L’altra “faccia” dei posteggiatori abusivi

Spread the love

In genere, quando usciamo di casa con l’auto, dobbiamo portarci sempre qualche spicciolo in tasca, perchè, volente o nolente, un posteggiatore abusivo che ci chiede i soldi lo incontreremo.

E’ un “pizzo” che noi cittadini paghiamo quotidianamente, con tanta rabbia e fastidio. Omettendo il fatto che dovremmo TUTTI boicottare questi tizi, rendiamoci anche conto di quanto questa gente rovini la nostra città per perseguire i propri obiettivi.

Nell’articolo le foto di via Malta (presso Piazza Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele), dove il marciapiede è bloccato in parte da un cassonetto dell’immondizia che è stato opportunamente spostato per liberare un posto auto selvaggio. Per non parlare dei cattivi odori che, ovviamente, un pedone è costretto a sorbirsi…

…insomma, oltre il danno, la beffa. Una beffa che si somma alle altre che Palermo annovera.

Post correlati

37 Thoughts to “L’altra “faccia” dei posteggiatori abusivi”

  1. mediomen

    Quello che per noi è soltanto uno spicciolo, minimo 50 centesimi circa 1000 lire del vecchio conio, per queste persone è un regolare stipendio.
    Un mio amico mi raccontò tempo fa di avere proposto ad un posteggiatore abituale di assumerlo regolarmente per effettuare lavori edili. Il posteggiatore rinunciò categoricamente in quanto asseriva che guadagnava di più inoltre era libero e non faceva nessuna fatica,non pagava tasse ed aveva tutte le agevolazioni del caso.

  2. a Roma hanno messo al bando i lavavetri e tutti quei personaggi che sostano ai semafori vendendo dall’accendino all’elefante. ora dico io, è gente povera che cerca di guadagnarsi da vivere facendo spesso un servizio utile ai più e soprattutto senza essere troppo insistenti. perchè non mettere al bando invece quei vigliacchi dei posteggiatori abusivi con una bella ordinanza comunale? è chiedere troppo?

  3. ieri ero al bier garten per un concerto. Lo stronzo arriva e mi chiede due euro…ora, io non glieli do MAI, e ripeto MAI. Tuttavia, essendo in un locale, e volendo evitare discussioni, gli ho dato un euro. Il parassita mi fa “cortesemente due euro”. Io a sto punto gli rispondo che forse ha voglia di scherzare, e che non lavoro ancora e non ho certo intenzione di buttare tutti sti soldi ogni volta che esco e che non se ne può più. Quello con fare minaccioso mi risponde che sono lì per noi, per guardarci le macchine. Io a sto punto gli dico che non gliel’ho chiesto io di guardarmi la macchina, e che sta bene così. Quello non sapendo che rispondere mi fa con tono quasi schifato “a si? vabbè allora si è accussì rammi stu euro e bbatinni”. Gli dico che non c’è bisogno che me la guarda, che la macchina la metto direttamente dentro il locale. Prendo e la sposto nel parcheggio del bier garten, e trovo un altro parcheggiatore, un ragazzino sui 14-15 anni. Col ragazzino contratto e gli spiego che siamo tutti “picciotti” e che non possiamo ogni volta spendere tutti sti soldi di parcheggio per loro. Stavolta però il ragazzino è comprensivo e si accontenta di 50 centesimi. La rabbia è tanta, e questo non è neanche il caso più grave. Una volta hanno avuto il coraggio di pretendere 3 euro a persona. Dobbiamo arrivare a farci giustizia da soli? Cammarata dove sei?

  4. bacillino80

    Forse il top l’ho raggiunto io nello stradone dello Zen dove c’è la discoteca (che in questo momento mi sfugge il nome).
    Hanno chiesto 5 euro a macchina e li di macchine ce n’erano tantissime.
    E purtroppo in quella zona non ti puoi rifiutare…
    Io lo sostengo da quando sono entrato in questo sito. I posteggiatori sono una piaga e andrebbero combattuti con tutti i mezzi. Sono un’offesa a chi lavora e si rompe il culo tutto il giorno e paga le tasse. Sono un’offesa alla città che già fa schifo e sta fetendo!

