21 mag 2010

Aggiornamento dal cantiere di palazzo Rudinì


E’ ormai solo questione di giorni prima che palazzo dei Giurato, poi dei marchesi di Rudinì (che ingloba uno dei Quattro Canti), venga completamente liberato dai ponteggi rivelandoci i bei colori originali. Nel frattempo il piccolo prospetto sul corso Vittorio Emanuele è già visibile. Da notare la voluta continuità tra le decorazioni del Cantone e quelle del piccolo prospetto del palazzo (le lesene dei tre ordini, dorico, ionico e composito ripeture in stucco sullo spigolo sinistro), cosa non riscontrabile sul prospetto di via Maqueda:



lo stemma marmoreo, prima completamente annerito dall’inquinamento:


corso Vittorio EmanuelePalazzo Rudinìquattro cantiSeralcadiovia maqueda

Articolo precedente

Articolo successivo

17 commenti per “Aggiornamento dal cantiere di palazzo Rudinì
  • Portacarbone 70787
    21 mag 2010 alle 10:04

    E’ comunque un altro pezzo di architettura nobiliare che si riaffaccia alla città.
    Se solo fossero tutti illuminati…

  • mao879 67
    21 mag 2010 alle 11:39

    E’ assolutamente necessario che il traffico veicolare all’interno dei quattro cantoni venga rivisto per salvaguardare la nostra identita’ di citta’ turistica (SVEGLIA AMMINISTRATORI ABBIAMO SOLO QUESTO!) e’ IMPENSABILE non valorizzare investimenti di miliardi pubblici per le facciate storiche ed evidenziarle con delle belle luci scenografiche come Genova, Catania, Torino, Napoli, potrei continuare ancora…

  • Daniele 444
    21 mag 2010 alle 12:26

    Tra poco devono restaurare nuovamente i Quattro Canti, talmente tanto è lo smog in quelle strade!! Secondo me è inutile fare appello alla “cultura” degli amministratori .. persino una fontana monumentale come Fontana Pretoria è al buio e senza acqua .. quindi, lasciamo perdere

  • pinowolf 125
    21 mag 2010 alle 12:35

    chiudiamo il centro alle auto.solo bici, a piedi e autobus (corsia preferenziale e velocità ridotta).

  • grillo79 321
    21 mag 2010 alle 14:06

    ma i quattro canti sono già anneriti, dopo l’ultimo restauro di qualche anno fa…se si passa il dito sopra le statue viene fuori 1cm di nero fumo…

  • MAQVEDA 17489
    22 mag 2010 alle 13:44

    Se non ricordo male, dal restauro degli anni ottanta è stato utilizzato come sede di uffici e forse anche di rappresentanza, suppongo che l’uso non verrà cambiato.

  • mao879 67
    22 mag 2010 alle 13:58

    RAGAZZI di mobilita PA, perchè non proponiamo la riverniciatura delle imposte dei quattro cantoni? il costo sarebbe contenutissimo e si adeguerebbero alle imposte nuove di restauro del palazzo Rudini’ credete sia possibile questa proposta? ciao

  • MAQVEDA 17489
    22 mag 2010 alle 19:42

    Sarebbe bellissimo se si potesse fare (ovviamente tutti e quattro i Cantoni e tutte verdi come in origine) ho sempre pensato che fosse una vergogna come sono ridotte. In ogni caso penso potrebbe essere fattibile, al di là del fatto che sono in quattro edifici differenti (due dei quali chiusi con un restauro interrotto), sono da considerare monumento a se stante. Si potrebbe portare l’attenzione dell’assessore Carta su questo che sarebbe a livello di costi davvero un’inezia, e magari già che ci siamo far estirpare le belle erbacce che sono cresciute in più punti delle facciate.

  • salvo73 42
    23 mag 2010 alle 18:50

    Io credo che l’uso cambierà, poichè prima si trovava in affitto la reggione, ma dopo il cartello vendesi, suppongo che avrà acquistato qualcuno….chissà che ci faranno!

  • MAQVEDA 17489
    24 mag 2010 alle 9:10

    Mi sa che hai ragione tu, avevo completamente dimenticato che era stato messo in vendita.

  • mars 76 0
    24 mag 2010 alle 10:24

    Vi segnalo che oggi pomeriggio alle 17 e 30 in via Vaccaro 11 (traversa di via G Galilei), sede di fare Ambiente Palermo, incontro sul tema “riqualificazione e rivitalizzazione del centro storico”.
    Interverranno l’assessore Carta, Milone e vari architetti.

    Inoltre stanno per essere finalmente stanziati i 12 milioni di euro promessi dalla regione per la riqualificazione delle tre piazze:Vittoria, Bologni e Marina

  • salvo73 42
    24 mag 2010 alle 20:17

    Ma invece di piazza gioiamia, piena di magazzini diroccati tipo favelas? oppure di quella magnifica piazza che potrebbe diventare piazza s.anna al capo? di queste aree avete notizie di prossime destinazioni?

  • MAQVEDA 17489
    24 mag 2010 alle 21:08

    @Salvo, purtroppo ancora nessuna notizia in merito.

    @Mars, sei stato all’incontro sul centro storico? a me non è stato possibile andare.

  • salvo73 42
    25 mag 2010 alle 14:40

    Maqveda, hai notizie sullo stato dei lavori e l’uso reale che si farà del bellissimo palazzo in cui e allocato il teatro “Al massimo”


Lascia un Commento