14 ott 2019

Via Pignatelli Aragona, quando i cittadini diventano propositivi


Palermo – Da pochi giorni è stata ultimata la nuova l’isola di traffico “protetta” in via Pignatelli Aragona. Ma quanta fatica!

Tutto nasce dalla richiesta di alcuni cittadini avvenuta lo scorso Marzo, in virtù della viabilità compromessa a causa della sosta vietata di numerose automobili e motocicli sull’isola di traffico che già esisteva.

via pignatelli aragona

Fra scambi email e pareri, viene accolta la richiesta  e deliberata apposita Ordinanza al Traffico che prevedeva la realizzazione di una nuova isola di traffico “protetta”, ovvero con elementi di arredo urbano. In questo caso i cordoli. Oggi a lavoro compiuto, è così che si presenta l’area.

72621905_10218065013370171_1898423605516042240_o

 

 

E’ giusto però documentarvi le difficoltà che gli operai Amat  hanno riscontrato quotidianamente nel realizzare la nuova segnaletica e posizionare i cordoli.

Le immagini che vi mostriamo parlano da sole. Auto e moto che sistematicamente violavano l’apposito divieto invadendo l’area oggetto dei lavori. Insomma, gente che utilizza la strada ad uso e consumo proprio.

WhatsApp Image 2019-10-08 at 18.51.31 WhatsApp Image 2019-09-27 at 12.34.23 WhatsApp Image 2019-09-26 at 12.24.10

 

Non è certamente un intervento che risolverà gli annosi problemi di Palermo, ma neppure una priorità così da stoppare gli eventuali benaltristi di turno.

Ma certamente la dimostrazione che ognuno di noi può fare davvero la differenza, ognuno col suo contributo può certamente cambiare tanto in città. E vi sproniamo a farlo.


comune di palermoufficio traffico palermovia Pignatelli Aragona

10 commenti per “Via Pignatelli Aragona, quando i cittadini diventano propositivi
  • Orazio 1230
    14 ott 2019 alle 14:45

    Su via Malaspina angolo via Bixio a suo tempo ne avevano realizzata una che oggi è distrutta per via delle auto che per posteggiare ci salivano sopra.

    Adesso invece che posteggiare al centro posteggeranno di lato rispetto la cordolo, salvo interventi dei vv.uu. Ottima l’idea di Punteruolo rosso, tra l’altro le scimmie in giro ci sono già. :)

  • peppe2994 3363
    14 ott 2019 alle 15:43

    Questo tipo di soluzione è assolutamente inutile. Nel giro di poco tempo questo tipo di cordoli verrà distrutto e le macchine vi parcheggeranno al centro. Servono interventi incisivi e definitivi, come giustamente qualcuno propone, aiuole, magari affidate ai privati come in tutto il mondo tranne Palermo.

    • Irexia 774
      15 ott 2019 alle 0:26

      Sono d’accordo. Anche la mega rotonda vicino il policlinico aveva i cordoli, ma questo non era di ostacolo al fatto che fosse diventato un mega parcheggio (abusivo, è necessario che lo specifichi?). Primo passo i cordoli, secondo trasformazione in aiuola alberata con impianto di irrigazione automatico

  • Metropolitano 3610
    14 ott 2019 alle 17:28

    Posso essere propositivo anch’io ? Allora apriamo lo Svincolo Brancaccio (da oltre sette anni lavori fermi e chiuso) così si evita la frequente odissea di dover attraversare tutto il quartiere più chic di Palermo (Per Orlando è un peccato non visitarlo ogni volta che si va al Forum, e i clan locali gli danno il loro voto per questo), per raggiungere l’autostrada. Senza quello svincolo che inoltre non è illuminato, le automobili hanno sempre un percorso obbligato, per così dire.

  • SERPICO 13
    15 ott 2019 alle 19:15

    Ma sono queste le soluzioni definitive del Comune per eliminare la sosta selvaggia da Palermo? Vedo ovunque cordoli della LEGO distrutti da pseudo automobilisti incapaci di effettuare le piu’ semplici manovre di posteggio o di svolta finendo inesorabilmente con le loro vetture sopra questi cordoli a mio avviso un vero fallimento.AIUOLA, QUESTA SCONOSCIUTA.Bisogna creare delle aiuole con mattoni alti 20 cm simile a quella che e’ stata realizzata in Via Napoli con prato, panchine e alberelli, altro che inutili cordoli.E IO PAGO, E IO PAGO.


Lascia un Commento