Articolo
23 lug 2009

Il traffico palermitano? E’ colpa dei palermitani

di Giulio Di Chiara

Dopo quasi 1100 voti complessivi, chiudiamo il sondaggio che indagava tra le coscienze di noi cittadini per dare una priorità alle varie cause del "nostro" traffico. Ebbene, granparte di Voi ha recitato il "mea culpa", in quanto è "L'inciviltà diffusa dei cittadini (auto in doppia fila, corsie di emergenze occupate ecc.)" ad aver ricevuto più voti. Un dato che fa riflettere. Sembrerebbe allora facile debellare il problema: cambiare le nostre abitudini. Ma forse è proprio questo il fulcro del problema: quanti di noi sono disposti a cambiare le proprie "usanze incivili" come parcheggiare in doppia e terza fila, prendere l'auto anche per spostamenti di pochi metri, pretendere di lasciare il proprio mezzo in qualunque spazio lo consenta Di certo, un problema del genere è complementare alla seconda variabile del sondaggio, ovvero la "mancanza di infrastrutture", che vede in questi anni quantomeno una prova di risoluzione. E allora, per concludere, salta fuori una considerazione finale: la gente in giro sa di essere la principale causa dei suoi mali, ma nella giungla generale preferisce rimanere in branco e rifugiarsi nell'onore di un'affermazione popolare ricorrente che recita "se lo fanno tutti, lo faccio anche io, tanto che cambia?". Cogliamo dunque l'occasione per inaugurare un nuovo sondaggio, che troverete sempre nell'apposita sezione a sinistra. questa volta parliamo di grandi opere future...

Leggi tutto    Commenti 5