25 commenti per “
  • Metropolitano 3819
    07 gen 2020 alle 18:06

    Oggi qualcuno sui social inaspettatamente mi ha convocato a Piazza della “vergogna” per protestare giorno 8 alle 18:00 contro questa ZTL; premesso che io non la ho percorsa perché pensavo fosse già in vigore l’orario integrale al 100% (24h/24) pur di non rischiare di regalare cento euro a quel poveraccio passando dai varchi, sono curioso di vedere come monta la protesta e mi aspetto voci che gridano “venduti, lasciateci lavorare, ollanno coinnoto, dimettetevi, etc…”.
    Gia l’ordinanza di San Silvestro contro i botti si è dimostrata un completo fallimento; io non ho avuto alcun timore di una sanzione a me per aver lanciato razzetti fischio e colpo con l’accendino o acceso miniraudi con i fiammmiferi, erano articoli pirici di libera vendita.
    Ma pure se avesse funzionato la tradizione di capodanno tutta meridionale (non solo Napoli) non tramonta mai, neppure con delle restrizioni o con dei feriti per i botti di IV e V categoria, ed è molto ben radicata a Palermo.
    Guardatevi sto video esilarante:
    http://www.palermotoday.it/cronaca/bici-via-pitre-botti-petardi-denunce-immagini.html

  • Orazio 1331
    07 gen 2020 alle 20:50

    Ti fai paladino dei residenti per abolire la ZTL addirittura, eppure TUTTI i residenti che conosco vogliono la ZTL h.24 7/7 365/365 :)

    E’ così da tempo… si contrabbandano per universali opinioni personali o addirittura strumentali.

    P.S.: se vuoi ti do l’elenco dei locali del centro storico che il Comune di Palermo ha fatto chiudere per sforamento dei limiti acustici. Se mi impegno ti porto pure le foto dei blitz. :)

    Ma magari arriva il prossimo sindaco e abolisce tutte le tue preoccupazioni, ZTL, tram, raccolta differenziata dei rifiuti, multe per divieto di sosta, insomma tutte quelle cose che 30 anni fa’ erano il cavallo di battaglia dei socialisti passati col nano di arcore e che hanno fatto invecchiare tanti come il giapponese dentro la trincea. :) Accade, certo che accade. :)

    So che capirai la mia ironia.

  • Metropolitano 3819
    07 gen 2020 alle 21:28

    Non dei residenti, dei diritti di ogni cittadino residente o meno; io ero favorevole alla ZTL ma non per le ore notturne al fine di prevedere ore di libera circolazione; quella delle sinistre sarebbe esagerata e solo a scopo di lucro e andrebbe a danno di chi passa da lì a sua insaputa, illudendosi di poter circolare di notte ma poi gli arriva la multa il giorno dopo. Come si dice “curnuti e mazziati” i cittadini che ogni giorno si recano al centro storico. Per me è più no che si. Ma io voglio vedere cosa ne pensano i cittadini, dopotutto io non abito lì e non ci sono andato in centro per altri motivi: tipo nessun concerto di Capodanno paragonabile a quelli di Bari e Potenza trasmessi nei canali principali televisivi.

    • Orazio 1331
      08 gen 2020 alle 7:12

      L’articolo parla dei residenti. Sono tre cose che devi concatenare. Lettura, comprensione del testo e infine scrittura. Se no è tastiera libera.

  • punteruolorosso 2295
    08 gen 2020 alle 6:20

    a parte tutto, non so se avete notato l’odore di combustione che si sente in città, a tutte le ore. anche la mattina presto, quando dovrebbe esserci aria pulita. è colpa anche delle caldaie, delle navi e degli incendi di rifiuti, ma secondo me sono le macchine ad inquinare di più. ztl o no, bisogna spingere perché vengano fatte le linee tram, e l’anello e il passante vangano ultimati. quest’ultimo, oltre a non essere stato completamente raddoppiato, spesso manca di navette e percorsi pedonali, e le corse sono ridotte al minimo. potrebbe risolvere il problema del traffico per gran parte della città, ma la bassa frequenza e la difficoltà e bruttezza di alcune fermate non ne fanno una vera alternativa alla macchina. è comprensibile il disagio degli automobilisti, ma per il bene di tutti dovremmo lasciare la macchina a casa e andare a piedi o in bici, quando possibile.

