31 dic 2010

“Nel 2011 ancora insieme per grandi traguardi”


Ci accingiamo a salutare il 2010. Un anno con non poche novità, e che ha posto solide basi per la futura mobilità cittadina.

Il 2010 ci lascia ma ci incorraggia a guardare  con maggiore propositività il 2011 alle porte.

Dei 12 mesi appena passati, vorremmo ricordare 2 elementi che dovrebbero porre serie riflessioni.

Per la prima volta i grandi cantieri hanno fatto la loro comparsa in pieno centro città (Piazza Indipendenza, Malaspina e Tukory), offrendo così a tutti una maggiore idea sulle proporzioni dell’opera e come verrà strutturata. Disagi nelle zone interessate, ma grande lo stupore lasciato  per la rapidità con la quale sono stati eseguiti i lavori e addirittura anticipandone il termine rispetto ai tempi previsti. Fra lo scetticismo generale e pregiudiziale di una città abituata (purtroppo) a cantieri iniziati e mai portati a termine, alla fine ha trionfato la volontà di vper il morale

I lavori per le grandi opere e i recenti interventi alla viabilità  hanno dato il via ad una vera e propria rivolta da parte dei commercianti.Non c’è dubbio che possano esserci stati alcuni disagi per le attività commerciale, ma le catastrofi annunciate dalle tante Cassandre professioniste alla fine non si sono verificate. Nessuna attività ha chiuso, le auto continuano a posteggiare in doppia fila davanti gli stessi negozi che paventavano la chiusura, e al Natale ci siamo arrivati tutti. Una cultura conservatrice, timorosa del nuovo, e che per anni ha praticamente avuto la sovranità assoluta in città anche a causa di una certa politica che non si è fatta scrupoli pur di coltivare chissà quali consensi.Uno dei tanti motivi per i quali non c’è stata un’adeguata crescita culturale in questa città. E’ contrapponendoci tutti insieme che si è riuscito a mettere a nudo le tante ipocrisie. Il vento sembra cambiare direzione?

Cosa ci aspetta nel 2011?

Senza dubbio una maggiore evoluzione dei grandi cantieri di tram e passante ferroviario, in cui le opere infrastrutturali prenderanno sempre più forma.

Dal ponte Tramviario di piazza Einstein, l’ultimazione della fermata Roccella, le opere viarie presso l’ex EMS, lo sbarco in città dei convogli Tram e il pre-esercizio della linea-1, la posa binari lungo via Da Vinci,  la riapertura della linea ferroviaria fra Notarbartolo e Centrale e le relative stazioni che continueranno ad essere completate. Bike sharing e colonnine per le auto elettriche non apparterranno più al libro dei sogni ma, probabilmente, a quello delle imminenti realtà.Tante altre cose sarebbero da elencare  e desiderare ma preferiamo procedere passo dopo passo come abbiamo sempre fatto.

Il titolo del post è una frase “rubata” al nostro carissimo amico Ing. Lucio Perilli della SIS , uno dei responsabili dei lavori, e che vogliamo condividere con tutti quanti.

AUGURI!


2010auguri 2011SIS

22 commenti per ““Nel 2011 ancora insieme per grandi traguardi”

Comment navigation

  • luigi77 107
    02 gen 2011 alle 9:48

    Buon giorno …e buon anno a tutti voi!
    Vi seguo sempre con grande piacere.
    Siete semplicemente eccezionali, perchè avete realizzato un gruppo/sito internet giovane, veloce, efficiente e completo su tutto ciò che attiene alle tematiche della mobilità nella città di Palermo.
    Vi auguro di continuare così anche per il 2011 e per gli anni successivi!!!


Lascia un Commento