20 mag 2019

Parco villa Turrisi, tante promesse e pochi fatti


Il 18 Aprile, si è tenuto un incontro tra le associazioni, il Vicesindaco Fabio Giambrone, e diversi funzionari del Comune.

È stato consegnato un programma di interventi da eseguire nel breve e lungo periodo.

Il Vicesindaco aveva preso l’impegno di confinare, pulire e aprire la prima area del Parco entro il 18 maggio.

Promessa mantenuta? No!

Nulla si è mosso e il parco continua a rimanere chiuso, inutilizzabile.

Ma cosa blocca davvero l’apertura del parco? Non è chiaro, eppure l’area è già in parte di proprietà comunale e parte di essa sarà interessata anche alla realizzazione della Green-way Palermo – Monreale, anche su questo appalto nulla si è più saputo.

Parliamo di un progetto presentato adottato dal comune già nel 2015.

A Ottobre 2016 da un articolo di meridione apprendevamo… gli uffici stanno cominciando a scrivere le norme per regolamentare il parco, che sarà di nuova concezione, perché al suo interno convivranno attività agricole, attività private e spazi pubblici.
Si dovranno contemperare elementi quali vegetazione storica (il cipresseto), i resti dei viali dell’antica Villa Turrisi, ma anche i moderni condomìni.
, ma allora solo riunioni e pochi fatti.


comune di palermoparco villa turrisiverde pubblicovia leonardo da vinci palermovilla turrisi

4 commenti per “Parco villa Turrisi, tante promesse e pochi fatti
  • punteruolorosso 2157
    20 mag 2019 alle 9:09

    teneteci aggiornati. la città non sembra avere un buon rapporto con i parchi.
    acqua dei corsari? che fine ha fatto?
    cassarà?
    oreto?

  • friz 1225
    20 mag 2019 alle 14:13

    …..l’elenco delle promesse elettorali non mantenute da orlando è impressionante… è stato eletto raccontando balle a destra e sinistra ed oggi si prende i fischi… fischi a lui e alle persone che lo circondano, e ai partiti che lo sostengono… bene… giusto…
    …..la speranza è che nessuno di quelli che continuano ad appoggiarlo verrà rieletto in futuro… sarebbe bene che le meritocrazia possa entrare a far parte anche della politica palermitana… questa città ha bisogno di gente Seria che la possa guidare…

  • belfagor 644
    20 mag 2019 alle 19:50

    Ammetto di aver sperato che il nuovo vicesindaco Giambrone si differenziasse dai suoi predecessori e dal sindaco. Speravamo , ingenuamente, che non usasse la scellerata tecnica dell’ “annuncio” , tanto usata da questa amministrazione.
    Ma purtroppo , leggendo l’articolo , sembra che ci siamo sbagliati:

    ” Il Vicesindaco aveva preso l’impegno di confinare, pulire e aprire la prima area del Parco entro il 18 maggio.
    Promessa mantenuta? No!”
    Nulla si è mosso e il parco continua a rimanere chiuso, inutilizzabile.”

    Amaramente ormai siamo rassegnati .
    Come scrivono gli amici Danyel e Friz ,.l’elenco delle promesse elettorali non mantenute da questa amministrazione è impressionante.
    Ma si può continuare così ?
    Meno male che , di fronte a questo imbarazzante immobilismo del Comune, qualcosa si muove .

    P.s. Sono passato domenica dal Porticciolo di Sant’ Erasmo. I lavori procedono velocemente e pensiamo che i lavori saranno completati prima di luglio. Purtroppo abbiamo notato che il distributore di carburante è sempre al suo posto.
    L’unica cosa che doveva fare il Comune, cioè far spostare tale distributore , non è stato ancora fatto.
    E’ l’ennesimo “annuncio” di questa amministrazione comunale?


Lascia un Commento