09 mag 2019

Viale Regione Siciliana | Da giovedì 9 maggio iniziano i lavori di manutenzione del manto stradale


A partire da giovedi 9 maggio, la RAP avvierà come da crono-programma, la manutenzione del manto stradale di viale Regione Siciliana.

Dopo dei sopralluoghi congiunti tra l’azienda e l’ufficio del Verde, il servizio trasporto pubblico e il piano Urbano del traffico, sono stati individuati circa 70.000 mq di tratti di asfalto bisognevole di manutenzione. A darne notizia l’Amministratore Unico Giuseppe Norata.

“Questa settimana si procederà con degli interventi di rappezzatura in antimeridiano su alcuni tratti ammalorati nella corsia centrale, all’altezza dell’ex grande Migliore direzione Catania. A seguire le squadre andranno a manutenere il sottopasso cavalcavia di viale Michelangelo, rappezzature previste anche per causa presenza di radici, altezza via Cruillas.

A partire da Lunedì 20 Maggio, per gli interventi più impegnativi le squadre  - continua Norata- saranno impiegate in turno notturno agendo  fino a raggiungere viale Regione in prossimità di Santa Maria di Gesù (tratto rotonda Oreto). La manutenzione nella corsia centrale avverrà in entrambi i sensi di marcia prevedendo interventi anche in direzione Trapani, fino a piazza Kennedy.

In alcuni casi si procederà con una semplice scarifica prima della messa in posa dell’asfalto, in altri casi i tratti ammalorati saranno oggetto di bonifica con una scarifica più profonda di oltre 15 cm”.

“Finalmente – dichiara l’Assessore alla viabilità Giusto Catania – si dà esecuzione ad una ordinanza di due anni fa voluta anche dal Consiglio comunale. Questa attività servirà a mettere in sicurezza viale Regione Siciliana dotandola per esteso di segnaletica orizzontale e verticale con una fluidificazione di una delle strade più trafficate di Europa. La volontà dell’amministrazione è di rendere la strada a tre corsie con la realizzazione di una banchina di sosta”.

Per queste attività, l’azienda metterà in campo 16 operai con tutti i mezzi e le attrezzature necessarie, tra le quali la scarificatrice, la finitrice, la fresa, il rullo compressore, il Bob Cart.

Le attività saranno nei primi giorni effettuate, in turno antimeridiano, dalle prossime settimane in notturno con una durata di circa tre mesi. A settembre le squadre si sposteranno in via Altofonte.

Per i suddetti lavori è stata emessa relativa ordinanza, la numero 456 del 12 Aprile 2019 e vedrà il supporto della Polizia Municipale per la regolamentazione del traffico veicolare.

Fonte foto copertina: Google Maps.


3 corsieamatbanchine di sostagiuseppe noratagiusto cataniamanutenzione stradalerapsegnaletica stradaleviale regione siciliana

11 commenti per “Viale Regione Siciliana | Da giovedì 9 maggio iniziano i lavori di manutenzione del manto stradale
  • Celeste 13
    09 mag 2019 alle 9:09

    Ammirevole cosa si sta facendo per il rifacimento di alcune strade palermitane, ma ancora non ho capito come mai sono stati fatti gli stessi lavori in Piazza De Gasperi e metà del viale Croce Rossa ed non hanno continuato con il resto della stessa via Croce Rossa (piena di buche) fino alla Statua di Piazza Vittorio Veneto? Mistero…….

  • loggico 402
    09 mag 2019 alle 10:05

    io aspetto il commento di O…. difensore fino alla morte del signore citato nell articolo e del suo capo..

    questi signori invece di recitare il mea culpa ancora stanno a pensare una settimana si e una settimana no a cosa fare.. e intanto i feriti ci sono ogni giorno e c’è scappato ahime pure morto in passato..
    a gia la colpa è di chi non presta attenzione.. poi se la strada è una trazzera niente ci fa..

    e ora la grande idea.. tutto come qualche anno fa.. miiiii che grande idea
    e si ricomincia col traffico..
    grazie grazie grazie e ancora grazie pure al difensore..

