26 set 2012

Colonizzazione di servizio


Abito in via Nazario Sauro, nei pressi di p.zza Noce, proprio vicino la scuola elementare De Amicis.

Di fronte la scuola c’è un grossista di alimenti, DM. Questo svolge la propria attività non curante delle più elementari regole che ogni attività commerciale dovrebbe seguire. A partire dallo smaltimento dei rifiuti. Piuttosto che conferire come supermercati e simili dovrebbero fare, deposita cartoni, imballi e quant’altro nei cassonetti destinati ai residenti.

Il risultato e’ che questi sono perennemente traboccanti e vento, macchine e passanti trascinano qualsiasi cosa: rifiuti per la strada ed i marciapiedi. In altre parole, i bimbi che si recano a scuola stanno crescendo convinti che una strada costellata di rifiuti di ogni genere sia la normalità.

Se a questo aggiungiamo che la frequenza degli spazzini non e’ adeguata il quadro e’ completo. Ma non e’ tutto. Il suddetto DM sistema pallet pieni di vivande imballate a ridosso dei marciapiedi, occupando di fatto il suolo pubblico. E se qualcuno si permette di parcheggiare nell’area che ormai e’ usucapione di questi maleducati, rischia d trovare la macchina tamponata da carrelli lanciati come capita al bowling con le palle.

Se a tutto questo aggiungiamo il traffico ed il parcheggio selvaggio generato dai clienti di questi signori, il quadro e’ completo: totale invivibilita’ della strada. Spesso passano pattuglie dei vigili urbani, ma forse fanno finta di non veder, anche se e’ decisamente difficile. Spero che la visibilità data da questo sito faccia attivare chi di competenza per riportare la legalità in zona Noce, dove onesti cittadini vivono rapiti dalla totale anarchia e dalla legge del più incivile.


occupazione suolo pubblicorifiuti palermovia nazario sauro

7 commenti per “Colonizzazione di servizio
  • moscerino 245
    26 set 2012 alle 12:01

    Senza ombra di dubbio quello che si è raccontato e fuori norma, ma bisogna segnalare anche che:
    1) I PALLET SONO POSTI AL SOLE e solo per questo l’ufficiale sanitario, o un qualunque medico, per la sicurezza sanitaria dovrebbe segnalarlo, devono essere posti a sequestro e conseguente distruzione;
    2) I “MULETTI” non sono targati motivo per il quale NON POSSONO CIRCOLARE SU STRADA PUBBLICA;
    3) SI VEDONO RATTI di dimensioni canguresche che alcune notti transitano nelle immediate vicinanze;
    4) SONO STATI ALLOCATI DISSUASORI di parcheggio abusivi;
    5) CHE DI NORMA SI PARCHEGGIA A SPINA DI PESCE SUI MARCIAPIEDI.
    credo che per un luogo di soli 200 mq. sia gia abbastanza pieno di reati per non essere notato, a quando l’intervento? Quando il Comune si deciderà a dare una parvenza di sistemazione razionale al sito? Quando si regolerà il transito con apposita rotatoria che tenga conto del verso della laterale della circonvallazione e dell’ampia zona di Via N. Sauro? Parco… Parcheggio … Case …. cosa vogliono fare? … Ai posteri l’ardua sentenza

  • drigo 404
    27 set 2012 alle 3:02

    In questi casi la soluzione è fare ritrovare al distinto esercente, la mattina, tutta la sua munnizza accatastata di fronte la sua saracinesca.

  • pelikan 1
    27 set 2012 alle 13:12

    Carissimi SIGNORI…..sono utente della illustrissima e serissima azienda DM, scrivo perche’ basito dalla “cattiveria” con la quale sono stati espressi i vostri commenti: questi maleducati…….incivili…..sequestri….distruzioni……
    Queste sono accuse ingiuste che tentano di mettere in discussione la professionalita’ con la quale la suddetta azienda DM svolge attivita’ commerciale da anni; in tempi come questi bisognerebbe sostenere, al fine di un bene comune, aziende che operano con amore e dedizione e grandi sacrifici ( la DM APRE ALLE 7.30 E CHIUDE ALLE 20.30) nel loro piccolo danno un contributo ad una economia territoriale sofferente;quando si dice….contribuiamo tutti affinche’ l’economia possa girare…
    Ma questi sono concetti non per tutti comprensibili,in quanto richiedono sensibilita’!!!! una visione allargata,altruista della vita delle cose e della gente….
    Con cio’ voglio dire che tutti siamo liberi di esprimere i nostri “punti di vista” ma rispettando il prossimo.
    Invece di maledire,dire male le cose, si puo’ essere propositivi cercando di risolvere eventuali disattenzioni con i diretti interessati…perche’ di questo si tratta.
    Non metto in dubbio che puo’ capitare che in via Nzario Sauro ci sia un po di confusione, ma e’ la stessa che si puo’ trovare da ogni parte della citta’ dove ci sono attivita’ commerciali…un po di gente…qualche auto in doppia fila….non siamo in campagna!!!!!
    Basta chiedere,velocemente le auto si spostano,l’azienda DM E’ molto attenta,non vuole arrecare fastidio a nessuno.
    Concludo sottolineando, anche io ho visto i cassonetti difronte l’ingrosso DM, contenenti qualche cartoncino PULITO E PIEGATO…niente di piu’… Mi chiedo pero’: perche’ non fate qualche passo avanti verso la via Regione Siciliana,lontano dalla DM? alla vostra sinistra noterete QUINTALI DI FETIDA SPAZZATURA…Ci si concentra sui cartoncini?? I CARTONCINI non attragono topi.
    Potrei andare avanti, ma ritengo non sia utile, in modo concreto ho espresso il mio punto di vista, perche’ io amo la mia citta’ e desidero dare il mio contributo. LA “maldicenza”verso qualcuno NON risolve i problemi.
    Credetemi facciamo la nostra parte, facciamo osservare in modo costruttivo le possibili disattenzioni,a chi magari ha altre preoccupazioni: mandare avanti un’ azienda,pagare i fornitori,pagare le tasse,le utenze ect ect ect
    IO LO FACCIO…. QUESTO E’ COSTRUTTIVO QUESTO PUO’ ESSERE UTILE PER UN FUTURO MIGLIORE.

