27 mag 2016

Polizia Municipale | Trentotto nuove Renault Clio in servizio


Per ammodernare e migliorare il servizio di controllo stradale sono state acquistate dal corpo della polizia municipale 38 nuove Renault Clio


Sono già impegnate nei servizi operativi le 38 autovetture Renault Clio, di recente acquisizione nella flotta istituzionale del Corpo della Polizia Municipale di Palermo.

Due terzi della nuova dotazione, per un totale di 24 auto sono già assegnate al servizio di controllo stradale per consentire una maggiore presenza sul territorio cittadino comprese le periferie e l’estensione delle ore di servizio penalizzate dal cambio dei turni.

Due di esse, in particolare, potenzieranno il nucleo vivibilità decoro ed igiene urbana, per intensificare i controlli sulla raccolta differenziata, conferimento dei rifiuti e deiezioni canine.

Altre undici autovetture sono state assegnate al servizio di Staff: due per le esigenze della circoscrizione decentrata di ‘Palermo Centro’ di via Ramondina Fileti, cinque invece, incrementeranno i controlli dei nuclei Interventi Abitativi, Edilizia Pericolante, Urbanistico-Edilizia, Tutela Patrimonio Artistico e Protezione
Ambiente che si occupano in particolare di tematiche del territorio ed ambientali.

La polizia amministrativa è stata potenziata con due autovetture in più, rispettivamente destinate ai nuclei antifrodi e di controllo attività economiche e produttive ed infine una ciascuna è stata assegnata al nucleo accertamenti tributari ed alla sezione di polizia giudiziaria.

Le restanti tre auto, attendono il completamento delle procedure di messa in strada per essere immesse in servizio.

Tutte le 38 auto sono dotate di motorizzazione a benzina, con propulsore di 1200 cc di cilindrata: otto di esse sono cosiddette autocivette, non avranno alcun contrassegno e saranno prive di livrea istituzionale.

Le altre trenta autovetture, sono state allestite con i colori d’istituto da una azienda specializzata e dotate dei relativi equipaggiamenti e delle radio veicolari per le comunicazioni con la centrale operativa.

‘Questo importante investimento della polizia municipale e dell’amministrazione comunale non è solo utile a riammodernare il parco autovetture – dichiara il comandante Vincenzo Messina – ma ne beneficeranno soprattutto i cittadini perché si potranno disimpegnare al meglio le varie esigenze di servizio e soprattutto incrementare i servizi operativi a beneficio della collettività’.

‘Grazie a questa nuova dotazione, che si aggiunge alle altre dotazioni tecnologiche di cui il Corpo si è dotato in questi anni – afferma il Sindaco – sarà possibile aumentare la presenza della Polizia Municipale sul territorio, aumentando la possibilità di controllo degli illeciti in diversi settori e fornendo nuovi servizi per la sicurezza e la tutela dei cittadini.’


municipalenuove autonuove vetturepolizia municipalerenaultvigili urbani

6 commenti per “Polizia Municipale | Trentotto nuove Renault Clio in servizio
  • Alessandro Baol 221
    27 mag 2016 alle 9:34

    Belle le nuove auto moderne, operative, pronte all’ intervento, efficienti… a quando i vigili con le medesime caratteristiche?

  • katet 144
    27 mag 2016 alle 11:22

    Ecco perché se ne vedano di più negli uffici di via Dogali che per strada. Era perché erano senza macchina. Ora la musica cambierà.

  • belfagor 314
    29 mag 2016 alle 18:20

    “Grazie a questa nuova dotazione, che si aggiunge alle altre dotazioni tecnologiche di cui il Corpo si è dotato in questi anni – afferma il Sindaco – sarà possibile aumentare la presenza della Polizia Municipale sul territorio, aumentando la possibilità di controllo degli illeciti in diversi settori e fornendo nuovi servizi per la sicurezza e la tutela dei cittadini.’ Belle parole, peccato che noi cittadini ormai non crediamo più ai paroloni retorici del nostro sindaco. Francamente non crediamo che la scarsa presenza della Polizia Municipale sul territorio era dovuta alla mancanza di mezzi, come anche l’assenza di controllo degli illeciti . Proprio ieri sono passato da Corso Tukory, dove tranquillamente si svolge giornalmente il mercatino dell’illegalità. Dopo queste parole del sindaco ci aspettiamo una presenza costante della Polizia Municipale per prevenire e combattere tale fenomeno criminale. Ma conoscendolo, gli “operatori del mercatino” possono stare tranquilli.

    • danyel 316
      03 giu 2016 alle 14:53

      Si, voglio proprio vedere .. il mercatino di corso Tukory è una delle situazioni più vergognose .. a due passi dai monumenti patrimonio dell’Unesco .. ma questo il Sindaco lo sa, se non sbaglio!


Lascia un Commento