13 set 2010

Manutenzione del Foro Italico


Pubblichiamo un’importante nota dell’assessorato centro storico sulla manutenzione del Foro Italico:

La strategia di riqualificazione e rilancio del recupero del centro storico portata avanti dall’Assessore Maurizio Carta si fonda su un rilancio dell’intervento sugli spazi pubblici, considerati uno dei principali generatori di qualità urbana e capaci di stimolare l’iniziativa dei privati. In quest’ottica è stato predisposto un Piano generale dei riqualificazione degli spazi aperti che utilizza fondi già disponibili dell’Assessorato al Centro Storico e che nei prossimi mesi potrà disporre dei 2,3 milioni di euro recentemente deliberati dal Consiglio Comunale, da utilizzare anche per le reti tecnologiche e l’illuminazione.
I primi lavori sono iniziati ieri, affidati attraverso un “contratto aperto” alla impresa B.O.N.O. Costruzioni di Montelepre per un totale di 142.000 euro. Per il primo stralcio dei lavori si è deciso di iniziare dal Foro Italico (lato Mura delle Cattive) poiché è un’area fondamentale nel processo di riappropriazione del centro storico e del waterfront. I lavori in esecuzione sono:
- demolizione dei marciapiedi ammalorati in battuto cementizio siti lungo il Foro Umberto I (lato mura delle Cattive);
- ripristino delle parti di marciapiedi in battuto cementizio, delle buche esistenti e/o dei vari rappezzi e fornitura e collocazione di orlature in pietra calcarea similari alle esistenti;
- verniciatura e ripresa delle panchine in ferro esistenti lungo il Foro Umberto I;
- fornitura e collocazioni di nuovi dissuasori similari agli esistenti, nelle parti mancanti, posti nei bordi dei marciapiedi;
- fornitura e collocazioni di telai e pozzetti in ghisa.
I lavori termineranno entro la fine di settembre in modo da restituire qualità alla passeggiata a mare, uno ei luoghi di socializzazione più apprezzati della città.
Altri lavori seguiranno il programma degli interventi urgenti in corso di predisposizione dagli Uffici, di cui si può anticipare l’intervento in via Alloro, alla Vucciria, in via Porta di Castro e all’Albergheria.
“Intervenire sulla manutenzione e il restauro degli spazi pubblici – dichiara l’Assessore Carta – vuol dire non solo risolvere problemi di decoro e di sicurezza del centro storico a vantaggio del benessere dei cittadini, ma permette di attivare un indispensabile stimolo alle iniziative edilizie e commerciali dei privati che potranno fungere da moltiplicatore degli investimenti”.
“È questa la caratteristica della nuova fase di recupero del centro storico, non solo interventi urgenti o singoli recuperi, ma un sistema integrato di restauro degli edifici monumentali e residenziali connessi attraverso un progetto di spazi pubblici e di servizi che insieme alle reti fognarie e all’illuminazione consenta di aumentare la vivibilità nel centro storico. Questa e la sfida che vogliamo lanciare anche partendo da un piccolo intervento di riqualificazione di un marciapiede o da un giardino”.


foro italicomanutenzione foro italicomessa del papa al foro italicopapa a palermopapa al foro italicoprato foro italico

9 commenti per “Manutenzione del Foro Italico
  • Fabrivit 256
    13 set 2010 alle 12:14

    Habemus Papa!!!! Ma vaff…VERGOGNA!!!!!!!!! Non mi venite a raccontare anche sta volta che questi sono i lavori più urgenti per cortesia, non prendiamoci in giro…

  • huge 2211
    13 set 2010 alle 12:15

    Ma di che stiamo parlando? Si tratta di semplice e ordinaria manutenzione. La notizia non meriterebbe neanche un trafiletto.

  • Fabrivit 256
    13 set 2010 alle 12:19

    Ordinaria amministrazione da 142.000 euo??? Guarda caso giusto prima della visita del Papa e giusto caso nel posto dove si terrà la messa??? Certo, il prato verrà distrutto, così tutti potremo trasferirci nel nuovo fiammante marciapiede dal lato opposto…

  • marcozs 361
    13 set 2010 alle 12:30

    non capisco questo astio: se anche si fanno dei lavori, questi restano a beneficio della città.
    mica il papa si porta a casa le panchine riverniciate!

  • antony977 166164
    13 set 2010 alle 13:12

    Scusate ma francamente il Papa c’entra ben poco.Questi interventi erano già stati programmati!
    Rileggetevi i precedenti articoli di qualche mese fa, quando già si stavano delineando i fondi da destinare al recupero di aree del Centro Storico.Tempi in cui ancora non era stata decisa la visita del Pontefice.
    Ripeto: evitate commenti con pregiudizi e polemiche sterili.Non fate buona figura dato che qui dentro è tutto documentato ;)

  • lucatime 21
    13 set 2010 alle 23:43

    Discorsi stupidi..Non voglio essere duro o pesante però ritengo che siano discorsi creati ad arte per attaccare la figura del papa.Da quello che ho capito questi lavori erano stati pensati tempo prima ed anche quando siano stati decisi per l’arrivo del papa non ci trovo nulla di scandaloso…Ognuno di voi quando deve ricevere un ospite importante penso che sistema la casa,cerca di abbellirla e cura la propria persona.Lo stesso vale quando una personalità importante,sopratutto se questi è un capo di stato, viene in città…La città deve ben presentarsi e deve fare bella figura..Perchè dobbiamo dare il peggio di noi anche quando arriva un capo di stato??Abbiamo mille problemi,tanta sporcizia e cose che potrebbero essere fatte meglio possibilimente evitando gli sprechi..Però quando arriva un capo di stato di fama mondiale è giusto che lo si accolga con gli onori che merita e la città deve essere pronta a questo..Questi lavori possono arrivare o meno in favore della visita del papa, poco importa!!!La cosa fondamentale che noi tra poco tempo ci ritroveremo con dei luoghi ritrovati!!!Punto e basta…Vogliamo fare della polemica spicciola sulla figura del papa o sui soldi sprecati???Facciamola, siamo liberi di farla però penso che non sia una ricostruzione dei fatti corretta!!!


Lascia un Commento