  5. matteo88

    Io invece sono stato un pò più fortunato….ero in via venezia in macchina con un amico e il parcheggiatore ci ha indicato un posto. noi ne abbiamo scelto un altro. Allora lui viene e ci chiede i soldi. Noi diciamo di no perchè abbiamo fatto da soli, e lui ci dice che non ci conviene perchè sa dov’è la nostra macchina.
    Al che rispondo: “e allora?…..io soldi non ne ho da darti. Non è che ogni volta che esco posso spendere un mare di soldi per pagare il parcheggio…..”
    Stranamente lui ha detto: “va bene non sei costretto a pagare”
    E cosi si è risolto tutto. Però da notare che era di colore e spesso i parcheggiatori palermitani sono un pò più aggressivi di loro.

    comunque secondo me il comune dovrebbe creare una sorta di numero verde da chiamare, creando una vera e propria squadretta delle forze dell’ordine che si dedichi a questo.
    Il problema però è che queste persone sono nulla tenenti e non possono fargli nulla (anche se li multano o li arrestano, dopo 2 giorni sono di nuovo fuori).
    Secondo me l’unico modo sarebbe modificare la legge e dargli la prima volta 2 giorni di galera, poi 1 settimana e poi 1 mese, e cosi via……altrimenti come si combattono???? la multa penso sia proprio inutile, non la pagheranno mai (cosa dovrebbero pignorargli???)
    Altrimenti l’unica alternativa sarebbe questo numero verde, e ogni sera togliergli l’incasso della serata stessa….e scoraggiare cosi questo lavoro.
    Io non vedo altre soluzioni considerando che questa è spesso gente che non ha nulla da perdere (e mi dispiace anche, perchè in realtà io sono uno di quelli che crede che con la forza non si ottiene nulla: bisognerebbe andare a monte e vedere cosa causa la loro esistenza…..e quindi la povertà. Combattere davvero la mafia e il pizzo pagato dai commercianti, e magari questi invece di pagare i mafiosi pagherebbero quelche lavoratore in più etc etc. Ma mi pare che in italia non interessi alla classe politica).

  6. freddie80

    Ragazzi forse noi come comitato possiamo, nel nostro piccolo, fare qualcosa. Possiamo riportare alla luce il problema ancora una volta (come avvenne con la raccolta di 1000 firme da parte di blogolandia Palermo) e smuovere le acque. L’allora assessore Tinervia quando gli venne consegnata la lista dei 1000 firmatari rimase vago, disse che il problema si sarebbe arginato da solo con l’arrivo dei grandi parcheggi privati in città. Risposta degna del personaggio.
    Noi invece, cosi’ come splendidamente abbiamo fatto in via Magliocco per sensibilizzare la gente a sporcare di meno, potremmo fare qualcosa per mettere pressione all’amministrazione affinche si smuova (vedi l’ordinanza del sindaco di Trapani che prevede sanzioni pecuniarie per i cittadini che pagano i posteggiatori) e contemporaneamente far prendere coscienza alle persone del fatto che non è naturale mettere le mani in tasca ogni qualvolta il posteggiatore si presenta. Questo sito non può essere altro (ancora una volta!!!) che uno splendido contenitore di idee. Quindi più che raccontare ognuno la propria esperienza col posteggiatore di turno, perchè non cominciamo ad elaborare soluzioni?
    Io propongo, per far tornare quantomeno i giornali a parlare del problema, di organizzare un raduno collettivo ed affiggere decine di manifesti (autotassandoci) in cui si evidenzia il problema.
    Sotto con le proposte!

  7. piero82

    la verità sapete qual’è? che bisogna fare come ha fatto una volta un ragazzo davanti a un locale, scena vista coi miei occhi!

    il ragazzo si avvia verso la propia auto,la trova graffiata(malgrado ha pagato 2 euro al posteggiatore), va dal posteggiatore per far notare il graffio…ed il posteggiatore gli risponde(COSE CHE CAPITANO CUCì), a quel punto il ragazzo gli solamente detto..ORA TI DICO NA COSA,ACCUSSì A PROSSIMA VOTA O MI GUARDI A MACHINA OPPURE NON VIENI A CHIEDERE PICCIULI(gli ha dato na testata in bocca..e il posteggiatore non si è piu rialzato)! quanto ho goduto quella sera non potete immaginarlo:D

