11 feb 2009

Dove parcheggeremo le nostre biciclette?


Alcune foto inviateci sulle solite abitudini palermitane in merito alle piste ciclabili. Ringraziamo Samir, che ci propone una giusta discussione in merito alla prima foto:

"sono state costruite le piste ciclabili (o quasi), ma dove parcheggeremo le nostre biciclette? Saremo costretti a legarle nei pali e nelle fermate dell’autobus?"

Parzialmente rispondiamo dicendo che tutt’ora le piste non risultano collaudate, quindi potrebbero essere oggetto di ulteriori lavori e modifiche. Allo stato attuale però non vediamo nulla che pressupponga l’installazione di rastrelliere per le bici.

A voi la parola dunque: come risolvereste il problema del parcheggio delle biciclette lungo le piste ciclabili? Divertiamoci a progettare un pò anche noi .

[photoxhibit=61]


biciclette palermoparcheggio biciclettepiste ciclabili palermorastrelliere

Articolo successivo

8 commenti per “Dove parcheggeremo le nostre biciclette?
  • panormitasum 4
    11 feb 2009 alle 8:59

    si dovrebbero costruire delle rastrelliere. dove vivo, a torino, ce ne sono un pò sparpagliate per le vie. ed è anche possibile parcheggiare i motorini.

  • Portacarbone 70682
    11 feb 2009 alle 10:50

    Sono curioso di sapere se, nei nuovi parcheggi che hanno costruito hanno previsto almeno una rastrelliera. Nel parcheggio dietro via D. Camarda mi sembra di averlo visto, anche se ovviamente è inutilizzato come granparte dei posti auto.

  • freddie80 1052
    11 feb 2009 alle 10:59

    Le ultime rastrelliere rimaste credo siano quelle a piazza XIII vittime
    Il modello ideale credo sia quello che ti consente di attaccare direttamente il telaio alla rastelliera, e non solo la ruota anteriore (è facile lasciare la ruota attaccata alla catena e rubare la bici)….con grande goduria ieri notavo che in via Lincoln i negozianti hanno proprio capito che la pista non la devono riempire di merce, si sono tolti il vizio.

  • Daniele 444
    11 feb 2009 alle 11:34

    Certo che è un controsenso! Costruiscono le piste ciclabili, ma non dove parcheggiare le biciclette .. Secondo me la soluzione più adatta è installare le rastrelliere un pò ovunque, chiaramente sempre nei pressi delle varie piste (è così difficile??) ..
    Si incentiva l’uso della bicicletta anche in questo modo .. se volessi andare in giro per negozi usando la bicicletta cosa devo fare, se non ho neanche un posto per parcheggiarla? In pratica, secondo me, bisogna applicare lo stesso discorso delle automobili alle bicilette .. per le automobili costruisco parcheggi? bene, allora anche per le biciclette ..

  • samir 230
    11 feb 2009 alle 16:52

    ….Grazie al comitato per aver pubblicato questo argomento…
    nella speranza che la piste vengano fornite di parchegg per le biciclette…
    ma quello che mi butta giù è vedere auto, moto e furgoni che sostano fisicamente sopra la pista! questa povera pista indifesa…..senza scampo…
    speriamo nei dissuasori e nelle forze dell’ordine….
    ciao!

  • Ciacullaro Planner 20
    11 feb 2009 alle 17:57

    La questione è molto interessante. La bici non fa parte della nostra cultura, la fattura di parcheggi risolverebbe in parte il problema, a Palermo abbiamo sempre l’abitudine di posteggiare la bici dove “si viri”, in questo caso il palo di fronte è quello più ambito.
    Per “diventare” Siena, Ferrara, Imola, Bologna……..ce ne vuole di tempo!!!

  • danilo71 145
    11 feb 2009 alle 19:27

    panormitasum sa che anche in una grande città si costruiscono piste ciclabili senza l’obbligo di sostarvi di sopra, così come i marciapiedi. Anch’io vivo a Torino, sul passante ferroviario. Si è creato un viale enorme con quattro corsie, marciapiedi larghi e piste ciclabili. Il tutto immerso nel verde. Si potrebbe tentare lo stesso anche a Palermo, per esempio tra Giachery e Imperatore Federico e in seguito su quello che uscirà dai lavori in corso.
    Ignobile la sorte di marciapiedi e piste ciclabili di via messina marine

  • DANY 16
    13 feb 2009 alle 13:46

    ciao, per quanto riguarda argomento biciclette, capisco che vogliamo assomigliare a tutte le altre grandi citta’…ma credetemi, possono mettere rastrelliere, piste ciclabili e tutto cio’ che comporta un utilizzo buono della bicicletta, ma io personalmente ho perso le speranze, circolavo a Palermo con la mia di bici….mi stavo prendendo un “cancro” ai polmoni……con lo schifo di macchine!!!! poi nessuno ha rispetto dei ciclisti, come dei pedoni! quindi ragazzi??? rassegniamocci xche’ alla base c’e’ una gestione istituzionale che fa piangere…………..e poi??? i singoli cittadini…non si curano assolutamente del benessere che potrebbero trarne dall’uso di un mezzo, ecologico, economico, e poi farebbe benissimo alla salute(eliminando tutte le automobili o quasi!) I palermitani sono comodisti e lagnusi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Lascia un Commento