02 nov 2017

Come sarà la pavimentazione di Piazza Giulio Cesare?


Proseguono i lavori della pedonalizzazione antistante l’atrio principale della Stazione Centrale di Palermo. Vi abbiamo raccontato di questo cantiere in diversi articoli.

Vogliamo buttare uno sguardo sul cantiere per alcuni dubbi e riflessioni, che riportiamo di seguito.

Stazione Centrale 5

(una pianta del progetto)

 

Qualche precisazione:

  • da progetto si doveva eliminare la pensilina interna, mentre rimaneva quella più esterna, invece è stato fatto il contrario, come da foto;

pensilina interna

  • nell’isola pedonale sono stati installati 2 pali di tipo “storico” a quattro braccia;
  • una seconda precisazione, è che nell’isola pedonale hanno usato delle pietre chiamate “Ciache” (estratte dalla cava di Bellolampo), mentre da progetto si diceva che utilizzavano delle pietre laviche. Qui di seguito, a forma quadrata, le pietre “Ciache”, installate alla pavimentazione dell’isola pedonale;

 

pietra ciaca

 

Per quanto riguarda invece la Piazza Giulio Cesare, in questo periodo sta subendo dei lavori per la sostituzione dei pali dell’illuminazione pubblica, con dei pali eleganti di tipo “storico”.

Con questi lavori, è giunta l’occasione per riqualificare la piazza, che aveva una pavimentazione con del cemento degradato e non conforme a una piazza storica. Inoltre non ci sembra un bel biglietto da visita per i turisti che raggiungono la Stazione Centrale per visitare la nostra città.

Dunque la piazza avrà una pavimentazione con delle pietre laviche,  più eleganti. Qui di seguito alcune foto:

  • in particolare in questa foto si può vedere la differenza tra la pietra “Ciaca” e la pietra lavica (i mattoni uno sopra l’altro)

blocco mattoni4

Qui di seguito vari blocchi di pietra lavica:

blocco mattoni1

blocco mattoni2

blocco mattoni uno

blocco mattoni3

 

Ed ecco qua, le prime pietre già installate, a prima vista sembra carina la pavimentazione.

piazza

 

Però nascono delle perplessità:

  1. Come mai non hanno utilizzato un solo tipo di pietra?
  2. Come mai hanno stravolto il progetto dell’isola pedonale? La pavimentazione doveva essere con le pietre laviche, mentre la pensilina da eliminare era quella interna.
  3. Che fine farà la pensilina esterna?

Considerazioni:

  1. Nella nuova area molto probabilmente verranno installati nuovi cestini getta-carta, nuove panchine e magari qualche fioriera.
  2. Sarebbe auspicabile e più logico, che la seconda pensilina venga messa in cosa con quella interna, cosi si ha una maggiore copertura dell’area, è brutto che si veda metà isola con una pensilina, è come se ci fosse un “vuoto” o come se mancasse qualcosa.

Alla fine dei lavori, avremo dei spazi in più e anche più accoglienti, tutto per il beneficio dei cittadini.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amat palermoautobus palermocantieri palermocentro storico palermolavori palermorfistazione centrale palermo

6 commenti per “Come sarà la pavimentazione di Piazza Giulio Cesare?
  • peppe2994 2856
    02 nov 2017 alle 15:35

    La pietra utilizzata non sarà lavica ma è elegante. Il risultato finale dove già completato ed accessibile è molto gradevole.

    Per quanto riguarda la modifica al progetto iniziale, presumo sia dovuta alla necessità di mantenere operativa la fermata bus. Non è un male. Se rimangono le due pensiline è più comodo.

    Adesso attendiamo il completamento del terminal bus.

    • Salvatore Galati 174
      02 nov 2017 alle 16:27

      “La pietra utilizzata non sarà lavica ma è elegante”

      Che significa non sarà lavica?
      Non ha senso mantenere la seconda pensilina…

  • Athon 839
    02 nov 2017 alle 18:07

    A mio avviso i pali di tipo “storico” dovrebbero essere installati non solo nell’area pedonale e in Piazza Giulio Cesare, ma lungo l’intero perimetro dell’area della Stazione Centrale, per dare omogeneità al tutto. Non mi piace che a Piazza Giulio Cesare ci siano punti luce del design “storico” mentre, per esempio, davanti l’ingresso monumentale di via Roma vengano mantenuti gli squallidi lampioni da strada provinciale.

    Mi chiedo poi perchè in via Lincoln persista ormai da tempo una situazione mista che vede i pali “storici”, non ancora attivati, alternarsi con i vecchi, squallidi, lampioni, non ancora rimossi.


Lascia un Commento