24 set 2013

Addaura: le taverne sul mare che sfregiano il territorio


Ne avevamo parlato quattro anni fa e fino alla scorsa esatate: nel 2009 denunciammo pubblicamente lo scempio ambientale del locale Ikebana, una piattaforma (o taverna) costruita sugli scogli dell litorale dell’Addaura.  Insediato nel 2008, denominato prima Ikebana e poi Weet, sottoposto a sequestro dalla Guardia di Finanza. Questo è ciò che si presenta oggi, e di cui chiediamo a gran voce lo smantellamento dell’intera struttura e il ripristino dei luoghi allo stato d’origine

Ringraziamo G.M. per gli scatti.

IMG_1261[1]

 

IMG_1317[1]

 

IMG_1318[1]

 

IMG_1320[1]

 

IMG_1321[1]

 

IMG_1322[1]

 

IMG_1324[1]

 

IMG_1325[1]

 

IMG_1326[1]

 

IMG_1327[1]

 

IMG_1328[1]

 

Viene da chiedersi: ma dove sono tutte le associazioni ambientaliste che oggi gridano allo scandalo per via dei lavori della linea tranviaria?

Ci si abitua troppo in fretta all’abitudine, e non ci si accorge più di nulla.

 


addauraikebanalungomare cristoforo colombosettima circoscrizione palermoweet

4 commenti per “Addaura: le taverne sul mare che sfregiano il territorio
  • lorenzo80 582
    24 set 2013 alle 14:51

    Poi che fa? Piangiamo quando qualche drogato/ubriaco/senzatetto/punkabbestia ci va a dormire, gli crolla tutto e crepa? E’ allucinante…

  • Luca S. 129
    24 set 2013 alle 15:44

    Francamente preferisco le piattaforme temporanee di accesso al mare, se ben tenute e smontate nel periodo invernale. e cmq il loro impatto non ha nulla a che vedere con quello delle schifose case abusive che deturpano TUTTA la costa palermitana.

    La vergogna e’ chiudere e lasciare tutto all’incuria. O si smonta, o si lascia, previe autorizzazioni.

  • Nio 156
    24 set 2013 alle 22:28

    Quando scrivete “chiediamo a gran voce il ripristino dei luoghi allo stato di origine” intendete un immondezzaio assolutamente non usufruibile?….no perché x anni, anche se non se ne accorgeva nessuno evidentemente….quella zona di scogliera è stata sempre così …Va beh certo ci potevano andare sempre le copiette ad appartarsi(chiaro poi che lasciare questa struttura o quel che ne rimane in questa situazione risulta poco decoroso) ricordo ancora la lotta IMMOTIVATA (evidentemente nessuno è andato a fare due passi per vedere di persona) fatta alla struttura di Terrasini, il cui impatto alla fine era accettabile……attenzione perchè a diventare paladini di un ambientalismo fine a e stesso non porta proprio a nulla


Lascia un Commento