22 ago 2014

FOTO | Via Altofonte, i marciapiedi come parcheggi per auto


Quelli che vi mostriamo oggi sono alcuni scatti che ritraggono il parcheggio selvaggio in via Altofonte. E’ quanto ci segnala il Comitato Civico Paglierelli, facendo notare che la scena si ripete quotidianamente. Ogni giorno, a qualsiasi ora, mettendo a serio rischio l’incolumità di pedoni e disabili che sono costretti a percorrere quello spazio per strada. Non mancano le scene in cui si intravede gente coi sacchetti della spesa di un noto supermercato, costretta a camminare quel tratto sulla strada. Ma si sa, ci sono tante via Altofonte in città dove a quanto pare vige il presunto diritto ad avere il posteggio proprio sotto casa. 10609148_823336591033570_1630574250_n Ma a destare la preoccupazione del Comitato è il non intervento della Polizia Municipale, nonostante le svariate segnalazioni (telefoniche e sui social network). Ci si chiede allora quale illustre personaggio abiti proprio lì, tale da impedire ogni intervento da parte della Municipale. 10592406_823245664375996_1746576217_n 10602777_823245671042662_1004854565_n   10608938_823336597700236_287411430_n Un tir in via Villani. In via Alfofonte vi è un divieto di accesso  ai camion oltre le 3,5 tonnellate… 10615728_823245674375995_670038815_n Non mancano le proposte del Comitato Civico Pagliarelli che, oltre a sensibilizzare i residenti ad un rispetto delle più elementari regole, chiedono l’installazione di appositi dissuasori per impedire la sosta selvaggia. Da un sopralluogo infatti, non è poi così difficile riuscire a trovare un posto per la propria auto qualche decina di metri più avanti. Ci auguriamo pertanto che la Polizia Municipale, molto attenta a leggere questo blog, possa dare una decisa risposta. 10615836_823336601033569_1807869706_n


comando vigili urbani palermososta selvaggia palermovia alfofonteVIGILI URBANI PALERMO

10 commenti per “FOTO | Via Altofonte, i marciapiedi come parcheggi per auto
  • palermitanovero 1
    22 ago 2014 alle 9:49

    complimenti per il vs sito,e colgo l’occasione per segnalare che sono ANNI che combatto una guerra per una strada che si chiama contrada cavallacci (olio di lino) priva di illuminazione pubblica tranne per i primi 100 metri su circa km 1,5 di lunghezza totale,no spazzamento manuale (segnalato tutto ai massimi livelli,pres. circoscrizione all’attuale e precedente, assessorati competenti,dirigenti amiaessemme,prot. civile ,tratto di stada pericolante,rap,resp del servizio,Sindaco e vice sindaco attuali ma nulla)no spazzamento stradale,no derattizzazione,ni disinfestazione,no manutenzione stradale insomma una strada nell’oblio, ma le tasse quelle si!! altro che inciviltà dei palermitani è incompetenza e pressopochismo di chi è messo a capo del sistema,non passa giorno che si segnala l’incuria e l’abbandono totale al suo triste destino della ns amata città da tutte le parti della città ma per il sindaco esiste solo ed esclusivamente per adesso e solo per adesso (ne vedremo delle belle a dicembre QUESTIONE GESIP) IL TRAM tutto il resto è oblio…grazie per lo spazio concessomi e scusate l’amarezza del mio intervento.

  • Fabion54 48427
    22 ago 2014 alle 10:14

    Basterebbe ridurre il marciapiede e creare dei parcheggi proprio tra le aiuole che ospita quei grossi alberi e tutto si risolverebbe.

  • CinoMedium 169
    22 ago 2014 alle 10:27

    Basterebbe pure far rispettare il divieto di transito dei tir e la gente non avrebbe paura a lasciare la propria auto sulla carreggiata sotto il marciapede dove è consentito il parcheggio, il tutto a costo zero

  • peppe2994 2834
    22 ago 2014 alle 14:10

    Purtroppo il problema è serio, ed è causa di una progettazione illogica.
    In passato si è sempre costruito e basta senza pensare alle auto, quando esistono precisi regolamenti sul numero di posti auto in relazione al numero di abitanti.

    Chi vive li deve posteggiare, è un dato di fatto. La macchina non si può conservare dentro la tasca dei pantaloni. Ci vogliono interventi di rimodulazione degli spazi, fino ad allora altre soluzioni non ne esistono.
    L’esempio l’abbiamo un paio di chilometri prima all’altezza di via Pitrè, dove sono stati ricavati decine di posti auto che hanno annullato il problema.

  • CinoMedium 169
    22 ago 2014 alle 14:48

    In quel preciso punto si puo posteggiare e la carreggiata è adeguata per lasciare l’auto in sosta, il timore è per i tir che percorrono la strada malgrado il divieto di transito; non dobbiamo inventarci nulla, bisogna solo fare rispettare le regole

  • AntonioP 0
    22 ago 2014 alle 16:10

    Seguo la problematica di via Altofonte da diversi mesi e intervengo per dovere di completezza, visto che l’articolo non ne parla.
    Da gennaio 2014 venive richiesto al Presidente della IV Circoscrizione, Silvio Moncada, che si attivasse affinchè risolvesse il problema in due punti della via Altofonte, in prossimità di Trionfante (nella foto) e nei pressi della scuola materna Mancini. A giugno, richiesto di dire la sua da parte di gdmed.it, si esprimeva in tal modo: “immaginare dei percorsi pedonali è impossibile, la strada è troppo stretta. Si tratta solo di regolamentare la sosta, aspettiamo che i vigili facciano il loro dovere”.
    http://www.gdmed.it/paginaNotizia.php?idNotiziaDaAprire=21354
    Moncada dimostrava, in tale occasione, di non avere capito i termini della questione e di non conoscere ciò di cui stava parlando, scagliandosi contro l’apposizione di dissuasori, che sono già presenti in altre parti della via, e rimettendosi all’intervento doveroso dei vigili.
    Quell’intervento stiamo tutti ancora aspettando e, insieme a quello, le doverose dimissioni di Moncada, che ha sentenziato senza competenze tecniche e, soprattutto, senza avere capito di cosa si stava parlando.
    Ma c’è di più. Successivamente, a luglio, veniva investito del problema l’URP del Comune di Palermo che inoltrava a vari organi e al Comando di Polizia Municipale una richiesta affinchè si verificasse quanto lamentato dagli abitanti di Pagliarelli.
    Anche tale verifica stiamo tutti aspettando!
    Per concludere, siccome il marciapiede è per i pedoni e io ho il DIRITTO di passarvi sopra, e chi vive lì anche se deve posteggiare DEVE rispettare i diritti (se non li rispetta deve essere sanzionato), domani mattina faccio un esposto alla Procura della Repubblica e al Sindaco affinchè valutino inadempienze ed omissioni di tutti gli attori di questa squallida storia

  • zavardino 226
    22 ago 2014 alle 20:54

    questa concezione per cui si può sostare sul marciapiede senza lasciare spazio ai pedoni, è soprattutto palermitana. Altrove i vigili urbani si scatenerebbero senza pietà. In via Ernesto Basile mi ricordo che nonostante la larghezza dei marciapiedi, bisognava camminare sulla carreggiata. Stesso discorso in viale Michelangelo. Anche in via Libertà: mai una multa! Ciò è la prima cosa di cui si accorge chi viene da fuori a parte la munnizza schifosa di carini.


Lascia un Commento