  • Binario 200
    09 mag 2019 alle 14:19

    I tratti asfaltati di recente (Dir. Mazara del Vallo, dopo semaforo di Via Perpignano) presentano già alcuni avvallamenti…

  • rasputin 167
    09 mag 2019 alle 17:56

    L’assessore dice: …”La volontà dell’amministrazione è di rendere la strada a tre corsie con la realizzazione di una banchina di sosta”. Ma di che sta parlando? la sosta in viale Regione siciliana?

  • Orazio 1230
    09 mag 2019 alle 20:46

    Tanti vivono dentro una bolla tutta propria sormontata da un enorme punto interrogativo che loro però non vedono, lo vedono gli altri che li sentono e soprattutto che li leggono perchè le stupidaggini a voce evaporano, scritte invece restano ad imperitura memoria quale personale marchio.

  • belfagor 644
    10 mag 2019 alle 6:09

    “Finalmente – dichiara l’Assessore alla viabilità Giusto Catania – si dà esecuzione ad una ordinanza di due anni fa voluta anche dal Consiglio comunale”
    Bene!
    Però l’assessore Catania non ci spiega come mai ci sono voluti ben 2 anni per mettere in esecuzione un ordinanza del Consiglio comunale.
    Eppure , come giustamente sostiene l’assessore “ Questa attività servirà a mettere in sicurezza viale Regione Siciliana dotandola per esteso di segnaletica orizzontale e verticale con una fluidificazione di una delle strade più trafficate di Europa.”
    P.S. E del “famoso” progetto per la messa in sicurezza e il raddoppio del Ponte Corleone?
    La delibera CIPE 25 del 10 agosto 2016 IMPONE che le obbligazioni giuridicamente vincolanti per l’affidamento dei lavori devono essere assunte entro il termine ultimo del 31 dicembre 2019.
    Il bando del primo lotto dei lavori, per un valore di 1,3 milioni (per la revisione del progetto di Raddoppio del Ponte Corleone, ) , è scaduto il 17 aprile 2019 .
    L ’intero appalto invece dovrebbe essere affidato entro l’anno con un altro bando che avrà un importo di 17 milioni di euro, finanziati dal “Patto per Palermo”
    Riepilogando, in meno di 8 mesi si deve:
    • Conoscerne l’esito della gara ed eventuali ricorsi;
    • Ri-progettare le due bretelle laterali (3 mesi circa);
    • Approvazione del nuovo progetto;
    • Nuova gara per i lavori da 17 milioni che, secondo previsione, dovrebbero avere una durata di 2 anni.
    Come ha scritto il Comune nelle sue (ottimistiche) previsioni di qualche mese fa , la data presunta di inizio lavori dovrebbe essere fra gennaio e marzo 2020 (cioè oltre la data massima IMPOSTA )
    Siamo nel mese di maggio è ancora non si sa niente.
    Non vorremmo che alla fine non si farà più il raddoppio del Ponte di Corleone e dobbiamo accontentare della “ strada a tre corsie con la realizzazione di una banchina di sosta”?

  • Saro Panormo 68
    10 mag 2019 alle 10:22

    E’ proprio “ammirevole” lo sforzo che viene fatto per complicare la vita lavorativa di centinaia di persona che dai paesi limitrofi devono farsi code di 1 ora, se va bene, per arrivare al proprio posto di lavoro. Che incivili quei paesi dove i lavori di tal tipo vengono fatti di notte per evitare tali disaggi.
    Caro Giusto, prova a metterti in autostrada da Isola delle Femmine verso Palermo al mattino quando ci sono questi lavori in corso e poi forse potrai capire.
    Buona giornata a tutti.


Lascia un Commento