26 mar 2010

Posteggiatori abusivi: MobilitaPalermo interviene a Ditelo Rgs


Questa mattina  alle ore 7:40 circa in diretta radio presso la trasmissione Ditelo a RGS 102,7 FM,  MobilitaPalermo interverrà in merito il problema  dei posteggiatori abusivi.

Tra gli ospiti in trasmissione saranno anche presenti il comandante della municipale Di Peri e il vicesindaco Francesco Scoma.
Sarebbe ora che le autorità affrontassero seriamente questa piaga sociale, perché la gente è stanca di subire estorsione quotidiana alla luce del sole, senza che chi dovrebbe occuparsene faccia nulla.


ditelo a rgsmobilita palermomobilitapalermoposteggiatori abusiviposteggiatori abusivi palermo

30 commenti per “Posteggiatori abusivi: MobilitaPalermo interviene a Ditelo Rgs

Comment navigation

  • black 37
    26 mar 2010 alle 12:23

    Ah e dimenticavo di raccontarvi una piccola avventura che mi è capitata alcune sere fa. Mi trovavo in piazza della Kalsa, giorno feriale quindi poche maccchine posteggiate; all’orizzonte però vedo il solito posteggiatore, in questo caso un vecchio che onestamente m’intimidiva poco, insomma posteggio e decido di prepararmi 50 centesimi da dargli giusto perchè non volevo trovare danni alla macchina. Mentre sto per darglieli mi dice: ” 1 euro, prego”, io mi fermo, lo fisso e gli dico: ” Come scusi?” Mi ripete la sua “gentile” richiesta e io gli dico che è fortunato se gli do 50 centesimi, che si tratta di una mia gentile offerta e che tra l’altro ho solo quelli perchè non ho altre monete, lui allora altrettanto gentilmente si propone di scambiarmi i soldi perchè dato che ormai sera la tariffa era salita ad 1 euro. Insomma morale della favola non gli ho dato neanche i 50 centesimi, me ne sono andato al locale tranquillamente e l’ho lasciato li che farfugliava chissà che cosa, al mio ritorno neanche un graffio e ovviamente lui non c’era più, in compenso c’era un delinquente che su uno scooter faceva la ronda attorno alla piazza; girava intorno alla piazza continuamente, nel giro di 15 minuti che siamo stati li a chiaccherare davanti la macchina, lui sarà passato almeno 10 volte senza un reale motivo, chissà cosa controllava il delinquente. Insomma una storia un po triste…

  • antony977 166062
    26 mar 2010 alle 15:45

    La cosa che mi infastidisce ulteriormente: avevamo chiesto incontro con il C.te Di Peri attraverso una email, a fine Febbraio.
    Rispondono il 1^ Marzo dicendo di contattare la segreteria al numero 091.6954255 e fissare appuntamento.
    Ho provato per ben 3gg consecutivi a chiamare quel numero, ma nessuno risponde.
    A voi le conclusioni

  • Freddie 1052
    26 mar 2010 alle 16:12

    Picciotti possiamo stare giorni e giorni a parlarne senza venirne a capo. Noi accusiamo le forze dell’ordine di chiudere entrambi gli occhi davanti i posteggiatori abusivi e loro rispondono che non possono fargli niente in quanto la legge prevede al massimo una multa che loro comunque non pagano mai.
    Quello su cui noi dobbiamo prestare attenzione è CHI ha il compito di colmare questo vuoto legislativo e QUANDO pensa di farlo.
    Possiamo parlarne tra di noi anche 10 anni, ma che cambia? niente, loro sono sempre per strada. Il problema è che manca una legge che li colpisca direttamente? benissimo, che la si faccia domani mattina stesso!!!

  • Nio 156
    26 mar 2010 alle 18:20

    X Freddie
    se fosse solo un problema legislativo perchè non si vedono i posteggiatori a Milano, Torino, etc??? li sono stupidi? io credo sia fondamentale il problema della perseveranza nella repressione, anche se non gli puoi fare la multa perchè nullatenenti ma gli sequestri di continuo il malloppo così come il materiale ai venditori ambulanti vorrei proprio vedere la convenienza nel continuare….se lo fai una volta ogni due mesi, beh al massimo perdi l’incasso di un paio di giorni.

  • costa 2
    12 apr 2012 alle 7:40

    Volevo segnalare leggendo appunti sui posteggiatori abusivi che ogni volta che passo dal cimitero di S.Orsola non c’è mai la possibilità di transito, aspettavamo la nuova metrò
    ma anche che il treno non passa già da qualche anno, la situazione è solo peggiorata grazie a nessun controllo dalle forze dell’ordine.Le auto sono posteggiate sui marciapiedi
    e la gente cammina in mezzo alla carreggiata, a rischio di farsi investire da chiunque.
    Penso che con un po di buona volontà si possa fare grazie.

  • costa 2
    12 apr 2012 alle 7:48

    Abito in via Luigi Zancla detta strada è solo in un senso però quando l’attraverso mi guardo sempre dal senso opposto perchè fino ad oggi non è stato preso alcun provvedimento,nessuna pattuglia mai a sorvegliare le lamentele dei cittadini, poi vi è un’altra cosa molto seccante sempre non controllata spesso passano auto con musica assordante, addirittura tremano i vetri, senza orari notte compresa chiedo cortesemente nel secondo punto di provvedere essendo un soggetto a prendere tranquillanti per poter dormire.grazie


Lascia un Commento