_972631902_n

Infine la perla: un paletto dissuasore finito (casualmente) in acqua.

1497625_749683055059931_94192486_n

 

Concordiamo con la richiesta avanzata dagli amici del Comitato della VII Circoscrizione circa l’avvio di indagini su quanto accaduto e di intervenire il prima possibile, ripristinando lo stato precedente del sito. E se possibile avviare seriamente la pedonalizzazione della piazza.


estate 2014lungomare mondellomondellopedonalizzazione mondelloviale regina elena mondello

14 commenti per “Mondello: nel silenzio la pedonalizzazione finisce in acqua
  • huge 2154
    08 gen 2014 alle 12:10

    Ovviamente la piazza è nascosta, per cui la municipale difficilmente avrà potuto accorgersi di quanto accaduto. O forse non hanno ricevuto ordini specifici che gli indicassero di controllare che i paletti fossero al loro posto, per cui per i vigili è tutto a posto.

    Sempre più disgustato.

  • Luca S. 129
    08 gen 2014 alle 12:53

    Io credo che il comune abbia perso completamente la faccia circa le pedonalizzazioni (e non solo…).
    Giusto per citare altri esempi, che dire della pedonalizzazione dell’area antistante il palazzo reale? In una intervista anche qui riportata il nostro sindaco ha detto di non volere ricorrere ad una ordinanza. Mi chiedo, ma chi rappresenta lui? I cittadini di Palermo o i deputati dell’ARS?

  • mars 76 0
    08 gen 2014 alle 13:10

    Mi rivolgo al comitato di MobPa
    Non potete voi direttamente, come credo in altre occasioni, segnalare subito la questione al comando dei vigili?
    Si deve provvedere subito
    E possibilmente con una bella retata con tanto di multe a chi ha posteggiato lì
    Magari la prox volta ci pensano due volte prima di togliere i paletti.

  • huge 2154
    08 gen 2014 alle 13:38

    Ci pensano due volte??
    Forse non ci rendiamo conto della gravità della cosa.
    Qua sembra che si stia parlando di gettare la carta per terra e delle macchine parcheggiate.
    Stiamo parlando di danneggiamento di bene pubblico. Siamo nel penale. Chiunque abbia divelto i paletti va trovato e processato!

  • MAQVEDA 17489
    08 gen 2014 alle 14:35

    Lo stesso sta accadendo ormai da settimane a San Domenico, ho più volte visto auto parcheggiate davanti la chiesa e dei furbacchioni che si infilano dai vasi spostati di via Gagini (che ho più volte rimesso a posto) diretti in via Meli e viceversa. Io grido sempre appena vedo scene simili, ma fanno sempre finta di non sentirmi.
    Il Comune quando ha intenzione di chiudere definitivamente tutti i varchi?

  • bergamotto 83
    08 gen 2014 alle 15:35

    Vorrei dire la mia sulla questione mondello e su piazza san domenico in quanto operatore polizia municipale. Sui fatti accaduti a mondello sono sdegnato e aggiungo che chi ha scritto l’articolo coglie un particolare fondamentale, i commercianti. Già in passato questi pali sono stati abbattuti soprattutto lato monte della piazza ora vedo anche lato mare. Di multe nel periodo estivo quando è previsto il servizio giornaliero della pm ne abbiamo fatte a migliaia di giorno e di notte ma a nulla serve se non a riempire le casse comunali. Finita la stagione regna l’anarchia, ma non vi chiedete una cosa forse; in una società civile è giusto che un’area pedonale venga delimitata da pali? Non basterebbe la segnaletica verticale e l’ausilio qualvolta di quella orizzontale? Oppure occorre una pattuglia ogni angolo di strada? A palermo dobbiamo delimitare l’area come si fa con le bestie, e quando lo facciamo gioco forza o diciamo per “abbellire” ecco cosa succede. Bene direte, la polizia municipale non è a mondello ma sarà in centro dove ci sono altre aree pedonali e li sarà tutto ok! Neppure x sogno. Personalmente ho spostato più e più volte (più per rabbia che per competenza) rimettendo a posto i vasi che di notte e di giorno vengono rimossi per attraversare la piazza in tutte le direzioni. Le moto parcheggiate al posto delle bici vengono multate ogni santo giorno davanti la rinascente, chi attraversa la piazza idem e potete documentarvi ma appena andiamo via tutto ritorna vergognosamente come prima. Qualcuno ci fa notare che i vasi non vanno bene occorrono i paletti, oggi alla luce di quello che vedo a mondello credo che non serva neppure quello. Unico deterrente le telecamere come si fa in molte altre città. Siamo molto scoraggiati non ve lo nascondo, conosco bene la città e le sue problematiche ma manca il senso civico ed il rispetto delle regole che il palermitano ama come un dolore di pancia. Provate ad andare in via maqueda x la ztl, motori e macchine escono da diverse traverse contromano x poi attraversare tratti di strada senza autorizzazione; dopo il verbale ti chiedeno “ma ancora assai deve durare”? Fate le vostre considerazioni, consapevole che la colpa principale o in toto è della polizia municipale e solo in parte dei trasgressori o delinquenti (vedi paletti mondello)

