Articolo
07 gen 2017

FOTO| Dov’è lo spazzaneve ? Madonie parzialmente isolate, strade impraticabili

di Mobilita Palermo

Questa due giorni di temperature gelide sta mettendo a dura prova anche la logistica del nostro territorio che, sebbene a latitudini mediterranee, è costituito anche da diversi paesaggi montani abituati al freddo e alla neve. Durante la notte è continuata a scendere copiosa soprattutto sui rilievi delle Madonie, dove diversi centri urbani sono stati sommersi da decine di centimetri di neve. Tale ondata di freddo era stata ampiamente annunciata dai metereologi, sta di fatto che diverse cittadine rischiano l'isolamento. E' il caso delle Madonie appunto, dove alcune arterie stradali di collegamento risultano ancora impraticabili: la SS 120 che collega l'uscita autostradale di Tremonzelli a Castellana Sicula e al comprensorio dei centri delle basse Madonie. Pietro Di Girolamo su facebook: SS 120 ...da Castellana in direzione tremonzelli...una corsia disponibile fino a quando incontriamo un grosso mucchio di neve e la strada è completamente bloccata...dobbiamo spalare la neve a mano per proseguire.  Tali criticità si sono verificate anche altrove ed è inutile ribadire le problematiche per chi non riesce ad andare a lavorare, tornare a casa o recarsi all'ospedale più vicino. Un pensiero va anche a Piano Battaglia, la cui strada di accesso da Petralia è parecchio disastrata, ricca di buche, deviazioni e piloni fatiscenti. Ve ne avevamo parlato qui, purtroppo la situazione da quella data non è cambiata. Leggiamo dagli enti ufficiali che tutti i mezzi sono in funzione per garantire condizioni di mobilità migliore e abbiamo ragione di credergli. L'interrogativo che ci poniamo è relativo alla prevenzione e ai mezzi a disposizione: si sta inaugurando una stazione sciistica nuova di zecca a Piano Battaglia, mentre le strade e i viadotti di accesso perdono pezzi ed è molto rischioso percorrerli perchè non c'è manutenzione. Inoltre, ci sembra che i mezzi a disposizione per affrontare questi fenomeni metereologici siano nettamente sottodimensionati rispetto alla copertura territoriale delle zone montane interessate. Anche perchè vengono fatte diverse riunioni per stipulare il piano neve, ma se non si riesce a garantire la percorrenza nelle principali arterie di transito, evidentemente qualche problema c'è. Gli amministratori di questi comuni alzino la voce. Il meteo di questi ultimi anni ci sta abituando a inverni anomali, con fenomeni più sporadici ma anche più intensi. Servirà adeguarsi per non rimanere nuovamente impreparati.     Ti potrebbe interessare anche: - NEVE SU TUTTA LA PROVINCIA: le immagini più belle e suggestive      

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 gen 2017

NEVE su tutta la provincia di Palermo: le IMMAGINI più belle e suggestive

di Mobilita Palermo

In questo giorno di festa vogliamo conciliarci con un pò di scatti provenienti da tutto il web che ritraggono la nostra provincia completamente imbiancata da questa ondata di freddo eccezionale. Un aggiornamento sulle prossime ore a cura di MeteoPalermo.com #Palermo ore 12,15: al momento si segnalano solo brevi sfiocchettate in diverse zone della città ma i rovesci sono risultati molto brevi. Dal sat si evince la presenza di vasta nuvolosità sul Tirreno, per via del cosiddetto "Tyrrhenian Sea Effect", caratterizzata però da poca compattezza, mentre gli ammassi più consistenti dovrebbero interessare il messinese e il palermitano orientale. L'arrivo di altri rovesci potrà portare fiocchi sparsi o precipitazioni di neve tonda sulla città per via delle basse temperature, tuttavia le precipitazioni continueranno a risultare scostanti. Ci segnalano anche situazioni critiche per la mobilità in alcune zone interne, laddove gli accumuli di neve sono più massicci. Vi lasciamo a queste foto, sottolineando che i diritti sono dei rispettivi proprietari. Buona visione!   FICUZZA - Meteopalermo.com       ISNELLO- foto di Nunzio Mogavero (fonte)       BLUFI - foto di Giusy Giacomarra (fonte)       PETRALIA SOTTANA - foto di Francesco Miserendino (fonte)       COLLESANO - foto di Marina Gargano (fonte)     CONCA D'ORO con vista su MONTE PIZZUTA (PA) - foto di Maurizio Lo Iacono (fonte)     GRATTERI - foto di Salvatore Porcello (fonte)   CONTESSA ENTELLINA - foto di Paolo Vela (fonte)   SAN BIAGIO PLATANI - foto di Giovanna Bondì (fonte)       MONREALE - foto di Sergio Cangemi (fonte)   PIANA DEGLI ALBANESI - foto di Bernardo Riolo (fonte)   VICARI - foto di Luigi Mistretta (fonte)   POLIZZI GENEROSA - foto di Anna Ruffino (fonte)     CASTELLANA SICULA - foto di Santina La Placa (fonte)   GANGI - foto di Carmelo Gallina (fonte)

Leggi tutto    Commenti 6