  8. Credo che la cosa migliore sia quella di tentare di sensibilizzare l’opinione pubblica (chiamiamola così, anche se è un’espressione che detesto) per fare in modo che questi individui vengano ignorati. Come è stato scritto nell’articolo, è necessario che tutti non paghino perché si possa debellare il problema. Il “mestiere” è stato foraggiato in questi anni da tutti coloro che imprudentemente hanno “messo la mano in tasca” e si sono sottomessi a questo tipo di estorsione. Il Comune è sordo, cieco e muto – figuriamoci! – allora non resta che prendere in mano la situazione e fare fronte comune.
    Quell’assessore (tale Tinervia) diceva che il problema si sarebbe risolto da solo. perché non va a fare un giro a piazzale Ungheria, posteggio pubblico recintato, all’interno del quale girano loschi individui che cercano di estorcere denaro (era così almeno fino a poco tempo fa, non so se di recente hanno sanato questa situazione), per non parlare di coloro i quali si mettono a chiedere denaro nei parcheggi privati di super e ipermercati.

  9. @piero82

    sai che sarebbe un’idea??? Anziché pagare il parcheggiatore, ingaggiare il ragazzo per andare a dare testate a tutti i parcheggiatori abusivi della città 😀 Oppure potremmo andare in gruppo a graffiare le macchina fuori dai locali, così appena la gente torna il parcheggiatore viene linciato in automatico 😀

  10. matteo88

    Non so se avete letto ma io avevo scritto questo…..vorre sapere cosa ne pensate:
    econdo me il comune dovrebbe creare una sorta di numero verde da chiamare, creando una vera e propria squadretta delle forze dell’ordine che si dedichi a questo.
    Il problema però è che queste persone sono nulla tenenti e non possono fargli nulla (anche se li multano o li arrestano, dopo 2 giorni sono di nuovo fuori).
    Secondo me l’unico modo sarebbe modificare la legge e dargli la prima volta 2 giorni di galera, poi 1 settimana e poi 1 mese, e cosi via……altrimenti come si combattono???? la multa penso sia proprio inutile, non la pagheranno mai (cosa dovrebbero pignorargli???)
    Altrimenti l’unica alternativa sarebbe questo numero verde, e ogni sera togliergli l’incasso della serata stessa….e scoraggiare cosi questo lavoro.
    Io non vedo altre soluzioni considerando che questa è spesso gente che non ha nulla da perdere (e mi dispiace anche, perchè in realtà io sono uno di quelli che crede che con la forza non si ottiene nulla: bisognerebbe andare a monte e vedere cosa causa la loro esistenza…..e quindi la povertà. Combattere davvero la mafia e il pizzo pagato dai commercianti, e magari questi invece di pagare i mafiosi pagherebbero quelche lavoratore in più etc etc. Ma mi pare che in italia non interessi alla classe politica).

    La questione di punire chi paga mi pare un pò assurda: una o 2 ragazze che escono da sole hanno paura del posteggiatore, ma seriamente!!!! devono pure vedersi fare una bella multa…..e poi scusate: se ci sono i vigili per fare la multa a me che ho pagato il parcheggiatore, che vigili sono? dovrebbero mandarlo via, cosi io non pago nulla!!!!
    Mi sembrerebbe una cosa tipo “curnutu e bastuniatu”

  11. @matteo88

    non c’è bisogno del numero verde perché in realtà le forze dell’ordine dovrebbero intervenire già chiamando il loro numero (113, 112) Il problema è che non ci sono forze dell’ordine a Palermo. L’ultima finanziaria ha tagliato un miliardo di euro alla sicurezza, nonostante Berlusconi vada sbraitando che adesso le strade sono più sicure! A Palermo ci sono solo 8 PATTUGLIE per tutta la città di giorno, che di notte diminuiscono notevolmente. Il sabato puoi morire, perché se chiami non arriva nessuno. La municipale non esiste più praticamente, e quei pochi che trovi in servizio, non fanno assolutamente nulla (vedrete a breve un video ripreso da noi, dove se ne stanno con le mani in mano mentre i parcheggiatori fanno quello che vogliono). Se questo schifo ha attecchito così bene, è perché il comune glielo lascia fare… Il numero verde sarebbe una ridondanza del tutto superflua. La legge è chiara in materia: se il parcheggiatore abusivo viene beccato, deve essergli sottratto l’incasso illecito e deve essergli fatta la multa. Se poi c’è l’aggravante di estorsione (se ad es. ti minaccia), allora rischia pure la galera! Ma la legge è mai contata qualcosa qui? Io l’unica soluzione che vedo, è di girare un documentario con telecamere nascoste per riprendere il fenomeno e portare la cosa all’attenzione dei media