  • belfagor 697
    09 gen 2020 alle 5:07

    Che il provvedimento della “ ZTL notturna” sta creando divisioni e contrasti anche all’interno della maggioranza lo dimostra il dibattito che si è svolto ieri sera in consiglio comunale, gremito come raramente accade, con la presenza “ eccezionale” del sindaco Orlando e di tutta la sua giunta.
    Il clima era teso , tutti si rendevano conto che la “ZTL notturna” era il pretesto per criticare il sindaco ma soprattutto il suo assessore Giusto Catania.
    Il sindaco apparentemente va diritto per la sua strada :
    “Non intendiamo arretrare rispetto a una forma di amministrazione che sia rispettosa dell’ambiente, della qualità della vita, delle attività economiche del centro storico ma anche di chi risiede in quell’area”
    Ma poi aggiunge che è pronto a discutere:
    “Il consiglio potrà apportare modifiche e correzioni di cui la giunta terrà conto .La maggioranza ha predisposto un emendamento che condividiamo”.
    L’emendamento nella realtà è al momento solo una bozza, che è cambiata più volte
    Sembra che preveda la “ stagionalità della ZTL notturna : da venerdì a domenica:
    - da maggio a novembre, dalle 20 alle 6 del mattino
    - mentre il resto dell’anno inizierebbe dalle 23
    L’avvio slitterebbe al 31 gennaio
    Un vero papocchio.
    L’ordinanza dovrebbe essere approvata con molta probabilità oggi (9 gennaio ) e non è escluso qualche variazione dello stesso emendamento o un ennesimo colpo di scena.
    Apparentemente si tratta di una vittoria per l’assessore alla mobilità Giusto Catania ma molti pensano che potrebbe rivelarsi una “ vittoria di Pirro”.
    Tra qualche settimana si dovrebbe discutere la sfiducia sull’assessore e non è detto che la “maggioranza” voterà compatta contro tale provvedimento, anche perché la “ maggioranza” non è più maggioranza.
    L’unica speranza e che il sindaco ponga la fiducia ( se si sfiducia l’assessore Catania cade la Giunta e si va ad elezioni anticipate) .
    In questo caso è probabile che arrivino, in soccorso, i voti di alcuni consiglieri della “ minoranza” che pur di rimanere in consiglio comunale sarebbero disposti a tenersi l’assessore Catania.
    Chiaramente non si è parlato dei nuovi parcheggi, di sicurezza, di illuminazione , di musica ad alto volume , di abusivismo commerciale, di trasporti alternativi ecc.ecc.
    Basta pagare 5 euro di ticket e tutto è a posto.

    • Orazio 1331
      09 gen 2020 alle 16:25

      Ah ok ok… quindi il problema non è la ZTL, il problema è la fiducia al sindaco o all’assessore… ma guarda un po’ non l’avrei mai detto… :) (ironia)

      • Metropolitano 3819
        09 gen 2020 alle 16:38

        Sembra che tu sia novello nel sapere che cosa è l’ironia e come la si usa.
        Ma io ero serio, non ero ironico. Tutta la complessità di errori commessi ZZZZZ-ZTL (notturna), Ponte Guadagna, Viale Regione, Niente infrastrutture, Monnezza, svincolo incompleti, zone al buio, rendono l’idea di come quel vecchio non è più in grado di governare la città del 2000. E di come si comporta alle domande dei cittadini.
        No, mi correggo, del 2020 !!!
        E tu ci vai appresso a sto fallito fino a fine 2021 (poi elezioni). Se degli sconosciuti commercianti mi hanno invitato a venire a piazza della vergogna vuol dire che è un problema serio e sempre più crescente. Mai avevo visto tanta depressione e tanta rabbia finora.

        • Orazio 1331
          09 gen 2020 alle 21:36

          Guarda, se c’è uno che va appresso quello non sono io, ci puoi mettere scommessa e la vinci.

          I tuoi amici piuttosto, che più di un Cammarata non sono riusciti a proporre, ecco, chiedi il conto a quelli se questo sindaco che hanno fatto diventare pluri-decennale non ti piace.

          Oltre Cammarata, te li elenco gli altri nomi per cui gli amici tuoi si sono beati? No… meglio che lasciamo perdere se no finisce a risate, tue pure, non solo mie.

          Tiratene fuori uno buono, onesto, culturalmente laico e colto (Palermo avrebbe diritto ad un sindaco del genere) e parola che lo voto. Come tu probabilmente hai votato Orlando.

          • punteruolorosso 2295
            10 gen 2020 alle 7:03

            son d’accordo con orazio. non mi preoccupa un sindaco di centrodestra, ma quel gelarda non mi sembra all’altezza di una città come palermo. può senz’altro occuparsi di spazzamento e di mettere un bracciolo nelle panchine in modo che gli immigrati non ci si possano sdraiare, o chiudere i dormitoi e fare problemi a biagio conte, tutte cose giuste ma che non risolvono i veri problemi di questa città, quelli elencati da te e da metro. se metro e orazio si candidassero, li voterei entrambi.
            speriamo che venga un candidato bravo e culturalmente preparato a governare una città difficile e piena di bellezza come palermo. uno che studi la storia e sappia di arte e architettura, nonché di ingegneria e di cucina. molti qui lodano il signor pasqualino monti, persona perbene che ha fatto fare il porto sant’erasmo con pochi soldi e con un certo cattivo gusto. le balaustre sottilissime sono già finite a mare, hanno rivestito gli scalini di cemento con del marmo billiemi spesso un centimetro. perché non fare direttamente gli scalini di marmo massiccio, come nei marciapiedi?
            e poi c’è il progetto del nuovo porto, una specie di aeroporto davanti alla città, pieno di tettoie e pali di acciaio in stile anni ’90. un vero schifo che cancellerà il mare. speriamo che ci ripensino.

