25 giu 2013

Tram: il collegamento presso la rotonda Castellana e le fermate in via L. Da Vinci


Dopo la chiusura di una parte della rotonda di piazza Castellana, i due fasci di rotaie di via Mauro de Mauro e quelli provenienti dal deposito di Via Castellana sono finalmente collegati. Vi mostriamo alcune immagini che ritraggono alcune fasi della posa dei binari presso la Rotonda Castellana; infine il numero delle fermate previste fra Borgo Nuovo/Cep e piazza Einstein.

DSC_0584

Visuale in direzione di via Mauro De Mauro. La prossima operazione sarà la posa dell’asfalto (pavimentazione).

DSC_0583

DSC_0582

Il fascio dei binari: getto delle piastre di armamento.

DSC_0581

DSC_0580

DSC_0579

DSC_0578

DSC_0577

Altri scatti dall’utente Alfonsino e che mostrano la posa dell’armamento sulle relative armature.

7nzz

 

a4q2

Ricordiamo che è prevista una fermata ogni 350/400m e che gli attraversamenti pedonali saranno realizzati sia nelle fermate, sia presso gli incroci dove consentiranno anche alle auto di poter effettuare l’inversione di marcia.

In ordine elenchiamo le fermate che verranno realizzate fra il Cep /Borgo Nuovo e piazza Einstein:

Viale Michelangelo:  1 fermata + terminal Cep;

Via Mauro De Mauro: nessuna fermata ma con attraversamenti pedonali;

Via Modica: 2 fermate + terminal San Paolo.

Via L. Da Vinci (tratto fra rotonda Castellana e piazza Einstein): 6 fermate e 5 varchi sugli incroci che consentiranno l’inversione di marcia alle auto.


lavori palermolinea 3 tramrotonda castellanatram palermotram via leonardo da vincivia mauro de mauro palermo

Articolo successivo

14 commenti per “Tram: il collegamento presso la rotonda Castellana e le fermate in via L. Da Vinci
  • Mrday 13
    25 giu 2013 alle 12:46

    @coccolino, si vedono i due sacchi d’immondizia perchè evidentemente tengono pulita l’area dove lavorano! Non sembriamo neanche a Palermo… tutto pulito nonostante sia un cantiere!!!

  • Euridice 2
    25 giu 2013 alle 16:18

    Domanda: percorrendo viale leonarda da vinci in direzione borgo nuovo, era prima possibile imboccare la via castellana parte alta (tratto verso bellolampo) percorrendo la mezza rotatoria della piazza. al momento, per andare verso via castellana, è necessario percorrere la via mauro de mauro (credo si chiami così), arrivare in viale michelangelo e poi tornare indietro verso via castellana. la viabilità resterà così o c’è speranza di tornare alla situazione precedente? quanto agli attraversamenti: prima di gioire voglio vederli tutti e 11!!!

  • antony977 166062
    25 giu 2013 alle 16:32

    @Euridice, la rotonda è chiusa temporaneamente in attesa della stesura dell’asfalto. Dalle foto infatti noterai i varchi delle auto già delimitati.
    Quanto agli attraversamenti, sono numeri ufficiali.

  • KINGDOM 20
    25 giu 2013 alle 17:04

    visto che ormai il cantiere di via da vinci si è unito a quello di piazza einstein, si sa quando cominceranno l’ulteriore tratto da piazza einstein alla stazione notarbartolo? e come tempistica quanto si prevede? io non credo più di un anno perchè da einstein a notarbartolo c’è circa 1 chilometro. ne sapete qualcosa?

  • Fabion54 48748
    25 giu 2013 alle 21:07

    @Kindom: Dipende molto dalle sottoreti e dallo spostamento delle stesse :) Se non ci sono grosse complicazioni un anno potrebbe essere necessario e abbondante :) Vedremo e avremo sicuramente conferme dopo l’estate o al massimo entro fine anno :)

  • gomez 122
    25 giu 2013 alle 21:50

    Credo che procedono verso la Stazione Notarbartolo. Qualche giorno fa ho visto una scritta con lo spray rosso: “Fermata Tram” sul marciapiede davanti alla fermata del 702 dopo la rotonda (era indicata l’intera ampiezza della fermata) per intederci la fermata appena dopo la svolta obbligatoria per via Campolo dove inzia la corsia solo per mezzi pubblci.

    Di solito in Viale L. Da Vinci alta dopo che mettevano queste indicazioni sul marciapide a breve partiva il cantiere. E poi sempre in Via Leonardo da Vinci bassa la parte dopo la rotonda ho visto operai SIS prendere misure o fare fotografie della strada…

  • antony977 166062
    26 giu 2013 alle 9:03

    E sul tratto oltre piazza Einstein, penso che bisognerà rifare l’impianto d’illuminazione installando i pali lateralmente.
    L’impianto attuale è troppo vecchio.

  • Fulippo1 1354
    26 giu 2013 alle 9:22

    In effetti, è più logico che si proceda in direzione Notarbartolo, in modo da completare almeno una linea, che potrà essere messa già in funzione.

    Comunque in piazza Einstein ormai è arrivato anche il cantiere di scavo vero e proprio.
    Hanno già scavato tra via uditore e la piazza.
    In oltre oltre la piazza in direzione Notarbartolo, i lavori procedono in maniera molto spedita, ci passo ogni giorno e cambia sempre qualcosa.

  • gomez 122
    26 giu 2013 alle 9:41

    Ho letto che la piattaforma del Tram deve essere asfaltata. Perchè?

    Il Tram si può muovere pure su un prato:
    http://www.blogeko.it/wp-content/uploads/2009/01/grasstram-ed02.jpg

    Capisco che oltre al problema clima il nostro comune non è capace di mantenere il verde (a parte i volontari che lo sanno fare al contrario di chi è pagato per farlo :D), ma lasciare il cemento scoperto non era meglio?

    L’asfalto serve solo negli incroci condivisi con le automobili.
    Il bianco anche se solo cemento almeno spezzava la monotonia dell’asfalto mettendo in risalto la sede tramviaria.

  • Fulippo1 1354
    26 giu 2013 alle 11:38

    @ gomez
    Purtroppo si, dal punto di vista estetico, e forse anche economico, sarebbe stato di gran lunga molto meglio un bel prato verde, come in molte altre città

    Si è scelto l’asfalto per utilizzare la sede tranviaria, anche come corsia d’emergenza o preferenziale per mezzi di soccorso e mezzi pubblici.
    Soluzione intrapresa credo anche per le non enormi dimenzioni delle nostre strade.


Lascia un Commento