  12. freddie80

    @matteo88
    è inutile parlare di carcere, in italia per andare in carcere devi essere proprio sfortunato. L’hai sentito della ragazza di Viterbo violentata da 8 ragazzi? sai che gli hanno fatto a questi? 2 anni di servizi sociali 🙂
    Quindi figurati se vanno a mettere in carcere il posteggiatore.
    L’unica secondo me è colpire chi paga, si è già intrapresa questa strada in ambito estorsivo. Chi paga il pizzo viene perseguito ed espulso da confcommercio, lo stesso si dovrebbe fare per me con chi paga i posteggiatori. (una multa si intende,mica il carcere!).

  13. freddie80

    @black
    telecamere nascoste tipo i servizi che fanno “le iene”…parliamone, su ebay una microcamera costa 30 euro…

  14. @freddie80

    totalmente d’accordo. Il problema è che le multe non vengono fatte neanche a chi parcheggia in tripla fila, e vuoi che le facciano a chi paga i posteggiatori? 😀 A Palermo l’omissione d’atto d’ufficio è una prassi

  15. @freddie80

    esatto, microcamere. Senti, contattami su fb dalla sezione “Fondatori e Autori” che vediamo di discuterne un pò

  16. matteo88

    @blackmorpheus
    Beh mi sa che sono d’accordo con te! in effetti hai ragione….forse è meglio riprendere il tutto!
    Però non sono d’accordo col fatto di fare la multa a chi paga: per farmi la multa mi devono vedere. se vedono me vedono prima il parcheggiatore e quindi avrebbero dovuto mandarlo via: e io non avrei pagato!! Magari poi va a finire che il parcheggiatore sta li e loro fanno la multa solo a chi paga…..

  17. IoGomesio

    purtroppo credo che dietro ogni posteggiatore ci sia uno “ZIO” che l’ha messo lì, che gli ha dato il permesso di stare dove sta o che riceve da lui una quota sui suoi incassi. di conseguenza, il problema è ancora più grosso di quello che si pensa.. purtroppo chi ci potrebbe aiutare non fa nulla, sia perchè pavido o numericamente inferiore sia perchè corrotto; purtroppo non possiamo farci giustizia da noi (anche se io diventerei un campione nazionale nello sport “uccidi o ALMENO ferisci gravemente il posteggiatore”), di conseguenza l’unica cosa in cui possiamo sperare è un futuro rifinanziamento delle forze di polizia. Anche se, per me, l’unica soluzione ormai è emigrare

  18. piero82

    [email protected]

    credimi quanto mi sono divertito quella sera non puoi immaginare ihihi
    si io credo che con una piccola percentuale si possa pagare uno di questi(che magari sta senza lavoro)per scannare i posteggiatori malandrini:D

  19. ciko

    Purtroppo questo schifo riguarda noi del sud. Sono stato 2 settimane a Milano e non ho visto posteggiatore alcuno. Probabilmente a Milano la gente gli direbbe di andare a lavorare… A mio avviso bisognerebbe colpire duramente questi parassiti, e multare pesantemente chi da soldi a queste “””persone”””, in modo tale che la maggior parte delle persone ci penserebbe 10 volte prima di uscire soldi per questi parassiti… Il sindaco non muove un dito di fronte questo schifo. La cosa bella è che ogni tanto mi capita di vedere le forze dell’ordine che fanno smontare le bancarelle alla champagneria, e a 20 mt questi parassiti tranquillamente dicono alle persone: ” mi l’affari pigghiari un cafè”? CHE SCHIFO!!!

