04 lug 2011

Tram linea-1, le ringhiere


Avevamo già annunciato la loro apparizione (sicuramente come prova) lo scorso Febbraio  e adessl comincia l’installazione vera e propria lungo tutta la linea. Parliamo infatti delle ringhiere che delimiteranno tutte le linee Tram lungo i percorsi.

Siamo sul rettilineo del capolinea all’interno del centro commerciale  Forum Palermo

L’edificio sulla sinistra è il costruendo Leroy Merlin

Il capolinea

L’ingresso presso il Forum Palermo


forum palermoringhiereringhiere tram palermotram palermo

20 commenti per “Tram linea-1, le ringhiere
  • pepposki 310
    04 lug 2011 alle 7:15

    Diciamo che sono degli elementi semplici ma abbastanza fini. Speriamo solamente che qualora subissero danni dovuti ad incidenti o atti vandalici il comune provveda presto alla sostituzione. Non come il passamano di via notarbartolo, in un punto è stato gravemente danneggiato e da quasi un mese (da quando me ne sono accorto) tutto è rimasto fermo, con un nastro di plastica rossa a delimitare l’area.
    Tornando al tram, mi lascia perplesso l’uso di asfalto, sarebbe stato più grazioso usare dei sanpietrini, o in alternativa dei elementi forati (stile parcheggio Poseidon Carini) che avrebbero permesso la crescita di un filo di verde…

  • lorenzo80 582
    04 lug 2011 alle 7:40

    Ottima cosa un capolinea al centro commerciale. Ormai un’andata al forum con i mezzi propri è una cosa da pianificare scientificamente e da scartate in certi giorni e orari. Sono stato a Roma qualche settimana fa, al Parco Leonardo, lì c’è una fermata del treno proprio di fronte il centro commerciale. Forse, dopo decenni, iniziamo ad uniformarci alla società civile. Carine le ringhiere e mi auguro che, dopo i primi morti e feriti che sicuramente ci saranno, i palermitani si abituino e inizino ad apprezzare l’uso del mezzo pubblico.

  • Prometeus 152
    04 lug 2011 alle 8:17

    @ Pepposky: Chissà perchè, appena le ho viste, ho pensato anch’io che sono carine e ho temuto che qualche pazzo al volante ci si schiantasse sopra. Tu porti il giusto esempio di via notarbartolo, ma pensa che l’inferriata della Palazzina cinese in piazza Niscemi (a due passi dalla residenza del sindaco) non è ancora state riparata dopo che un veicolo ci si è schiantato contro mesi fà…

  • matteo O. 156
    04 lug 2011 alle 10:05

    mi chiedevo se tutte e 3 le linee saranno munite di ringhiere lungo l’intero tragitto o solo in alcuni punti…salvo incroci ovviamente (a quanto ho capito servono semplicemente a non fare attraversare la gente)

  • matteo O. 156
    04 lug 2011 alle 10:44

    Scusate avevo letto “tutta la linea tram”….invece l’articolo dice “tutte”.
    quindi la mia domanda di prima è inutile….

  • lorenzo80 582
    04 lug 2011 alle 11:02

    Io ogni volta sorrido quando vedo le inferriate schiacciate “progressivamente” lungo la curva in discesa che dalla via Sferracavallo scende in piazza…

  • Sebastiano 17
    04 lug 2011 alle 11:30

    Più che degli incidenti mi preoccuperei dei probabili furti dell’inferriata che potrebbero accadere. Molto dipenderà dalla data di attivazione della linea del tram.
    L’uso della linea, cioè la circolazione dei tram, evidenzierebbe la funzione di “sicurezza” della inferriata mentre il ritardo potrebbe essere interpretato come un abbandono, specialmente in quella “periferia”.
    Una similitudine con i cestini dei rifiuti: sono sufficientemente presenti per le vie cittadine, colmi ma presenti mentre nelle zone periferiche sono presenti solo le strutture che servirebbero a reggere il cestino. Questi cestini mancano perché l’amministrazione comunale ha preferito soprassedere sulla installazione per quelle strade oppure perché i soliti “furbi” incivili (ladri) ne hanno approfittato per farne un uso più redditizio per loro ?
    Spero di sbagliami.
    Mi auguro di

  • Sebastiano 17
    04 lug 2011 alle 11:31

    Più che degli incidenti mi preoccuperei dei probabili furti dell’inferriata che potrebbero accadere. Molto dipenderà dalla data di attivazione della linea del tram.
    L’uso della linea, cioè la circolazione dei tram, evidenzierebbe la funzione di “sicurezza” della inferriata mentre il ritardo potrebbe essere interpretato come un abbandono, specialmente in quella “periferia”.
    Una similitudine con i cestini dei rifiuti: sono sufficientemente presenti per le vie cittadine, colmi ma presenti mentre nelle zone periferiche sono presenti solo le strutture che servirebbero a reggere il cestino. Questi cestini mancano perché l’amministrazione comunale ha preferito soprassedere sulla installazione per quelle strade oppure perché i soliti “furbi” incivili (ladri) ne hanno approfittato per farne un uso più redditizio per loro ?
    Spero di sbagliarmi.

