09 dic 2014

Tram, messa in tensione della linea Borgo Nuovo-L.Da Vinci-Cep


Nell’ambito dei lavori per le linee del TRAM, sono in corso di posa e messa in esercizio le strutture necessarie per l’alimentazione elettrica di diverse linee. In particolare da oggi al 23 dicembre saranno terminati i lavori relativi alle seguenti tratte:

- tutta la linea 3A dal CEP alla Rotonda di via Castellana

- la linea 2 fra le fermate di via Modica e via Beato Angelico (quindi tutto l’asse di Viale Leonardo da Vinci).

 

La linea montata verrà immediatamente e permanentemente alimentata ad una tensione di 750 volt in corrente continua. Si dovrà evitare in modo assoluto qualsiasi contatto diretto o indiretto con i conduttori e gli isolatori della linea. Tali contatti provocano la morte.

La linea ferrata dovrà rimanere libera da ogni genere di ostacolo, pena la rimozione forzata e relativa sanzione.

I cittadini sono invitati a prestare la massima attenzione, non attraversando l’area interessata dai binari se non in presenza degli appositi varchi.

In caso di eventuale infortunio a persone lungo la linea, si invita chiunque si trovi nelle vicinanze a contattare immediatamente il numero di Emergenza 118, SENZA PRESTARE SOCCORSO per il rischio di entrare in contatto con i conduttori o con altri oggetti in tensione.

In ogni caso bisogna accertarsi dell’avvenuta disalimentazione delle linee in tensione e della loro messa a terra.


corrente tramTramtram linea 1tram linea 2tram palermo

18 commenti per “Tram, messa in tensione della linea Borgo Nuovo-L.Da Vinci-Cep
  • peppe2994 2833
    09 dic 2014 alle 9:29

    Anche no, la linea 1 è elettrificata da 5 mesi e nulla del genere si è verificato.

    Invece mi fa ridere il discorso del lasciare libera la linea. Ci sono macchine ovunque….

  • huge 2138
    09 dic 2014 alle 10:03

    Finché non inizieranno a girarci costantemente i tram, continueremo a vederci posteggiate auto.

  • gerry69 180
    09 dic 2014 alle 11:29

    Ma che senso ha avuto il servizio del TGS dove si è parlato della pericolosità della messa in tensione della linea? Non ho proprio capito le critiche e soprattutto perchè hanno dato voce a dei personaggi che tutto dovrebbero fare tranne parlare.
    Inoltre qualcuno ha sfruttato l’occasione per dire… si si è pericoloso e poi… le attività commerciali ne stanno risentendo. Mahh!!!!

  • huge 2138
    09 dic 2014 alle 11:41

    @gerry69, quelli non sanno neanche di che stanno parlando. Secondo me hanno capito che il pericolo è passare sulle rotaie LOL
    L’ignoranza che c’è in giro è mostruosa.
    Intanto i lavori vanno avanti, nonostante i trogloditi che ci sono in giro.

  • antony977 165953
    09 dic 2014 alle 11:58

    @Joyce973 nessuno aggiornamento o meglio il politico di turno voleva salvaguardare i passi carrabili abusivi. Questa è purtroppo la politica locale

  • joyce973 125
    09 dic 2014 alle 15:48

    @antony977: io non mi fisserei sui passi carrabili abusivi, che sono un po’ dappertutto in città, ma sul fatto che queste persone hanno una lunga muraglia davanti la porta di casa, con relativi problemi di sicurezza.

  • peppe2994 2833
    09 dic 2014 alle 16:38

    Lunga muraglia?
    Sono soltanto tre sezioni da 100 metri ciascuna.

    Giusto per chiarire ecco l’articolo 190 comma 2 del codice della strada:
    “I pedoni, per attraversare la carreggiata, devono servirsi degli attraversamenti pedonali, dei sottopassaggi e dei sovrapassaggi. Quando questi non esistono, o distano più di cento metri dal punto di attraversamento, i pedoni possono attraversare la carreggiata solo in senso perpendicolare, con l’attenzione necessaria ad evitare situazioni di pericolo per sé o per altri.”
    In via Modica supponendo che uno abiti esattamente al centro della tranvia compresa tra due traverse si ritroverebbe a dover percorrere non più di 50 metri a piedi per attraversare.

    Tutto il resto è pura lagnusia. La legge è chiarissima a riguardo, ed è stata pienamente rispettata.

  • Mr.Head 242
    09 dic 2014 alle 17:05

    Il pre-esercizio della linea1 che fine ha fatto?!!!!
    E’ bastato solo il giorno dell’inaugurazione per effettuare le verifiche su strada ferrata e sulle vetture?

  • Fabio Nicolosi 48404
    09 dic 2014 alle 17:23

    @Mr.Head: Assolutamente no, ma se non si vedono più tram in movimento, significa che il collaudo è stato completato e quindi adesso si attende il completamente del resto della linea 1

  • Mr.Head 242
    09 dic 2014 alle 17:35

    Scusa Fabio, mi correggo, intendevo il “test su strada” che doveva durare almeno 2 mesi!!!!!

  • huge 2138
    09 dic 2014 alle 19:10

    @peppe9494, non so a che distanza siano gli attraversamenti pedonali in via Modica (o qualsiasi altro posto), ma la legge non stabilisce affatto che debbano distare al più 100m. L’articolo da te citato regola dove possono o non possono attraversare i pedoni, non a che distanza vanno realizzati eventuali attraversamenti, che possono anche trovarsi a 500m l’uno dall’altro, senza per questo infrangere alcuna norma.

  • peppe2994 2833
    09 dic 2014 alle 20:13

    No, la legge dice che puoi non attraversare sulle strisce se distano più di 100 metri.
    Era solo per dire che in via Modica il problema non si pone poichè la configurazione è strisce pedonali-100 metri di ringhiera-strisce pedonali.

  • joyce973 125
    10 dic 2014 alle 21:02

    @antony977 non intendevo dire che bisogna chiudere gli occhi sui passi carrabili abusivi, però non mi sembra il centro della discussione.
    Probabilmente a voi non sembrano muraglie perché non ci abitate, comunque per me è un discorso legato alla sicurezza. In caso di emergenza vorrei capire come farebbe un mezzo di soccorso a intervenire. Sarà pure tutto a norma di legge, ma non vorrei abitare lì.

  • antony977 165953
    11 dic 2014 alle 1:02

    Dal punto di vista della sicurezza, ti dico allora che i mezzi di soccorso possono percorrere la corsia tranviaria, appositamente asfaltata ;)
    Anzi così troverebbero pochissimo traffico


Lascia un Commento