11 gen 2011

Parco Orleans: tolte le sterpaglie, ma l’affidamento?


Da circa un mese, nell’area del Parco d’Orleans non si sono visti grossi movimenti di ruspe o operai, segno che i lavori volgono al termine.

L’ultima operazione, ovvero il collaudo dell’impianto di illuminazione, sarebbe stata effettuata dalla ditta incaricata dei lavori. Così è stato.

Per diverse sere l’area del parco è rimasta illuminata, destando anche un buon effetto visivo.

Le piogge degli ultimi mesi hanno provocato l’esplosione della vegetazione spontanea che è stata appena rimossa, lasciando il terreno completamente nudo.

Pensiamo che la ditta abbia consegnato l’area al comune, pertanto potrebbe essere arrivato il momento delle ultime rifiniture. Ma a parte questa “rasoiata” dell’erba alta, quando verrà affidata l’area e quindi inaugurata?

Cercheremo di darci una risposta al più presto.


comune palermoparchi verdiparco orleansverde pubblico

26 commenti per “Parco Orleans: tolte le sterpaglie, ma l’affidamento?

Comment navigation

  • mimusso 157
    12 gen 2011 alle 13:08

    Facciamo contento Newarch… TUTTO BELLO, TUTTO PERFETTO, TUTTO FUNZIONANTE. Il comune di Palermo è perfetto, i suoi tecnici bravissimi, i progetti sempre precisi, belli e funzionanti…
    E visto che noi non sappiamo nulla di appalti, di difficoltà di lavori, di materie tecniche smettiamola di dare pareri (anzi cazzate), criticare, dire la nostra…

  • blackmorpheus 54519
    12 gen 2011 alle 13:14

    per quanto riguarda me, posso precisare che la mia non è la critica a CHI ha lavorato a quest’opera ovviamente. E’ logico che quando ci sono i soldi e le competenze, un’opera viene bene, a meno che non siano ditte mafiose. Io me la prendo con chi ha commissionato quest’opera. E’ inutile aspettarsi miracoli ormai, il parco è questo e verrà consegnato come tale…siamo alle rifiniture quindi non è che improvvisamente passerà dall’essere brutto all’essere bello. Questa mera schifezza, perché IO la reputo tale, è il risultato di anni di ritardo su un’opera che doveva essere tra le più importanti realizzate a Palermo. Quando fu consegnato il prato del foro italico io rimasi a bocca aperta…guardando questa schifezza resto più che altro a mascella spalancata. Anni di lavoro per avere alla fine un pezzo di campagna incolta.

  • phrantsvotsa 465
    12 gen 2011 alle 16:43

    @Portacarbone

    Anche io ho visto crescere giorno dopo giorno questo “parco”. Lavoro all’Università ed ogni sera tornando a casa sono passato dal “parco”. Devi ammettere che Palermo è una città in cui in rendering hanno sempre e dico sempre un aspetto diverso dalle opere finite. Ti ricordi le foto del progetto tribunale? Potresti dire in tutta sincerità che l’opera finita è paragonabile al progetto?
    E poi, come ho già detto, bisogna vedere la manutenzione. Non dimentichiamoci che abbiamo uno dei parchi più grandi in europa, la Favorita, che è anche il più degradato in assoluto. Ho girato in lungo e largo, ma un parco della stessa grandezza, come l’english garden di Monaco, così degradato non l’ho mai visto. Se solo rendessimo la favorita fruibile, pedonale, pulita, attrezzata, senza mignotte, maniaci, drogati e magnaccia…probabilmente non sentiremmo la mancanza d altri parchi Smettiamoli di essere buonisti e di accontetarci di prese in giro. Se tra un anno il parco sarà come avevano promesso…mi rimangio tutto. Fino ad allora, l’esperienza mi dice di non fidarmi

  • monachella79 84
    12 gen 2011 alle 17:33

    speriamo che in questo parco si possano davvero fare delle attività in tranquillità, come il semplicissimo correre…. lo faccio al foro italico ma devo stare attenta che i motorini non mi investano, visto che all’ingresso c’è un bel segnale di divieto al loro ingresso ma come sempre, nessuno lo rispetta e nessuno lo fa rispettare.

  • newarch 55
    12 gen 2011 alle 19:16

    @mimusso
    Mi dispiace per te, ritengo che un buon numero di tecnici comunali, architetti, ingegneri, geologi e geometri sono professionalmente preparati e anche dei bravi progettisti.
    Per quanto riguarda l’amministrazione politica attuale purtroppo è molto carente, spero al più presto in una nuova stagione di rinnovamento politico che possa portare nuovi benefici alla nostra città.
    ps: continua a criticare è un tuo diritto, comunque ti ringrazio per avermi fatto contento, stasera potrò dormire tranquillo. Grazie e saluti


Lascia un Commento