17 mag 2010

Ponti provvisori in viale Reg. Siciliana?


Riportiamo la segnalazione di Pino, che si interroga sulla possibilità di installare dei sovrappassi provvisori lungo viale Reg. Siciliana:

Cari amici, qualche anno fa si parlava della abolizione dei semafori pedonali in viale regione siciliana con la costruzione di due ponti.

che fine ha fatto il progetto?

Per il momento non si possono installare dei pontili pedonali prefabbricati per alleviare la circolazione su questa strada disastrata?

Considerato che granparte delle abitazioni sono a ridosso dell’arteria stradale, per rispondere al quesito occorerebbe il parere di qualche ingegnere per conoscere le condizioni minime di spazio per installare queste strutture provvisorie.

Crediamo che nell’idea del nostro utente siano comprese strutture di questo tipo:


passerelle pedonaliponti perraultviale regione siciliana

25 commenti per “Ponti provvisori in viale Reg. Siciliana?

Comment navigation

  • antony977 166062
    17 mag 2010 alle 22:23

    A Giugno potrebbero esserci novità sulla chiusura Perpignano.So che stanno anche studiando la viabilità circostante per apporre migliorie ;)

  • dreamboy 137
    18 mag 2010 alle 0:16

    Da qualche giorno frequento abitualmente viale regione siciliana e sono costretto a superare l’incrocio di via perpignano. Oggi mi sono detto: possibile che il flusso di una circonvallazione venga bloccato dalla via perpignano? E’ scandaloso che una via di poco conto possa creare quel casino incredibile. Tra l’altro nel lato monte non ci va quasi nessuno, quindi perchè bloccare tutto? Non parliamo di una via come corso calatafimi, parliamo di via perpignano, vi rendete conto? Poi sono così intelligenti che fanno durare equamente il semaforo quando in via perpignano il verde dovrebbe durare il 20%.
    Su questo sito si era letto che avrebbero chiuso l’incrocio, ci hanno ripensato?

  • Metropolitano 3316
    18 mag 2010 alle 8:42

    @ dreamboy : figuriamoci verso il lato mare, dove c’è il senso unico. Non si può andare dalla periferia alla Zisa tramite la via Perpignano, un altro motivo in più perchè a mio parere va chiuso quel più dannoso che inutile incrocio.

  • francesco_81 36
    19 mag 2010 alle 16:49

    Lele,ti ho dato dell’ignorante solo su tale argomento perchè non credo e non penso proprio che tu possa essere nella situazione di “sapere” “conoscere”, “vivere” tale situazione dei precari.
    Da quello che hai scritto evinco totalmente che non sei informato o magari conosci qualcuno il cui esempio non puo’ e non deve essere preso a riferimento di tutti i precari a Palermo.
    Non sai come sono state assunte tali persone, non sai che tipo di contratto hanno, non sai per quali “mansioni” sono state impiegate nel lavoro e quali altri lavori invece fanno e sopratutto chi sostituiscono.Non sai quante ore lavorano e quanto dovrebbero lavorare..
    Se hai “letto”qualcosa sui giornali cio’ ti da il diritto di dire “ho letto qualcosa ma non sono sicuramente informato quanto chi vi è dentro. Racconto solo per sentito dire”.
    Non c’è nulla di male in tutto cio’.

    Invece di dire in che schifo di situazione siamo che un laureato si ritrovi tra questi precari e gente che non vuole fare un tubo è impiegata nelle P.A. solo per “aiuti” te ne esci con la frase — “”anche se hai la laurea o il diploma e la P.A. ti dà un compito, prima accetti, poi, puoi chiedere trasferimento in altro ufficio e cmq non possono tutti “lavorare” dietro la scrivania””–

    In una società sana, a lavorare “dietro la scrivania” ci sarebbero i qualificati e gli aventi diritto, in una società giusta la legge sarebbe “legge” e quando un pinco pallino va a chiedere “l’aiutino” il politico di turno con almeno un minimo di buon senso ,se nota che la persona non ha il minimo di requisiti e di qualifiche direbbe” mi dispiace, dura lex, sed lex,ci vogliono almeno le qualifiche per essere aiutati”.

    E cmq chi non vuole lavorare dietro una scrivania puo’ benissimo evitare di studiare, prende la terza media e via a lavorare..
    Non lo vieta nessuno, il lavoro nobilita l’uomo,qualunque sia. Ma ad ognuno il proprio compito secondo contratto.

    Poi parli di S.P.O. collettività e di stipendi, a prescindere che non sai di che parli e non sai nemmeno di quali stipendi parli, non sai perchè non vi sono più gli addetti al sottopassaggio. E dici pure che si rifiutano. forse sono a fine contratto? Come sei così informato e non sai neppure che sono a fine contratto? ma vedi un po…

  • francesco_81 36
    19 mag 2010 alle 18:09

    Scusate ma si sa nulla sul raddoppio delle carreggiate del ponte corleone in viale regione siciliana? Volevo fare se possibile un piccolo servizio fotografico per documentare la densità di traffico delle 8.00 in prossimità del ponte e i tanti cittadini “furbi”che passando dalla corsia di emergenza causano non pochi problemi al traffico veicolare proveniente dalla confluenza a destra(che fra l’altro è stata ristretta proprio per rallentare l’immissione di troppe auto contemporaneamente)


Lascia un Commento