  • punteruolorosso 1664
    08 gen 2014 alle 15:48

    @bergamotto
    concordo in pieno.

    la stessa logica è applicata alle ville della città, che sono recintate da brutte inferriate (vedasi parco cassarà), che nascondono la villa stessa alla strada. a palermo perfino il bene pubblico deve avere un ché di privato, di recintato, di nascosto alla collettività.
    i paletti sono orribili, anche se utili a scoraggiare il panormosaurus.
    penso che mondello andrebbe pedonalizzata dallo stabilimento in poi, con tanto di tram che passa dalla favorita, ma sto sognando.

  • MAQVEDA 17489
    08 gen 2014 alle 16:04

    Già peccato che paletti, dissuasori e cancellate varie esistono in tutta Europa…
    Sempre con la leggenda di Palermo buco di culo del mondo e origine di tutti i mali. Si, i turisti fotografano anche cancellate e paletti dissuarori, chiedendosi, ma cosa saranno mai questi strani aggeggi?
    I paletti sono notoriamente chiamati “parigine” perché in questa città si son visti per primi, e non mi risulta che oggi nella civilissima capitale francese non esistano dissuasori e cancellate. Per favore, evitiamo di scrivere assurdità.

    Quanto dice Begamotto sarebbe bellissimo, una striscia a terra e nessuno entra, se fossimo civili ok, ma come genere umano, non come città. Non tessiamo ora la leggenda che succede solo qui, perché ovunque si utilizzano dissuasori, anche enormi e con catene, per delimitare le aree chiuse al traffico e cancellate, per delimitare monumenti e giardini.

  • piero68 114
    08 gen 2014 alle 16:54

    D’accordo con maqveda,paletti, dissuasori e cancellate io le viste in altre citta’ d’Italia e d’Europa.Pero’ io dico, ad estremi mali, estremi rimedi,e’ inutile aspettare inutilmente che il palermitano incivile all’improvviso rinsavisca e diventi cittadino modello.Ritengo pero’inutile mettere paletti,vasi o palle di pietra, che si possono facilmente spostare o divellere.Occorrono soluzioni assolutamente radicali, sino ad arrivare al rialzo dei marciapiedi o al loro raccordo per delimitare aree o piazze pedonali, non c’e’ altra soluzione in quetsa citta’.

  • Fabrivit 256
    08 gen 2014 alle 20:06

    E’ da esasperazione. Sapete che vi dico? I palermitani non si merita neppure Orlando. I palermitani si meritano 10 100 1000 Cammarata. Si meritano di annegare nella munnizza, nello smog e nello schifo. Non si meritano nulla, è inutile dare colpe su colpe all’amministrazione quando i cittadini non ne vogliono manco a brodo. Scusate lo sfogo.

  • Andrea Bernasconi 12
    08 gen 2014 alle 20:10

    Quanto riportato da MAQUEDA circa piazza S. Domenico è vera: alcune sere fa, passeggiando, ho notato l’assenza di un vaso e il continuo passaggio di auto. insieme ad altri ragazzi abbiamo “cazziato” gli automobilisti (una signora è arrivata a dire che aveva sbagliato al che le ho chiesto in quale città vivesse visto che S. Domenico pedonale non è certo una novità…), chiamato i vigili ma ovviamente ci hanno risposto che non potevano intervenire “subito” opre mancanza di personale.
    che vi fosse una pattuglia in piazza borsa la stessa sera, che sorvegliava non si sa cosa, coi posteggiatori abusivi in pieno lavoro, dev’essere stato un fatto casuale. Avranno avuto altri ordini…

  • MAQVEDA 17489
    09 gen 2014 alle 21:28

    le parigine sono bellissime :-D
    molto meglio di un pavimento rialzato, molto più elegante. Ovviamente se poste su dell’asfalto sono mortificate.
    Poi de-gustibus, ma non dire che sono solo qui.


Lascia un Commento