Proposta
16 nov 2015

Metropolitana Monreale – Piazza Pretoria

di Valerio

In nessuno dei post pubblicati ho visto proporre possibili soluzioni in merito al problema della mobilità e della consequenziale congestione del traffico nella zona di corso calatafimi. Traffico determinato dallo spostamento di moltissimi pendolari dalla zona a monte della città e dal  Comune di Monreale. La mia idea (che peraltro ritengo essere l'unica soluzione possibile del problema) è quella di una seconda linea metropolitana (ammesso che la prima venga mai finanziata e appaltata....) che possa partire nei pressi di Monreale, nella zona del parcheggio sotto il duomo, lato circonvallazione, per poi proseguire lungo il corso Calatafimi, sino a ricongiungersi con la auspicata linea 1, nei pressi di Piazza Pretoria. Il percorso attraversebbe zone in cui sono ubicati i più importanti monumenti cittadini arabo/normanni appena dichiarati patrimonio Unesco e la circostanza potrebbe essere sfruttata per reperire i finanziamenti a livello europeo e nazionale. Personalmente ritengo che una seconda linea metropolitana dovrebbe proseguire da corso Calatafimi attraversando la citta sino al cimitero dei rotoli, per coprire più zone possibili, ma si tratterebbe di opere ppo costose per le quale sarebbe quasi impossibile ottenere finanziamenti.  

Leggi tutto    Commenti 10
Proposta
08 giu 2016

Sistema TRAM Palermo: non 4 ma 9 linee ?

di Luigi Ullo

[Questa è la proposta di un utente] La mappa sottostante prevede un ampliamento dell'attuale infrastruttura tramviaria fino a 9 LINEE che copriranno tutta la citta' laddove è stato possibile. ZONE INSERVIBILI Cruillas, Perpignano, Zisa, Paruta, Gustavo Roccella, Villagrazia di Palermo, Altofonte resteranno prive della rete tramviaria per la loro struttura urbana priva di strade sufficientemente larghe e continue che possano essere raggiunte da zone urbane adiacenti, dove il tram ha la possibilita' di essere realizzato o lo è gia stato.   INTERSCAMBI Le tramvie si interscambiano attraverso le fermate, le fermate in prossimita' dell'ingresso in Metro, i Terminal in prossimita' dell'ingresso in Metro   LE LINEE PROLUNGATE 1-2 LINEA1: TERMINAL CEP - BOCCADIFALCO - INGRASSIA - PORRAZZI - CALATAFIMI - MEDIATRICE - INDIPENDENZA - NOTARBARTOLO - DUCA DELLA VERDURA - VILLABIANCA - VIA ALESSI - AMM. RIZZO LINEA2: TERMINAL S. PAOLO - NOTARBARTOLO - STRASBURGO - FRANCIA   LINEE AGGIUNTIVE LINEA4: TERMINAL MONDELLO (TETI)- OLIMPO - STRASBURGO - FRANCIA LINEA5: TERMINAL BONAGIA- FALSOMIELE- ORETO- STAZIONE C.LE LINEA6: TERMINAL BONAGIA-VIALE REGIONE-VIA ERNESTO BASILE- INDIPENDENZA LINEA7: TERMINAL FRANCIA- STRASBURGO- STADIO - FANTE - I. FEDERICO -  VIA BONANNO- AMM. RIZZO/ACQUASANTA LINEA8: TERMINAL INDIPENDENZA - CATTEDRALE - POLITEAMA - DANTE- NOCE LINEA9: TERMINAL OSPEDALE CERVELLO - VIALE REGIONE - PIAZZA. ALBERT EINSTEIN  

