30 gen 2010

Bandi a favore delle micro piccole e medie imprese siciliane


B a n d i    a    f a v o r e    d e l l e     m i c r o    p i c c o l e

e   m e d i e    i m p r e s e    s i c i l i a n e

__________________________


Dipartimento Regionale Cooperazione. [P.O.  FESR 2007-2013]      ASSE 5.
Linea d’intervento: 5.1.3.1 Procedura a sportello.
Linea d’intervento 5.1.3.1 e 5.1.3.5  Procedura a graduatoria.

Decreto approvazione bando a graduatoria http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33967

Bando di selezione con procedura a graduatoria concernente le modalità e le procedure per la concessione e l’erogazione delle agevolazioni previste dall’art.7 della Legge Regionale 6 agosto 2009 N°9, in attuazione del PO FESR Sicilia 2007-2013 obiettivo operativo 5.1.3 linee d’intervento 1 e 5 in favore delle imprese artigiane.

Decreto approvazione bando a sportello http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33968

Un bando per favorire i processi di sviluppo del settore produttivo artigianale, attraverso un sistema di aiuti alle micro, piccole e medie imprese, sostenendo gli investimenti, finalizzati alla promozione e l’ampliamento delle attività economiche delle imprese artigiane siciliane in particolare incoraggiando l’insediamento, la produzione in nuovi stabilimenti, al fine di creare una stabile occupazione ai lavoratori.

E’ disponibile la somma complessiva di €uro 16.456.141,15.

Linee di finanziamento:

  • Consolidare e potenziare il tessuto imprenditoriale siciliano, incentivando la crescita dimensionale delle PMI, lo sviluppo di distretti e la formazione di gruppi di imprese, facilitando l’accesso al credito.
  • Agevolare lo sviluppo e il consolidamento delle imprese esistenti maggiormente competitive e di qualità e di quelle di nuova costituzione e da rilocalizzare, mediante l’introduzione di strumenti finanziari e fiscali intesi a migliorare l’accesso al credito per favorire gli investimenti e la crescita.
  • Regime di aiuti che consenta alle imprese, attraverso un unico strumento, la possibilità di operare tra più strumenti agevolativi, ivi compreso il credito di imposta, per investimenti esclusivamente finalizzati a perseguire obiettivi di sviluppo di tipo non generalista.

Beneficiari: Imprese artigiane sia singole che associate o consorziate così come definite dalla Legge quadro per l’artigianato N°443 del 8 agosto 1985 pubblicata nella G.U.R.I. del 24 agosto 1985, iscritte al registro delle imprese e all’albo provinciale degli artigiani (per le imprese già costituite), sono ammesse anche le imprese da costituire ma che siano in possesso della partita IVA.

Programmi di investimento ammessi alle agevolazioni: opere murarie – impianti, macchinari e attrezzature.

Per le micro imprese e le piccole imprese sono altresì ammissibili: spese legali, amministrative e di consulenza direttamente connesse alla costituzione dell’impresa – interessi sui finanziamenti esterni e dividendi sul capitale proprio impiegato – spese di affitto di impianti/apparecchiature di produzione – utenze per energia, acqua, riscaldamento – imposte e tasse (diverse dall’IVA e dalle imposte sul reddito d’impresa) e spese amministrative – ammortamento, spese di locazione di impianti/apparecchiature di produzione e costi salariali

I progetti dovranno essere definitivi e muniti di tutte le autorizzazioni e pareri.

Avviso procedura a sportello: http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33970

—————-

A l l e g a t i :

Allegati Bando a graduatoria: http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33971

Disposizioni specifiche per le diverse categorie di aiuti.

Aiuti alle piccole imprese di nuova costituzione.

Aiuti per la tutela ambientale.

Aiuti alla formazione.

Aiuti per servizi di consulenza e per la partecipazione a fiere.

Aiuti in favore dei lavoratori svantaggiati e disabili.

Scheda tecnica e business plan.

Allegati procedura a sportello http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33972

Linea d’intervento 5.1.3.1 – Aiuti alle imprese artigiane.   Bando pubblico con procedura “a sportello”.   Schema di richiesta di ammissione a contributo.

La pubblicazione della modulistica in formato editabile è disponibile al sito:  http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=58e3241

e specificatamente :

Allegati Bando artigianato procedura a GRADUATORIA.doc = http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33988

Allegati Bando artigianato procedura a Sportello.doc =    http://www.euroinfosicilia.it/LinkDispatcher.aspx?link=FileID=33989


aiuti economici alle imprese sicilianeBandi per impresemicro impresePMIPO FESR 2007-2013

6 commenti per “Bandi a favore delle micro piccole e medie imprese siciliane
  • manfroze 14
    30 gen 2010 alle 12:22

    Scusate, ma cosa v’è preso con tutti questi bandi? Sicuri che interessino davvero ai lettori di MobilitaPalermo?