  • rujari81 224
    04 lug 2011 alle 12:39

    L’altro giorno ho visto che stavano montando queste inferriate anche più giù,su via Di Vittorio.
    Io non sarei così negativo su eventuali danneggiamenti causati da incidenti:infatti le varie linee del tram,salvo qualche punto,sono su strade dove non è consuetudine correrre.Ci sono molti rettilinei e il tram passa sempre al centro tra le due carreggiate.forse potrebbe accadere su via l.Da Vinci alta o viale regione,ma cmq sono cose da mettere in preventivo
    Per quanto riguarda il furto del ferro spero non accada.ultimamente mi è stato detto da gente che abita a brancaccio che hanno fatto piazza pulita di tutte le luci del nuovo sottopasso di Via san giovanni di Dio,quello ancora non aperto che metterà in comunicazione la fermata PFP brancaccio resid. con corso dei mille.

  • Prometeus 152
    04 lug 2011 alle 17:06

    @Sebastiano: In giro per la città i cestini mancano dai pali perchè il Comune di Palermo li aveva presi in comodato d’uso da una società spagnola, pagando molto di più di quanto sarebbe costato acquistarli. Infatti il comodato d’uso è un contratto che prevede il pagamento di un canone al proprietario. Scaduto il contratto, l’opposizione in Consiglio comunale è intervenuta per evitare che lo stesso venisse rinnovato e la società spagnola, per tutta risposta, ha tolto i cestini in giro. Forse alcuni sono rimasti per puro caso…

  • Gianfranco 109
    04 lug 2011 alle 18:30

    Prometeus dire che la colpa e del comune per quanto riguarda i cestini e vero in parte.
    Una sera sarà stato febbraio stavo andando dal politeama ai candelai a piedi durante il tragitto c’erano un gruppetto di ragazzi che si divertivano a colpire con la mano i cestini per farli scivolare lungo il palo che li regge, non ti dico che la spazzatura che trabbocava cadeva per terra.

    Il comune puo rimpiazzare i cestini un paio di volte ma se nella stessa zona si verificano sempre atti di vandalismo, che bisogna fare chiamare la polizia e cosa può fare se li metti dentro sei un fascista se provi a fargli una multa scappano dopo averti insultano

  • alessio183 13
    04 lug 2011 alle 19:02

    ma i tram saranno dotati di spartiacque ? o di speciali gallegianti ? visto che alle prime pioggie torrenziali queste corsie mi sembrano di piu dei veri e propri torrenti…

  • riccardino85 39
    04 lug 2011 alle 21:23

    Barriere inutili oltre che pericolose. Vedete come sono i metro a Valencia o Bilbao. Abbiamo sto vizio di dover recintare sempre tutto quando non sempre è necessario. A Bilbao il tram corre su prati verdi e non separa niente mentre qui il pedone avrà un bell’ostacolo da oltrepassare. il porgetto deve interessare tutta la sezione stradale. nella foto si vede che c’è un marciapiede di 50 cm. Si rischia di dividere la città completamente. Guardatelo con gli occhi del pedone.

  • piero82 503
    04 lug 2011 alle 21:49

    riccardino85, sarebbe bello non dover ricorrere alle ringhiere..ma purtroppo a Palermo non si guida come a (bilbao/valencia ecc), senza il muretto con rispettive ringhiere nel giro di un mese avremmo 15 tram su 17 distrutti e parecchie vittime,poichè la gente pensa di poter invadere tranquillamente i binari(tanto il tram si ferma) quando invece non è così!
    va bene così,esteticamente non è come in altre città…ma l’importante avere il TRAM!

  • alext.91 33
    05 lug 2011 alle 13:29

    vorrà dire che ci distingueremo dalle altre città! questo sarà il tram tipico palermitano u.u! io la vedo un’ ottima soluzione contro eventuali infortuni che potrebbero verificarsi (molto probabilmente). in effetti spero che ci siano degli attraversamenti pedonali distribuiti in modo molto costante!

  • antony977 165955
    05 lug 2011 alle 16:11

    Perchè stupirsi per delle barriere che effettivamente ci stanno?
    Ci sono altre città in Europa che hanno le proprie linee tramviarie dotate di barriere simili. Quindi non vedo il motivo di dover per forze ritagliare un’eccezione solo per Palermo.
    Ricordo che dicevano che erano pericolosi anche i cordoli…ricordatevelo….


Lascia un Commento