Tram | Progetto definitivo approvato, la giunta manda in gara le nuove linee

Spread the love

Palermo – Con Determinazione Dirigenziale n.12766 del 19 dicembre 2022, arriva al capolinea l’intero iter della progettazione delle nuove linee tram. Il progetto definitivo è stato infatti approvato e deliberato e andrà entro l’anno.

Si tratta del prolungamento delle attuali linee con le future tratte funzionali A (piazza Giulio Cesare-Ospedale Villa Sofia), B (Notarbartolo-Giachery) e C (Calatafimi-Basile-Tukory-stazione centrale).

Da sottolineare due aspetti rilevanti (se non addirittura inediti): con apposito atto di indirizzo, l’Amministrazione ha disposto al Rup di procedere alla validazione (già avvenuta) e alla pubblicazione del Bando di Gara entro la fine dell’anno. Inoltre si darà seguito all’appalto secondo le risorse finanziarie disponibili che, a causa dell’incremento dei prezzi, non coprono la realizzazione dell’intero appalto. Ma sembrerebbe che l’Amministrazione abbia chiesto al Ministero le risorse finanziarie aggiuntive per compensare l’aumento dei prezzi. identica situazione in cui si ritrovano altre Amministrazioni,

Riportiamo qui di seguito stralcio del verbale di approvazione e della determina dirigenziale di presa d’atto del verbale di validazione del progetto definitivo.

Post correlati

13 Thoughts to “Tram | Progetto definitivo approvato, la giunta manda in gara le nuove linee”

  1. Sapi

    Bene ora vediamo quale sarà la ditta che dopo qualche mese dichiarerà fallimento.

  2. FF

    Bene, un piccolo passo avanti verso alternative al mezzo privato. Segnalo anche che a breve verranno pubblicate in Gazzetta le gare per la realizzazione dei parcheggi previsti. Speriamo che in questi 5 anni Carta possa dare qualche spinta per la MAL e la già citata rete ciclabile.

  3. punteruolorosso

    verrà tolta la catenaria dove già c’è o verrà utilizzato un sistema misto?

  4. vicchio65

    Non capisco…
    Bene tutto, anzi benissimo, come atto di indirizzo al RUP; ma come si fa a bandire una gara senza la copertura finanziaria?
    Chiedere è una cosa, ottenere è un’altra. La Corte dei Conti come fa a ritenere valida una gara per la quale si è solo “chiesto” l’integrazione dei costi?
    MI sfugge qualcosa?

  5. Orazio

    Punteruolo, verrà adottato un sistema misto.

    Vicchio, la Corte dei Conti non esercita alcun controllo preventivo sugli atti dell’Amministrazione.

  6. Alessandro Vitale

    A quanto pare la TRATTA A non è nei pensieri dell’amministrazione.

  7. punteruolorosso

    @alessandro vitale, certo useranno la scusa dei costi aumentati per perdere tempo e farsi finanziare solo il prolungamento di b e c.
    spero che uesto non avvenga, ma ui si sommano burocrazia, crisi e indolenza politica.
    uanto alla metro leggera automatica, silenzio. sull’asse nord-sud non si vuole fare niente. si dirà che c’è il passante, ma ha freuenze ridicole e manca del biglietto unico bus-treno sulla singola corsa.
    faccio un esempio di occasione perduta:
    la vecchia lolli sorgeva praticamente in via dante, su cui si sarebbe potuta fare una linea tram che incrociasse il passante (e su cui delle linee di bus potrebbero già incrociare il passante). invece la nuova lolli si è fatta in un budello lontano da ualsiasi strada principale e che non sarà mai raggiunto da bus o da tram. solo a piedi (manca un parcheggio).
    ogni infrastruttura è staccata dalle altre, sia come distanza che come integrazione fra mezzi. l’intermoalità, una bella espressione. non c’è, non interessa.
    ora si parla di rispolverare la vecchia pedemontana che, dicono, risolverà i problemi di viale regione. non li risolverà. viale regione rimarrà una barriera fra i uartieri a monte e uelli a valle. non è facendo una nuova infrastruttura che spariscono i problemi perpignano e corleone. viale regioen non sarà mai una strada urbana. non si è mai vista una strada urbana con uattro carreggiate. va messa sottoterra e collegata con il porto. forse i soldi della pedemontana si possono usare per risolvere intanto i problemi di viale regione.

  8. FF

    Onestamente io attendo di leggere il bando di gara, per il momento credo che questo farà comunque riferimento alle tre linee A-B-C con progettazione esecutiva e avvio lavori secondo le nuove priorità B-C-A. Bene che si cerchino già da ora finanziamenti per compensare l’aumento dei costi, sperando che siano garantiti al più presto.

    Faccio notare che abbiamo i progetti per il raddoppio del Corleone, se non erro è competenza del comune trovare i nuovi fondi. Speriamo il 2023 sia l’anno buono per dare un po’ di pace alle persone.

  9. Anonimo

    @punteruolorosso
    Penso che la MAL sia una cosa diversa dal passante ferroviario.
    Dalla fine di via Oreto a piazza Politeama svolgerebbe un servizio che il passante ferroviario né alcun tram fornisce sino alla stazione centrale ma anche le fermate a piazza Borsa ed al Massimo.
    Inoltre un simile collegamento consentirebbe a chi viene da Villabate, Misilmeri, Belmonte ecc.. di lasciare l’auto prima di entrare in città, lo spazio per fare posteggi non manca.

  10. punteruolorosso

    @anonimo, certo sono mezzi diversi. la metro sarebbe utilissima, praticamente risolutiva.

  11. Giuseppe Martines

    La prima cosa che si potrebbe e si dovrebbe fare è liberare la città dall’asfissiante traffico pesante da e per il porto collegandolo in sotterranea con l’attuale circonvallazione con punto d’uscita in prossimità del ponte Corleone, da qui i mezzi pesanti possono dirigersi o verso Trapani/Marsala o verso Messina/Catania sarebbe un toccasana anche per l’inquinamento dell’aria all’interno del centro urbano.

  12. vicchio65

    Martedì partono i rilievi per le linee tram D, E, F e G.
    Come ovviamente prevedibile, si procede con costanza il Piano(l’unico) per la mobilità cittadina integrata.
    Speriamo che si colga il momento propizio (l’allineamento dei pianeti 🙂 )per la soluzione completa del progetto.
    Se magari ci dicessero anche cosa vogliono fare con la benedetta linea A…. (aspettano le prossime elezioni? 😉 )

  13. FF

    @vicchio65 mi stai dando una bella notizia, dato che non avevo alcuna idea della situazione circa le altre 4 linee. Per quanto riguarda la linea A e il resto della B sono rimasto al fatto che attendano integrazioni economiche ma non ho alcuna idea di come contattare l’assessore e sperare in una risposta esaustiva per capirne di più. Anche per capire se e quando si vota per sapere quando ci daranno questa integrazione e spicciarsi.

Lascia un commento