  • blackmorpheus 54519
    30 gen 2010 alle 12:29

    @manfroze

    spesso i soldi della regione e della comunità europea tornano indietro “paru paru” perché la gente non è informata, o perché queste cose vengono appositamente nascoste per passarle poi come notizie riservate ad amici e parenti. Noi abbiamo deciso di fare campagna di comunicazione, per permettere a chi vuole saperne di più, di ricevere tutte le informazioni di cui ha bisogno. Abbiamo la fortuna di avere nel nostro staff una persona come Ciro Spataro, che è un esperto in questo campo, e ha la capacità di tradurre in parole povere il succo di questi bandi europei. Mobilita Palermo fa informazione, e questa è informazione. Abbiamo deciso di puntare anche sugli approfondimenti, se può servire a rendere il sito più completo non vedo perché non si debba fare.

  • Portacarbone 70950
    30 gen 2010 alle 13:24

    @ Manfroze:
    lo sviluppo di una città passa anche da queste cose, dall’imprenditoria, dalla vivacità sociale e giovanile nel farsi avanti in queste possibilità.
    Calcola che molti di questi bandi riguarderanno anche i temi della mobilità.

    Poi, mica abbiamo tralasciato i nostri aggiornamenti, anzi.. ;)

  • Ciro Spataro 748
    30 gen 2010 alle 15:19

    @manfroze

    ti racconto una storiella, non se e’ leggenda metropolitana, ma qualcuno questa frase l’ha letta a Barcellona su una targa (non Pozzo di Gotto, ma in Spagna).

    In un edificio di Barcellona c’è una targa dove sta scritto:
    “questa opera è stata realizzata con i fondi dell’UE che la Sicilia non ha avuto la capacità di spendere e così sono ritornati all’UE che a sua volta sono stati destinati a questo edificio di Barcellona”.

    A prescindere dal fatto che questa storia sia vera o meno, la percezione che molte aziende o molti enti pubblici locali hanno della dotazione finanziaria disponibile con i fondi dell’UE risulta ancora oggi molto scarsa!
    Non è che tutti ogni giorno vanno nel sito della RegioneSicilia http://www.euroinfosicilia.it dove vengono inseriti i bandi sia della programmazione comunitaria che di quella statale o regionale. Quindi veicolare le informazioni sui bandi, darne un assaggio (dei bandi), fare qualche commento o considerazione puo’ risultare stimolante soprattutto per molte aziende che intendono beneficiare di finanziamenti per rendere i propri prodotti piu’ competitivi nel mercato,… fondi che una volta non fruiti ritornano indietro all’Unione Europea. E se ritornano indietro è un occasione di miglioramento mancata per la nostra terra, e quindi è un peccato, almeno dal mio (e Mobilita Palermo) punto di vista.

    Poi se qualcuno non è interessato personalmente alle notizie e informazioni sui bandi, bene, puo’ saltare post e andare al prossimo.
    ;-)

    Credo che divulgare informazioni sulla possibilità di fruire di finanziamenti pubblici per migliorare molti settori (a 360°) del nostro territorio è una cosa estremamente interessante e stimolante. Almeno per me. E Mobilita Palermo condivide ampiamente questo approccio in questo blog.

    In questo periodo stanno per essere pubblicati numerosi bandi da parte di diversi Dipartimenti della Regione Sicilia, sembra che la Programmazione del PO FESR 2007-2013, dopo un ritardo di circa due anni, sia partita.
    That’s good !!!!!!!

  • Antonio Beccadelli 0
    02 feb 2010 alle 21:57

    Si tenga conto che adesso il Dipartimento, Cooperazione, Commercio e Artigianato si chiama Dipartimento Attività Produttive (è in Via degli Emiri 45, telefono: 091.7079742, posta elettronica: [email protected]). In ogni caso, l’autorità di gestione del PO FESR 2007-2013 è il Dipartimento Programmazione (che gestisce anche il sito http://www.euroinfosicilia.it). Ho personalmente constatato che l’Ufficio Relazioni con Pubblico di tale dipartimento (che è a Piazza don Sturzo 36, telefono: 091.7070200, posta elettronica: [email protected]) risponde celermente (e comunque entro le 24 ore dei giorni lavorativi) alle mail ad esso inviate.

  • Antonio Beccadelli 0
    03 feb 2010 alle 9:14

    Informo che è in atto una rimodulazione delle competenze dei dipartimenti regionali che dovrebbe aver termine il 30 aprile prossimo. Il Dipartimento Cooperazione, Commercio e Artigianato ora si chiama Dipartimento Attività Produttive (Via degli Emiri 45 – Palermo; telefono: 091.7079742, posta elettronica: [email protected]).

    Ricordo, inoltre, che, relativamente all’intero P.O. F.E.S.R. Sicilia 2007-2013, l’autorità di gestione è il Dipartimento Programmazione (Piazza L. Sturzo 36 – Palermo; telefono: 091.7070200, posta elettronica: [email protected]) che cura anche il piano di comunicazione del programma in questione. L’Ufficio Relazioni con il Pubblico di tale dipartimento fornisce, in merito, informazioni di primo livello (orientative). Ho personalmente constatato la celerità delle risposte ai quesiti formulati a tale “sportello informativo”: talvolta dopo pochi minuti e, comunque, non oltre le 24 ore (si tenga però conto che gli uffici regionali sono chiusi nei fine settimana e raramente assicurano servizi pomeridiani).


Lascia un Commento

Ultimi commenti