          • Metropolitano 3819
            10 gen 2020 alle 12:05

            Caro punteruolorosso, se non lo abbiamo ancora mai visto il suo operato di Igor Gelarda, mi spieghi come fai a giudicarlo ?? Sei una sardina ? Io quelle me le mangio con i finocchietti e i bucatini palermitani e con tanto di uvapassa e pinoli. Per me ha ragione quando dice che il Ponte della Guadagna chiuso causerà ingorghi al ponte vicino. Ecco la vera faccia dei PDioti. Deprimenti, irritanti, noiosi e negativi su tutto e su tutti; pur di tenersi la poltrona e fare quasi niente. E pure sleali e pagliacci, che credono noi dei cretini. Vedrai.
            Ma pure se non sarà Gelarda, a noi cittadini basta solo che questo attuale cosainutile di #sindacolosafare se ne vada, tanto non puo più ricandidarsi la prossima volta per nostra fortuna, ergo la pacchia sta per finire.
            I palermitani vorranno la sua testa su un bel piatto d’argento non appena scade il suo mandato, già alla fine del prossimo anno inizia la campagna elettorale. Solo voi due continuate a sostenerlo per non so quale strana ragione. Fatevene una ragione, le “sinistre”, per alcuni sono destre anarchiche, fra poco arriveranno ai titoli di coda.

          • Metropolitano 3819
            10 gen 2020 alle 12:21

            I risultati di questo #sindacolosafare sono sotto gli occhi di tutti, ma pure orecchie (rumori), e olfatto (munnezza).

          • punteruolorosso 2295
            10 gen 2020 alle 13:03

            metropolitano, non mi piacciono le sardine, le mangio volentieri ma quelle della piazza puzzano. conformiste e viziate. non mi piace la lega, che ha sempre governato quando c’era berlusconi e in ultimo insieme ai cinquestelle, facendo leggi tipo spostamento dei ministeri a monza o la bossi-fini che riempie le carceri di immigrati creando sovraffollamento e riempiendo i tribunali di carte solo per rendere difficile la vita agli immigrati. i tribunali scoppiano e l’economia arranca anche per la lentezza di una giustizia resa ingiusta dai tempi della burocrazia. la lega è anche quella dei falò di calderoli, di borghezio e di salvini che diceva che i napoletani puzzano. non dimentichiamoci la natura della lega, che non cambia. non illudiamoci che sia diventata nazionale, è sempre basata al nord e fa gli interessi del nord. ha solo bisogno dei voti del sud, a cui promette sicurezza e meno immigrazione. ma non sono queste le cose di cui abbiamo bisogno.
            non mi piacciono gli immigrati, li trovo spesso involuti e vittimisti. non mi piace orlando, ma mi piacciono ancora meno tutti gli altri, pd incluso. né a sinistra si vedono spiragli. la melloni è brava, ma purtroppo ha un piccolo difetto, quello di essere fascista.
            ultimamente sentivo un podcast di radio radicale, la trasmissione si chiama overshoot. dice che in italia ogni anno ci sono migliaia di morti dovuti all’inquinamento delle città. automobili, soprattutto. sono questi i problemi da risolvere, molto più di quello dell’immigrazione e della sicurezza. dovremmo essere tutti a favore di un sindaco che faccia le infrastrutture. al momento, di tutte le infrastrutture di cui parliamo da quando è nato questo sito, solo una ha visto la luce, anche se parzialmente. il tram.
            mancano all’appello le altre tre. anello, passante e metro. la situazione è talmente difficile che molta gente è andata via, e altra andrà via nei prossimi anni.

          • Metropolitano 3819
            10 gen 2020 alle 14:55

            punteruolorosso, ne parli cose se la Lega (non LN di Bossi) stesse attualmente governando. Si può parlare di cosa sta o non sta facendo il governo, non l’opposizione. Oggi siamo al surrealismo in cui le “sardine” pagate per scendere in piazza ed occuparla protestano contro un leader dell’opposizione, non del governo; mentre la gente assetata di rivoluzione ce l’ha con il governo le sardine scendono in piazza per impedirla. UN VERO FENOMENO ! Paese delle banane, ne più ne meno. E tu reincarni la follia dilagante di queste iniziative senza obiettivi, senza programmazioni ,senza capo ne coda.

