31 mag 2012

Parco ornitologico Villa D’Orleans riservato solo ai bambini accompagnati. Giusto?


Ce l’avete segnalato in tanti, ne apriamo un dibattito:

Salve vorrei tanto visitare il parco ornitologico di villa d’orleans. Ma è mai possibile che esista una regola cosi assurda “ingresso solo se accompagnati dai bambini”??? E chi ne è sprovvisto? Non dovrebbe essere un diritto di tutti?

Alcuni cenni sul parco:

Il parco storico fu fondato nel 1797 da Ferdinando IV di Borbone. Nel corso degli anni la tenuta, costituita da una pregevole dimora e dal parco, subì diverse trasformazioni, arricchendosi di specie arboree e arbustive più che altro di origine esotica. La villa e il parco furono infine venduti alla Regione Sicilia che fece del Palazzo d’Orleans la propria sede. Alla metà degli anni Cinquanta venne inaugurata, a opera dell’allora presidente della Regione Giuseppe Alessi, un primo nucleo di strutture adatte a ospitare una piccola collezione di pappagalli.  Successivamente la gestione del parco fu affidata a Salvatore Lauricella che arricchì la nascente collezione con  nuovi e rari esemplari (la maggior parte provenienti dalla sua collezione privata). Il parco, inserito nel suggestivo giardino storico, è costituito da voliere, gabbie e laghetti sapientemente disposti tra la lussureggiante vegetazione.
Nel parco si riproducono con una certa regolarità diverse specie, molte delle quali oggi a rischio di estinzione.
Il parco ospita circa 3000 esemplari di uccelli ed è presente una delle maggiori collezioni europee di pappagalli. Fra le specie più rappresentative notiamo inoltre: fenicotteri rosa, grù di varie specie, aironi, fagiani, anseriformi, columbiformi, grandi rapaci e una nutrita varietà di specie di passeriformi. A partire dal 2004 la Regione Sicilia ha avviato il rimodernamento di gabbie e voliere per l’adeguamento alle norme attuali.
Secondo una tradizione inaugurata nel 1955 al momento dell’apertura del Parco, l’ingresso è riservato ai bambini accompagnati da adulti.

E’ il caso di rompere con la tradizione per questa volta?


animali palermoingresso villa d'orleansorari villa orleansparco ornitologico palermovilla d'orleans

24 commenti per “Parco ornitologico Villa D’Orleans riservato solo ai bambini accompagnati. Giusto?

Comment navigation

  • capricorno 60
    31 mag 2012 alle 14:36

    Piccolo parco? Ma veramente non mi sembra tanto piccolo…. ma lasciatelo così com’è! Una volta tanto che c’è un’isola felice, la si vuole necessariamente imbruttire e imbrattare o farne addirittura un parcheggio. A qualche centinaio di metri c’è un parcheggio di 930 posti sempre vuoto…
    Nel parco d’Orleans ci nidificano le cicogne, ci sono collezioni di uccelli importanti e c’è una vegetazione e un arredo davvero splendidi. Io farei entrare solo bimbi accompagnati e paganti! Altro che! Ricordo ancora i versi notturni dei pavoni, che per me erano una ninna nanna. Non toccatemi Villa d’Orleans!

  • Ciappita 41
    01 giu 2012 alle 11:40

    Frequento Villa D’Orleans da quando ero bambina…a parte che, negli anni, secondo me ha perso molto, io credo che la regola, seppur assurda, abbia un senso. Sono assolutamente d’accordo con l’utente Phrantsvotsa…il palermitano impedisce ai suoi concittadini di godersi qualsiasi cosa, quindi se per portare liberamente mia figlia al parco devono esserci dei divieti che ben vengano. Una sola volta l’ho portata al parco del Foro Italico..mai più mi azzarderò! Gente che passava con le moto, ragazzoni che tiravano pallonate, cani liberi di girare tra la gente…ed il relax per le famiglie con bambini dov’è?
    Ps: “al diavolo i bambini” si commenta da solo….se i palermitani sono incivili, loro che colpe ne hanno?

  • Fabio G. 0
    01 giu 2012 alle 20:50

    D’accordo con Sebastièn, non giusto ma bello. Sono dell’idea che gli zoo, in qualsiasi forma, debbano essere pochi, e solo ed esclusivamente per i bambini: avete visto mai un picciriddu che guarda un fenicottero? Per gli altri ci sono molte alternative, lasciate villa d’Orlèans come sta, magari la si colleghi con il parco Cassarà attraverso Agraria eccetera.
    PS: Io una volta ci volevo entrare con la ragazza, oggettivamente in cerca di privacy (ero molto giovane, che vi volete fare) e me lo hanno proibito. Hanno fatto bene e basta

  • RitaRi 46
    01 giu 2012 alle 22:28

    Ok, il divieto ha un senso perché i palermitani sono incivili, le coppiette, i vandali, bla bla bla… ma non è triste che si debba circoscrivere una bellezza del genere ad una categoria prestabilita? Così chi non ha figli/nipoti può solo sperare nella bontà del guardiano! Poi quest’ultimo che ci sta a fare? Non sarebbe più ovvio lasciare l’ingresso libero a tutti e istituire delle ” ronde ” anti-scanazzati ” ?


Lascia un Commento