  20. a Roma i posteggiatori abusivi ci sono eccome e chiedono dai 3 euro in su. se gli dai un euro ti becchi le male parole. io, visto che a Palermo NON HO MAI PAGATO, non ho pagato anche qui minacciando che avrei chiamato la polizia. non mi hanno mai rotto le scatole

  21. fabdel

    allenatevi con la corsa _come faccio io, 300 km al mese, da 10 anni consecutivi_ vi posso assicurare che si possono posteggiare le auto a km di distanza dal posto da raggiungere, senza nessuna fatica fisica, per chi vuole evitare i posteggiatori e massa muscolare per chi invece i posteggiatori vuole affrrontarli direttamente 😉

  22. fabdel

    vrsione corretta: e mettere massa muscolare a sufficenza per chi invece i posteggiatori vuole affrrontarli direttamente 😉

  23. fabdel

    non ho mai dato neppure 1 centesimo ad un abusivo

  24. huge

    La galera non avrebbe senso, per due semplici motivi.
    Uno, uscirebbero dopo due giorni e ci li ritroveremmo in strada come sempre.
    Due, le carceri stanno già scoppiando, se dobbiamo infilarci anche i posteggiatori abusivi la situazione collassa.
    No, la soluzione migliore sono i lavori sociali!
    Ti becco la prima volta? Una settimana di lavori sociali. Ti becco la seconda, un mese, così come dalla terza in poi. Ti volgio vedere quando sai che per un mese ti si azzera qualsiasi entrata, se poi preferisci tornare a fare il posteggistore o andarti a cercare un lavoro vero.
    Inoltre così si ripaga indirettamente il cittadino fornendogli dei servizi gratuiti.

  25. welkin

    Io propongo di regolarizzarli, sarò impopolare, ma mi sembra, paradossalmente, il minore dei mali. Abito in viale strasburgo e all’incrocio con la via Belgio vi è un posteggio per circa 200 macchine, totalmente in balia di posteggiatori abusivi. Che abbiano una “licenza da posteggiatori”. Facciamogli pagare le tassa, che rilascino scontrini fiscali e facciano la dichiarazione dei redditi.
    Se non rispettano le regolo che venga loro ritirata la “licenza” e paghino, ora si, multe salatissime.
    Non si risolverebbe il problema, ma sarebbe, almeno un piccolo segnale.

  26. @welkin

    stai scherzando spero 😀 secondo te pagano le tasse questi qua? Non pagano le multe e dovrebbero pagare le tasse? Questi qua devono andare a lavorare! No che gente con una laurea deve finire a fare il tassista, mentre sti parassiti si fanno un pozzo di soldi senza fare nulla! Sono dei pezzenti e come tali vanno trattati, altro che poveri patri i famigghia. Qui bisogna fare rastrellamenti a tempesta. Urge pulizia

  27. bacillino80

    Welkin, abitiamo di fronte e io a quel pezzo di m….non gli ho mai dato un centesimo e mai glielo darò. Solo solo perchè usa quel fischietto tutto il santo giorno (ci seccassero i cannarozzi) e perchè girano con macchine che noi non ci possiamo permettere e uno di questi ha pure lo Yamaha TMAX. Non so se mi spiego.
    Io la penso come Matteo88…. con la forza non si risolve nulla…MA SE MI FATE UNA COLLETTA PER UN LANCIAFIAMME (magari su ebay si trova)…CI PENSO IO!!!
    Scherzi a parte, qualche anno fa era uscito un numero (non verde) sul giornale di sicilia e si poteva chiamare una pattuglia per intervenire, ma ormai penso che non funzioni più…
    Comunque ormai per me Palermo è senza speranza.

  28. Otto Mohr

    Beh, il fatto è che per ora a Palermo siamo nell’anarchia più totale…ognuno fa quello che vuole e se vuol giustizia se la deve fare da solo(è brutto da dire, ma è così!!!)… dal momento che la città non è amministrata e controllata da nessuno, tranne che in sporadici casi, l’unica è sostituirci noi stessi all’amministrazione.

    La prima idea consiste nel far quello che hanno fatto qualche anno fa i ragazzi di “Addio Pizzo”, autotassandoci ed affigendo per tutta la città adesivi contro i posteggiatori abusivi e contro chi li paga.