          • punteruolorosso 2295
            10 gen 2020 alle 15:24

            metropolitano, ripeto ancora una volta che le sardine della piazza mi fanno schifo. la tua delusione è anche la mia, e spero di sbagliarmi nel dirti che la lega di salvini sia, in fin dei conti, la stessa di quella di bossi, in continuità con quanto fatto da quest’ultima in tema di immigrazione e di sicurezza. un sacco di cretinaggini demagogiche che hanno fatto perdere tempo al paese e ai tribunali. non vogliono risplvere i problemi del paese o del sud e della sicilia, ma crearne di nuovi o di finti per potere offrire delle soluzioni di emergenza che piacciono al popolo. i migranti non mi stanno simpatici, ma vedremo se salvini sarà condannato o no per il loro sequestro. le sardine possono affogare, non mi frega niente di loro

          • Orazio 1331
            10 gen 2020 alle 14:47

            Peccato, quindi forse non hai votato perchè se no hai votato un politico di ben minore capacità.

            Ho cercato di farti capire che il problema di Palermo non è Orlando e questo al di la dei suoi errori e delle sue pecche e credo che in tanti che berciate contro di lui siete consapevoli di ciò.

            Lo sai, vero, che il “sindacolosafare” aveva detto chiaro a chi gli stava realmente vicino che non aveva intenzione di candidarsi avendo ritenuta conclusa la sua esperienza di capo dell’Amministrazione comunale? E lo sai che si è “dovuto” candidare perché se no le alternative avrebbero condotto Palermo alla catastrofe, leggasi bancarotta, oltre a non realizzare nemmeno quel poco o tanto ch elui ha realizzato o sta realizzando e che inaugureranno in pompa magna altri?

            Bancarotta come a Catania, va… zero opere come a Catania, va… laddove tu credessi che siano ipotesi fantascientifiche.

            Allora, torno a dire: iniziamo a parlare di merito TUTTI? Ed evitiamo di personalizzare le questioni? Per esempio, come ci resti se ti dico che Orlando è politicamente più vicino a politici di destra area ex-MSI, ai normodotati almeno, che a tanti politici di sinistra area ex-PCI? E tu fai ancora le guerre sante? La battaglia sulla ZTL? MA ci credi davvero? Io no.

  • Metropolitano 3819
    10 gen 2020 alle 15:17

    Inutile che voi due sinistroidi cercate di convincermi di una presunta lode o discolpa a chi ben sappiamo; so gia troppo ergo io sono già oltre. E non badate a me, io do più valore al mio tempo, perchè si vive una volta sola; ma invece guardate che in giro a Palermo la gente è agguerrita contro Orlando e dice di peggio e addirittura mi invita dal social network in piazza con dei messaggi come è successo ieri da uno dei commercianti, forse pensava che io fossi residente in via Roma, e dicono cose che io pur sostenendoli nemmeno mi immaginavo; ma pure contro Giuseppi, Renzi, Zingaretti, Di Maio. Lo stesso Paragone e Di Battista (due M5S) lo vogliono linciare a quest’ultimo (e non fanno parte di quei tre passati alla Lega). E’ palese che il malessere in giro è palpabile. Finiamola qui, dai.

    • Orazio 1331
      10 gen 2020 alle 15:35

      Si finiamola qui è già troppo il tempo che ho perso con te. Vai in via Roma e azziccati un cartello al collo, così trovi un tuo momento. Sei solo un arraggiato. Richiudo la finestra. Arraggiati tra i tuoi simili.

  • belfagor 697
    12 gen 2020 alle 7:19

    Nella sua pagina Facebook , l’assessore alla mobilità, Giusto Catania , scrive :
    «La misura di limitazione della pressione veicolare privata rappresenta un piccolo ed ulteriore contributo della città di Palermo alle politiche ambientali che devono contrastare i cambiamenti climatici su …..scala planetaria.”( sob!!!!)

    I consiglieri comunali del partitino dell’assessore Catania da parte loro annunciano trionfalmente che nella nuova ordinanza saranno inseriti:
    “ la pedonalizzazione definitiva del Cassaro e di via Maqueda, il completamento dell’itinerario arabo-normanno, la predisposizione del sistema di controllo elettronico del varchi Ztl e delle aree pedonali e ………LA REALIZZAZIONE DELLA ZTL 2 ″
    Cioè tutta questa storia della ZTL notturna ha lo scopo di introdurre la famigerata ZTL2 , che nonostante la bocciatura del TAR qualcuno continua a proporre ( o minacciare).


Lascia un Commento