    DAL CUORE!

  • Schifata47 2
    27 set 2012 alle 20:29

    Pelikan, ma sei seria? Mi useresti la cortesia di dirmi il nome del tuo locale per il quale ti servi dall’ingrosso DM, così sono certa di non metterci piede?
    Questi “signori” tengono sotto il sole, come già detto, interi pallet di acqua minerale e altre bibite e basta sostare una mezzora lì davanti per vedere tante facce di gestori di locali palermitani che fanno riforimento di prodotti di ogni tipo. Vi rendete conto che la sera ci propinate, a prezzi scandalosi, prodotti che sono stati, imballatti nella plastica, sotto il sole per giorni e giorni? Vergogna!!!!
    Mi reco giornalmente alla SCUOLA ELEMENTARE lì davanti e non posso che confermare lo schifo a cui assistiamo continuamente.
    “cartoncino PULITO E PIEGATO”.. ma a che genere di grascia sei abituata? ‘NGRASCIATA! Cataste di immondizia di ogni specie, cartoni, sacchi, cassette, cartacce che vengono sparse per tutta la strada. Ti dico solo che il camion della nettezza urbana passa alle 14 (orario dell’uscita da scuola… immagina il casino) e devo aggiungere meno male, così evita che lo schifo si accumuli tutto il giorno, almeno viene stemperato in due sessioni di fitinzia!
    Vogliamo parlare delle auto? Ciunnate, ammaccate e spesso a vagare per il quartiere visto che la “illustrissima e serissima azienda DM” (ma un t’affrunti?) non solo occupa posti su posti con carrelli, pallet e altro, ma anche, se un’auto si permette di parcheggiare lì, la circonda coi muletti o mette (casualmente?) le pedane in legno proprio incuneate sotto l’incavo della ruota…
    Ora basta! Ringrazio Mobilita Palermo per l’articolo e…

    spero vivamente che i SIGNORI VIGILI URGANI intervengano!

    spero vivamente che i SIGNORI VIGILI URGANI intervengano!

    spero vivamente che i SIGNORI VIGILI URGANI intervengano!

    spero vivamente che i SIGNORI VIGILI URGANI intervengano!

    spero vivamente che i SIGNORI VIGILI URGANI intervengano!

    spero vivamente che i SIGNORI VIGILI URGANI intervengano!

  • Schifata47 2
    27 set 2012 alle 21:06

    Pelikan, non so perchè ho pensato fossi una donna… rileggendo è evidante che sei un uomo. Il mio pensiero non cambia…
    E vorrei cogliere l’occasione per chiederti in che modo difendere l’indifendibile è “costruttivo e utile per un futuro migliore”.

    Non è che per caso c’è qualche altra testimonianza? O solo io e i due signori prima di pelikan abbiamo avuto questa “impressione” di fitinzia, mancato rispetto delle regole, ecc. ecc.?
    Cmq, appena posso invio una foto dei “cartoncini puliti e ben piegati”… :-)

  • xemet 427
    27 set 2012 alle 21:17

    “in tempi come questi bisognerebbe sostenere, al fine di un bene comune, aziende che operano con amore e dedizione e grandi sacrifici ”

    AHAHAHAHAHHHHAHAHHAHAHAAHAHAHAHAHAHAH!!!

    Ma fatemi il favore!!! Tipico esempio di societa’ sottosviluppata (quale quella palermitana) in cui il primo furbone in grado di offrire uno straccio di lavoro sottopagato a qualcuno deve essere SALVAGUARDATO e anzi INCENTIVATO e magari si deve pure chiudere un occhio quando NON RISPETTA LE REGOLE ELEMENTARI!

  • franziscobranca 19
    28 set 2012 alle 18:32

    complimenti pelikan sei propio un palermitano. regole, rispetto, convivenza civile ma cosa sono? io sono un operatore ecologico e ogni santo giorno dobbiamo combattere contro queste persone che inzzozzano rendendoci il lavoro impossibile e spesso non riusciamo a farlo nel migliore dei modi dovendo subire i sacrosanti rimbrotti della gente onesta che rispetta le regole. sono molto demoralizzato palermo e ANNI LUCE lontano anche da certe città del cosi detto terzo mondo…….che schifo


Lascia un Commento