20 apr 2012

Gruppo d’acquisto Yaris Ibrida per risparmiare sul carburante


Salve a tutti,
ultimamente sto valutando se sostituire la mia 1.4 benzina Euro3 con una citycar che mi faccia risparmiare carburante..

Per questi motivi mi sono imbattuto sulla notizia del prossimo ingresso sul mercato della stravenduta Yaris in una versione HSD, vale a dire lo stesso sistema ibrido di Prius collaudato e apprezzato dal 1992, ma in una versione molto più efficiente e piccola, tale da essere installata sulla Yaris senza sacrificarne spazi interni.

ATTENZIONE AL CONSUMO!! 35km con un litro e funzionamento elettrico 50%/60% del tempo di percorrenza…

Questi modelli sono molto apprezzati dai proprietari e ho scoperto che c’è molto entusiasmo attorno alla notizia di questa nuova produzione.
Ho letto anche di un folto gruppo d’acquisto che si sta formando a Varese per ottenere uno sconto sostanzioso. Mi sono iscritto anch’io a questo gruppo, ma nutro qualche riserva sulla convenienza di finire “lissopra” a Varese da Palermo…

Per questi motivi vorrei valutare insieme a voi l’idea di promuovere un gruppo d’acquisto locale, ma anche regionale che possa introdurre massicciamente il concetto di auto ibrida, molto meno inquinante, destinata soprattutto al circuito urbano e misto.

Sarebbe interessante diffondere tale proposta per verificare la fattibilità dell’operazione…

A tal proposito ho creato una pagina evento su facebook:

https://www.facebook.com/events/242181779212627/

Inoltre invito chi è curioso a visitare questi link:

http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.quattroruote.it%2Fnotizie%2Fauto-novita%2Ftoyota-yaris-hybrid-ordinabile-dalla-prossima-estate&h=BAQHqcSXa

http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.toyota.it%2Finnovation%2Fhybrid.aspx&h=sAQFJIogo

Saluti


auto elettricheauto ibridecarburantigruppo d'acquisto palermoprezzi carburanti

32 commenti per “Gruppo d’acquisto Yaris Ibrida per risparmiare sul carburante

Comment navigation

  • V:E:N:D:E:T:T:A 154
    21 apr 2012 alle 11:00

    decisamente il divieto dei posti coperti è inutile, anche se giusto per principio,c’è un posto molto più pericoloso dove è permesso:in casa. Ci sono tanti che hanno le stufe a gas per riscaldarsi e non mi sembra che ci sia un divieto.

    ti faccio alcune domande per sola curiosità:
    Si può avviare in sola modalità elettrica?nel caso quanto sarebbe l’autonomia in città?
    si può ricaricare la batteria con la sola corrente elettrica di casa?

  • The.Byfolk 43
    21 apr 2012 alle 11:24

    Premesso che si tratta per lo più di mezze informazioni ufficiose:
    Dovrebbeandare in città al 60% del percorso in elettrico in modalità automatica ma dovrebbe essere possibile attivare una modalità esclusivamente elettrica.
    La carica avviene con il recupero di energia dell’uso del motore termico, per cui non si ricarica a corrente.. funziona come la prius la è più efficiente per l’avanzamento tecnologico ed il minor peso e cilindrata..

  • ing.giacomo 4
    22 apr 2012 alle 12:14

    Ma ha il kers?
    ma la tecnologia dell’idrogeno che fine ha fatto?
    l’ideale sarebbe una macchina ad idrogeno ibrida, dove l’drogeno viene realizzato utilizzando corrente elettrica da fonti rinnovabili, più kers, utilizzare vernici con pannelli solari integrati (ancora fantascienza ma non impossibile), ridurre al minimo attrito e consumi

  • The.Byfolk 43
    22 apr 2012 alle 13:17

    Non credo che sarebbe l’ideale il prezzo che avrebbe, considerato che una “semplice” elettrica costa sui 30000…
    Si ha qualcosa di simile al kers ed il costo non dovrebbe superare i 16000..

  • V:E:N:D:E:T:T:A 154
    22 apr 2012 alle 15:19

    ing.giacomo oppure fare una cosa che le case automobilitiche non si sognano nemmeno: abbassare il peso delle auto che per una city car arriva tranquillamente oltre i 1100kg senza carburante. Invece le auto continuano a farle con la stessa filosofia da 50 anni, cambiano solo gli “optional”.

  • AlbertoDaidone 185
    22 apr 2012 alle 16:53

    Le city car sono la morte della mobilità cittadina.
    Personalmente, uso l’auto solo quando devo uscire la sera o se devo trasportare beni pesanti o voluminosi o se devo andare fuori città.
    Per girare in città, meglio la metro o al limite il bus.

  • The.Byfolk 43
    22 apr 2012 alle 20:08

    Beh sicuramente idea condivisibile, ma non praticabile da tutti…
    Dobbiamo accettare che anche con il massimo di efficienza dei trasporti che si può avere in una città, rimarrà sempre una parte di trasporto privato per tante ragioni..
    Nel mio caso l’unica auto in famiglia serve ogni giorno rispettivamente per:
    Lasciare bimba all’asilo, lasciare al passaggio coniuge (che completa il percorso a piedi) al lavoro, raggiungere il posto di lavoro e viceversa, quando l’auto non serve contemporaneamente a tutti e due per altri impegni sopravvenuti ed improrogabili cosicchè il giro si complica un pochino.
    Penso che sarebbe bello poter evitare l’acquisto della seconda auto ma è molto difficile da realizzare con tutta la buona volontà e non si può certo rinunciare al lavoro o ritardare..

  • lorenzo80 582
    23 apr 2012 alle 10:44

    @The.Byfolk
    Se si verificano le seguenti condizioni:

    - Lavoro da ufficio (quindi senza giri vari)
    - Percorso non superiore a 5 o 6 km (di più in caso di buone capacità fisiche)
    - Dignitoso stato di salute
    - Lagnusia non eccessiva

    c’è anche l’ipotesi bicicletta, che ultimamente sta prendendo piede persino sul lagnusissimo palermitano medio, che ha il sedere ramificato sul sedile del proprio mezzo di locomozione a motore.

  • The.Byfolk 43
    23 apr 2012 alle 12:58

    @ lorenzo80
    Amo la bici ma nella mia attuale condizione non è praticabile per i seguenti motivi:
    Lavoro tra ufficio vicino (vado a piedi) e clienti tra palermo e provincia (moto e a volte auto)
    Figli piccoli da portare e prendere all’asilo, che spesso si ammalano o debbono tornare a casa in maniera imprevedibile…

  • lorenzo80 582
    23 apr 2012 alle 13:11

    @The.Byfolk
    Proprio le due condizioni peggiori… Peccato per i clienti di palermo e provincia, con l’ufficio vicino la bici poteva essere l’ideale… Conosco una mamma che porta i bimbi a scuola in bici col seggiolino, ma io non so se avrei il coraggio di arrivare a questo…


Lascia un Commento