29 set 2008

Voglia di camminare…


Chi ha trascorso questo sabato in centro lo può capire, sa di cosa parlo…raramente si è vista una folla di queste proporzioni calcare le strade di Palermo. C’è chi parla addirittura di 500 mila presenze. Indubbiamente l’evento organizzato dalla provincia è stato di spessore, e Palermo ha risposto di conseguenza. Quello che particolarmente mi ha colpito non è stata tanto la gente che si affollava davanti al palco di piazza Ruggero Settimo, ma tutti quelli che si sono riversati nelle zone "marginali" sebbene il cuore della festa non fosse lì. Ma se anche togliessimo i negozi aperti, i numerosi palchi sparsi tra vie e viuzze, rimarrebbe comunque un successo la risposta dei palermitani alla pedonalizzazione. La gente ha voglia di camminare, di socializzare, di poter vivere la città a piedi, di respirare questa atmosfera confusionaria, di potersi spostare senza l’angoscia di rimanere rinchiuso per ore in una scatola di metallo in cerca di parcheggio. Questo dovrebbe far riflettere la nostra amministrazione e dovrebbe far capire quanto sia urgente un percorso di pedonalizzazione del centro nella nostra città. Non è impossibile, basta volerlo. I negozianti potrebbero solo trarne vantaggio, l’aria sarebbe più respirabile, i cittadini avrebbero l’occasione di godersi la città in pieno relax senza doversi divincolare nel traffico. In attesa di risposte concrete perchè intanto non organizzare l’evento ogni sabato in proporzioni minori? Perchè non dare occasione alla nostra gente di vivere una notte bianca ogni fine settimana? Perchè non dare questa occasione ai ragazzi, alle famiglie con bambini che numerose questo sabato si sono riversate per le nostre strade in una meravigliosa maratona di passeggini, agli anziani e non? Palermo lo vuole, aspettiamo solo che i nostri amministratori si decidano…


centrocomitatoisola pedonaleisole pedonalimobilita palermonotte biancapedonalizzazioneSegnalati

12 commenti per “Voglia di camminare…
  • Ciccio 174
    29 set 2008 alle 9:53

    Sinceramente non capisco l’insistenza sull’isola pedonale e similari.
    Volete mettervi in testa che Palermo non è Dublino, Amsterdam o Berlino?
    Là fa un freddo cane e l’unico modo di scaldarsi è andare a piedi o “addirittura” in bici. Sono costretti, non so se mi spiego.
    A Palermo non è possibile. Troppo caldo, troppo sole, cioè, magari va a finire che uno magari suda… e non è bello!
    Magari, magari va a finire che a uno incomincia a piacergli pure di andarsene a zonzo riscoprendo il piacere dell’aria pulita, della vista del mare e dei magnifici palazzi della città…
    Ma che scherziamo? No, non possiamo permetterci tutto questo, ma poi, chi ci guadagnerebbe mai… sarebbe tutto gratis!!!
    Pura follia!!!

  • Davide Epifanio 0
    29 set 2008 alle 20:26

    Guadagnarci???
    non è un guadagno avere un’aria pulita nel centro storico?
    non è un guadagno avere tanta gente che passeggia senza avere il problema della coda ai semafori, quindi del conseguente “caldo” in macchina e spreco di benzina e inquinamento?
    non è un guadagno il fatto che le polveri sottili non si depositino sui nostri monumenti?
    non è un guadagno anke soprattutto per la vita dei cittadini che vi abitano?
    non è un guadagno avere una citta pulita in tutti i sensi in modo da favorire la felicità del turista nel visitarla?
    lo smog distrugge i polmoni,distrugge i monumenti,impuzzolisce gli abitanti.

    Detto ciò io sono favorevole alla pedonalizzazione perchè la tesi che sotieni tu va a sbattere contro il fresco invernale che di certo non ti fa sudare come in estate.
    Altre 100 di quel sabato,finalmente una cosa importante e seria nell quantità di protagonisti.

  • antony977 166208
    30 set 2008 alle 0:10

    Unica note negativa della serata, le 13 auto bruciate ad alcuni vandali troppo sbronzi….poteva essere mai che in una di queste serate non accadesse nulla?
    @ciccio, ottima l’ironia

  • piero82 503
    30 set 2008 alle 1:10

    BHE IO COMPRENDO IL DESIDERIO DI MOLTI(CHE è ANCHE IL MIO)DI CHIUDERE IL CENTRO E RENDERLO PEDONALE,IO LAVORO IN VIA RUGGERO SETTIMO..LA MATTINA SONO COSTRETTO A TAPPARMI IL NASO E CORRERE VELOCE VERSO L’UFFICIO..POICHè CON IL FORTE SMOOG MI BRUCIA IL NASO! ANCH’IO VORREI VEDERE COME NELLE GRANDI METROPOLI IL CENTRO DI PALERMO CHIUSO,MA PURTROPPO NON è POSSIBILE!
    PERCHE NON VI SONO NE I MEZZI PUBBLICI NE I PARCHEGGI NECESSARI PER CONSENTIRE ALLA GENTE DI ARRIVARE COMODAMENTE IN CENTRO,E CAMMINARE! ESEMPIO SU TUTTI: MILANO P.ZZA DUOMO.
    STAZIONE METROPOLITANA SOTTERRANEA CON TRENI FREQUENTI, PARCHEGGI NELLE VICINANZE..E ALLORA GIUSTAMENTE SI POSSONO GODERE IL PROPIO CENTRO STORICO!
    MA A PALERMO,PER FARE TUTTO CIò BISOGNA;

    -ULTIMARE IL PARCHEGGIO DEL TRIBUNALE
    -APRIRE I PARCHEGGI DI P.ZZA STURZO E P.ZZA UNGHERIA
    -REALIZZARE LA METRò(PER’ALTRO IL PROGETTO PREVEDEVA)FERMATE AL CENTRO IN PROSSIMITà DI (TEATRO MASSIMO,POLITEAMA,VIA ARCHIMEDE).