Leggi tutto    Commenti 22
Proposta
26 set 2017

Rotonda Leonardo da Vinci: eliminare il semaforo

di unaltronicola

Siamo a settembre, riprende il ritmo quotidiano e per chi ha questa sorte riprende l'incubo di dover attraversare la rotonda di Via Leonardo da Vinci. Quelli che scendono dalla Via Leonardo da Vinci osservano in lontanza quel maledetto semaforo che nel migliore dei casi scatta 3 volte prima di passare, chi viene dalla città o dalla direzione Trapani si tuffa in un magma di auto nella speranza di passare prima o poi. Nelle ore di punta è molto facile restare imbottigliati per un quarto d'ora ed a volte va anche peggio, rumore e gas di scarico da non parlarne. Per tentare di rimediare a questo incubo quotidiano propongo di istituire la "Rotatoria Motel AGIP" tra - la Via Uditore resa a senso unico dalla Via Leonardo da Vinci verso la Via Regione Siciliana - la corsia laterale della Via Regione Siciliana dalla Via Uditore alla Rotonda Leonardo da Vinci (con verso di percorrenza invertito rispetto ad oggi) - la Via Leonardo da Vinci dalla Rotonda alla Via Uditore (con verso di percorrenza invertito rispetto ad oggi). L'idea in fondo è semplice, per quanto sconcertante, e sono sicuro che qualcuno l'ha già pensato ma mi sembra una buona soluzione per cui la propongo. Note: - i flussi di traffico interessati in realtà non sono molto intensi, la Via Uditore non dovrebbe aver problemi particolari a svolgere il suo compito - il semaforo non può essere soppresso per via dei tram che, per quanto fastidiosi quando si è già imbottigliati, hanno comunque un impatto secondario rispetto all'incrocio tra autoveicoli - la rotatoria allungherebbe i percorsi critici di circa 250m ma è una distanza che a 30Km/h si copre in 30sec, un tempo irrisorio già rispetto ad un solo ciclo del semaforo che è almeno un paio di minuti - le traiettorie disegnate dagli spartitraffico vanno rifatte e ci sono dei vincoli di ogni genere sparsi qua e là, ma lo spazio per girare c'è

Leggi tutto    Commenti 2
Proposta
05 lug 2018

Creare due autostazioni, no al transito dei bus in via Libertà

di arenzana

Al parcheggio Basile doveva sorgere l'autostazione dei bus extraurbani diretti verso la A19, mentre al posteggio Giotto le altre autolinee in direzione Trapani. Attualmente solo poche autolinee sostano al parcheggio Basile, fra l'altro transitando per la stazione centrale effettuando la fermata a piazza Sant'Antonino, mentre a piazzale Giotto fanno capolinea i bus Ast diretti a Capaci, Carini, Cinisi  Terrasini, Bagheria, Altavilla Milicia. Tutte le linee Ast attestate a piazzale Giotto transitano dal Politeama e, quelle dirette verso la A29, proseguono per via Libertà De Gasperi Strasburgo Lanza di Scalea. Mobilita Palermo ha proposto il prolungamento della navetta amat fino alla staz. C. Le che attualmente dal Basile giunge a piazza Indipendenza. La mia proposta è attestare le linee per Trapani, Mazara del Vallo a piazzale Giotto senza transitare per via Libertà e Politeama  Gli autobus Ast  poiché si tratta di un servizio interurbano, dal Giotto per raggiungere viale Strasburgo potrebbero proseguire per viale Regione Siciliana via Belgio viale Strasburgo viale Lanza di Scalea. Le compagnie che si dovrebbero attestare al Giotto :Segesta, Salemi, Tarantola, Cracchiolo. Dal Giotto istituire una navetta express per piazza Verdi, sopprimendo la linea 103, con il seguente percorso :Giotto - Galilei - Borremans - Palagonia - O. Ziino-Notarbartolo (Fermata staz Notarbartolo  - Terrasanta - Cusmano-Latini-Houel - Goethe - Turrisi - Volturno - Verdi (Fermata Teatro Massimo) - Cavour - Crispi(Fermata Porto) - Giachery - Duca della Verdura - Notarbartolo - Staz. NOTARBARTOLO (Fermata) - O. Zioni-Palagonia - Borremans - Galilei - Giotto Sorgerà il problema di collegare le due autostazioni ciò può avvenire  una volta aperto il passante per l'aeroporto  modificando la linea 118: Basile - Regione Siciliana - Giotto (capolinea di transito) - Regione Siciliana - Svincolo Lazio - immissione corsia centrale - svincolo Calatafimi - Regione Siciliana - Basile Per collegare il parcheggio Basile al porto basta modificare la linea 104 che, giunta in via Cavour, procede per via Crispi-Giachery-Dica della Verdura e percorso ordinario

Leggi tutto    Commenti 3
Proposta
12 mag 2016

E’ possibile accorciare il tram?

di Daniele

Per prima cosa mi scuso se la discussione è già stata affrontata e non me ne sono accorto. Penso che un po' tutti abbiamo notato che il tram marcia piuttosto scarico la maggior parte del suo tempo. Su alcune linee un po' più, su altre un po' meno. Poiché ritengo che agire sul numero di corse giornaliere sia penalizzante, non si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di sopprimere una delle carrozze centrali dai convogli? Il sistema Flexity della Bombardier sembra modulare a prima vista. Se fosse possibile attuare una simile misura, sarebbe interessante quantificarne l'impatto sui costi di gestione, che al momento sono ciò che preoccupa un po' tutti. Grazie, Daniele

Leggi tutto    Commenti 7