11 giu 2013

Tram, nuovi lavori in corso dei Mille


Sono già ripresi da alcuni giorni i lavori per la realizzazione della piattaforma tranviaria lungo corso dei Mille, nel tratto compreso fra piazza Scaffa e via A. D’Aosta. Anche qui i lavori si susseguiranno con le varie fasi già viste in altre zone: scavo preliminare, realizzazione piattaforma tranviaria, cordoli laterali e ringhiere, binari, copertura sede tranviaria e infine bitume stradale. Il tutto dopo aver spostato i sottoservizi nei mesi precedenti.

20130605_163729

Visuale in direzione piazza Scaffa. Si nota la ringhiera realizzata lungo la bretella laterale.

20130605_163758

La sede tranviaria vista dall’incrocio con via Cappello.

20130605_164107

 

20130605_164139

Ringhiere già installate lungo il cordolo laterale.

20130605_164152

Il tratto di strada libero, consentirà il transito delle auto in entrambi i sensi di marcia.

20130605_164206

 

20130605_163713


corso dei Millelavori tram corso dei millelavori tram via amedeo d'aostalinea 1 tram palermolinea tram 1piazza scaffasperone palermoTramtram brancacciotram palermotram speronevia amedeo d'aosta palermovia padre puglisi palermovia paolo balsamovia pecori giraldi palermovia portella della ginestra palermovia puglisi palermo

16 commenti per “Tram, nuovi lavori in corso dei Mille
  • Fabion54 48748
    11 giu 2013 alle 14:42

    Tempistiche certe non se ne hanno, però sicuramente entro l’anno verrà posato e reso fruibile :)

  • alex72 122
    11 giu 2013 alle 18:03

    In merito ai lavori in prossimità di Piazza Scaffa, sarà demolita una parte della vecchia e degradata costruzione, prospiciente proprio la piazza?

  • Luca S. 129
    12 giu 2013 alle 9:17

    Il pattu-Tram.
    Credo che i cordoli in cemento entro i quali sfilera’ il TRAM saranno ricettori di tanta, ma tanta munnizza ed erbaccie.

    Una domanda ragazzi:
    per quello che ho visto, il tram spesso e’ un’opera poco invasiva rispetto alle corsie stradali (nessuna presenza di cordoli in cemento). Come mai a Palermo si e’ fatta questa scelta?

  • huge 2198
    12 giu 2013 alle 11:35

    Perché in caso di opera poco invasiva (leggi niente cordoli) sarebbero stati i palermitani a invadere la corsia del tram.

    Oltre ai cordoli avrei aggiunto anche un campo minato, ma tant’è.

  • antony977 166063
    12 giu 2013 alle 11:46

    E senza questi cordoli, la sede tranviaria si sarebbe trasformata in un campo di calcio per baby panormosauri.

  • Metropolitano 3316
    12 giu 2013 alle 12:06

    Auguriamoci che ciò non accada mai. A proposito di ciò, novità sugli 87 milioni da sbloccare ? I lavori devono proseguire a pieno ritmo, e non avanti mezza come accade per ora.

  • Luca S. 129
    12 giu 2013 alle 14:16

    @anthony977, huge
    Si previene il rischio di invasione da parte delle auto, ma a mio modestissimo parere, e mi sbagliero’, il rischio concreto, e le foto parlano chiaro, e’ che questi cordoli delimitino un’area per il conferimento della monnezza, secondo canoni panormosauri.

    Nella mia ultima gita in citta’, ho notato che molte delle sedi tranviarie erano diventate delle vere e proprie discariche. Credo che se ne fosse parlato anche qui su mobpa.

  • ing.giacomo 4
    12 giu 2013 alle 15:58

    ad oggi il cantiere è esteso su tutto corso dei Mille, devo dire che la parte di carreggiata che è rimasta carrabile è stretta, grazie anche alle auto che posteggiano in palese divieto di sosta. Da aggiungere però che come si fa a impedire il posteggio (sempre divieto è) se ci sono i cassonetti e campane, posti anche loro lungo il marciapiede dove c’è il divieto?
    Vorrei capire che intenzione ha l’amia, perchè è palese che i contenitori non possono stare li, faranno delle incisioni nel marciapiede? o li sposteranno (anche se non ho idea dove)?
    Ad oggi quando si incrociano 2 autobus o due camion è un bel problema

  • Fabion54 48748
    12 giu 2013 alle 17:06

    @Luca S: Li hai visti pieni di immondizia perchè sono inutilizzati e il palermitano ne approfitta, non appena i tram inizieranno a circolare sicuramente saranno più puliti, o almeno così mi auspico! :)

    @Ing. Giacomo: Al momento i lavori prendono più spazio del normale per consentire la movimentazione dei mezzi di cantiere, e queste sono soluzioni provvisorie, vedremo a lavori conclusi come l’amia e il comune gestiranno tutte le varie strade dove il tram transiterà.

  • ing.giacomo 4
    12 giu 2013 alle 19:25

    @fabian54 dalle ultime foto, come puoi vedere, la recinzione del tram è già in prossimità della attuale sede stradale, quindi finito il cantiere la sede stradale sarà quella attuale

  • Metropolitano 3316
    12 giu 2013 alle 19:31

    Se useranno o no il mezzo di pulizia dei binari autorizzati dall’AMAT dipenderà solo dal grado di superficialità del personale: più basso è, meglio e più lo utilizzano.

  • Fabion54 48748
    12 giu 2013 alle 23:10

    @ing giacomo: Però dalla seconda foto sembra che le sede stradale sia abbastanza larga, considerando che transitano parallelamente un furgoncino e una Renault Kangoo :)

  • ing.giacomo 4
    12 giu 2013 alle 23:20

    @fabian54 perchè in quel tratto e in quell’istante non c’erano auto posteggiate,normalmente non è cosi purtroppo

  • alex72 122
    13 giu 2013 alle 18:38

    Dal punto di vista della sicurezza stradale, sarebbe stato meglio costruire la sede tranviaria al centro della carreggiata, in modo da separare le due direttrici di traffico.


Lascia un Commento