    FACENDO TUTTO QUESTO ALLORA POSSIAMO CHIUDERE IL CENTRO,MA FARLO ADESSO SERVIREBBE SOLTANTO AD AUMENTARE IL TRAFFICO E TROVARE LE MACCHINE IL TRIPLA FILA!

  • Davide Epifanio 0
    30 set 2008 alle 10:52

    Forse me ne sono accorto solo io,ma sabato sera/notte dove stava la polizia?dove stava il controllo?io ero al politeama e di forze armate ne ho vise ben poche,alquanto ridicolo per 500 000 persone in piazza. c erano soltanto 4 5 vigili in via libertà e qualke altro al politema.E nelle zone limitrofe quanti ce ne erano?ma io mi chiedo come fa la questura a non presentare un numero decente di forze armate?se x caso la serata si fosse trasformata in una rissa ci sarebbero stati morti e feriti senza ke nessuno sarebe potuto intervenire,sicuramente era una serata di festa ma non ci vuole molto a scatenare delle risse dovute anke ad un tasso alcolico fuori controllo(enorme la quantità di bottiglie trovate) e non diciamo che tutti erano poi cosi tranquilli sabato notte……vedi appunto anke gli incidenti alle 11 auto bruciate.
    Altra questione,dato il tasso alcolemico così alto xkè non si sono fatti dei posti di blocco all’uscita della zona limitrofa?ma lo sanno ke sn soldi x l’aministrazione comunale?ma lo sanno che fermando un’autista ubriaco ce una grandissima possibilità di evitare incidenti con altre vetture?lo sanno ke la presenza delle forze armate incentiverebbe un maggior rispetto della legge?ragazzi i posti di blocco a palermo sono fatiscenti soprattutto all’uscita delle discoteche.
    Fino a quando non ci sarà un controllo dello stato in tutto ciò qui tutti faranno ciò ke vorranno, sempre e comunque.

  • IoGomesio 273
    01 ott 2008 alle 10:59

    secondo me la città di Palermo non è adatta ad una pedonalizzazione del centro storico; come ha detto Piero82, è impossibile chiudere vie FONDAMENTALI alla viabilità cittadina, altrimenti paralizzata in mancanza di autobus o ulteriori strade e percorsi da seguire

  • panormus79 311
    01 ott 2008 alle 11:11

    Si può benissimo creare una grande isola pedonale che vada dal tribunale fino a via Cavour e dai quattro canti fino piazza Castelnuovo senza creare enormi disagi al traffico, a condizione che venga migliorato il servizio dei trasporti.Le vie per andare nelle varie direzioni di Palermo non verrebbero chiuse garantendo pertanto la mobilità di tutti i cittadini,anche in questo caso la condizione essenziale è che vengano utilizzata più vigili per evitare le doppie file.
    Diciamoci la verità, le soluzioni ci sono ma manca la volontà di imporre certe decisioni per la paura che siano impopolari e anche perchè per certe cose siamo ostaggio dei commercianti del centro di Palermo che probabilmente preferiscono respirare smog piuttosto che adeguarsi ormai a tutte le grandi città d’Italia e d’Europa…siamo ultimi in tutto.

  • ponzi 18
    03 ott 2008 alle 10:04

    manca non solo la volontà, ma la cultura!! conosco persona che da piazza turba arrivano in via palmerino (neanche 200 metri) con la macchina per prendere il pane!!! oddio, tutti traerebbero vantaggio dalle isole in centro !! i primi i negozianti che sono gli stessi che si sono lamentati della nuova pavimentazione! ma insomma ? lo spirito di crescita, dov’é? non si capisce che tutte queste cose, oltre ad essere cosa buona per noi cittadini che adoriamo la nostra favolosa città,di poter goderci i nostri monumenti le nostre strade, da un punto di vista turistico, sarebbe il top, e cari commercianti cara amministrazione ormai dobbiamo puntare sul turismo, non dimentichiamo che palermo è stata la 3° meta italiana preferita dai turisti nel mese di agosto!! allora parliamone!! e se la voglia di cambiare le cose ce l’ha un ragazzo di 20 anni come me, perché non dovrebbero averla tutti? Pensiamoci su !!! ciaoooooooooo

  • panormus79 311
    03 ott 2008 alle 10:27

    Esatto ponzi, hai giustamente messo in evidenza il fatto che il vero problema di Palermo è culturale.Le vecchie generazioni hanno distrutto la nostra città,hanno lasciato agire la mafia in maniera indisturbata. Le nuove generazioni hanno sete di riscatto,voglia di cambiare pagina e fare di Palermo una meravigliosa città. La strada intrapresa negli ultimi anni è quella giusta,sono convinto che fra non molti anni Palermo diventerà una delle capitali del turismo…dobbiamo aspettare che anche la politica venga investita da questo riciclo generazionale,le premesse ci sono tutte.

  • Davide Epifanio 0
    03 ott 2008 alle 18:48

    il problema è proprio la classe politica..
    rispondendo a “Ponzi” che si kiede perché non dovrebbero averla tutti la voglia di cambiare le cose dico ke, coloro ke potrebbero cambiarle le cose se ne fregano appunto xkè loro gia vivono in una situaizone ottima in tutti sensi


Lascia un Commento