    La seconda idea è quella di fare un colpo di stato al comune e mandare via questi quattro incompetenti (la mia non è una considerazione di carettere politico ma puramente oggettivo)

  29. berserk87

    Concordo non se ne può più e conosco tanti posti dove si trovano, tanto che a volte preferisco posteggiare più lontano per non dover pagare il posteggiatore. Pensate che questa estate avevo portato la mia ragazza a vedere Tiziano Ferro in concerto al Velodromo, e potete immaginare come si è riempita la zona di posteggiatori e mi hanno chiesto 10€, io sono risalito in macchina e me ne sono andato. Ho parcheggiato poco più lontano dove non c’erano posteggiatori e alla fine ho dovuto camminare solo 5 minuti a piedi per arrivare al velodromo. E davvero una cosa vergognosa e io non ne posso veramente più, ormai si trovano dappertutto. Da me ne spunta uno da qualche mese, solamente il sabato ma per una questione di principio, essendo sotto casa mia, non lo pago mai, infatti prima si avvicinava e adesso non lo fa più.

  30. @berserk87

    10€??? Ma non gli hai sputato in faccia?

  31. Sarita

    10€?Alla faccia!
    Invece,la domenica,per parcheggiare nelle zone limitrofe allo stadio chiedevano 5€.
    Adesso non so se lo fanno ancora.

  32. franz

    Sapreste dirmi che differenza c’è tra i commercianti che pagano il pizzo e gli automobilisti che pagano il parcheggiatore abusivo?
    Allora perchè non esiste una legge che metta alla stessa stregua degli esattori del pizzo questi individui; anche perchè sono mafiosi anche loro, altrimenti non gli permetterebbero di svolgere tale attività.

  33. berserk87

    Beh gli avrei anche sputato volentieri in faccia, ma lì era pieno di posteggiatori dello Zen, quindi figuratevi se ci provavo 😛 E’ veramente diventato un pizzo ormai il posteggio… La città sta cadendo sempre più in basso. Il bello è che sabato scorso, al mercatino di piazza giotto era pieno di polizia municipale, e a pochi metri c’era il posteggiatore indisturbato vicino il centro nokia, cosa proprio da rimanere a bocca aperta e da mandare a quel paese tutti i vigili.

  34. Salvo68

    Sono pienamente d’accordo con Welkin. L’unica soluzione realistica è regolizzare i posteggiatori abusivi. Non capisco per chè ci si scandalizza per i 50 centesimi o l’euro che si da al posteggiatore (e ce ne sono tanti educati e cortesi; quelli che pretendono e agiscono con fare mafioso li detesto pure io) mentre viene considerato normale pagare 1 euro per lasciare l’auto 20 minuti nelle zone blu diffuse oramai ovunque. Non vedo perchè i posteggiatori abusivi devono essere considerati parassiti mentre si devono accettare gli “ausiliari del traffico”che sono implacabili nel prendere multe agli automobilisti che lasciano l’auto 10 minuti in più nelle strisce blu mentre vengono tollerate doppie e triple file in corso Tukory, corso Olivuzza, che detrminano il caos totale. Bisognerebbe adottare la proposta dell’ex sindaco orlando di qualche anno fa: affidare a cooperative di posteggiatori alcune aree di Palermo imponendo però prezzi modici e il rilascio di scontrino fiscale e allo stesso tempo adottare la politica della “tolleranza zero” verso i posteggiatori abusivi.

  35. la cosa assurda è che la presenza dei vigili dovrebbe quantomeno persuadere la gente a non pagare il pizzo, invece lo fanno comunque!

  36. Giova

    La verità è che si da l’euro al posteggiatore solo perchè abbiamo paura che in caso contrario troviamo la macchina graffiata o altro…smettiamo di darli sti spiccioli.

  37. ciko

    Salvo68 Says: hai ragione, ormai molti considerano normale pagare un euro per 1 ora.. Io non lo trovo assolutissimamente normale, anzi penso che sia vergognoso quanto i parassiti abusivi che ci sia un’intera città dipinta di blu. E’ uno schifo!!! Le strisce blu dovrebbero trovarsi solo in pieno centro, invece in questa triste città le trovi ormai ovunque. Bisognerebbe fare qualcosa anche contro questa vergogna…

Lascia un commento