03 feb 2010

Sondaggio: “Quale priorità per Palermo?”


Vi ricordiamo di partecipare al sondaggio, che trovate sulla barra laterale sinistra, per comprendere quali sono le priorità a cui i cittadini palermitani tengono maggiormente.

Tra qualche tempo tireremo le somme.

[poll id="5"]


pollpollssondaggiosondaggio palermo

27 commenti per “Sondaggio: “Quale priorità per Palermo?”

Comment navigation

  • Roberto1 521
    04 feb 2010 alle 14:54

    Secondo me la priorità è risolvere una volta e per tutte e in modo efficiente e moderno il problema della munnizza. E rendere la città pulita!!!! Poi tutto il resto.

  • apollo78 17
    04 feb 2010 alle 15:13

    @Antony977 e Co.
    Credo che il vostro sito sia cresciuto parecchio negli ultimi mesi, lo dimostrano le visite, l’interesse civico nonchè i banner pubblicitari.
    Ed è per questo che sento di dirvi, che forse avreste bisogno di un codice di autoregolamentazione per evitare di fare questi “richiami” che più spesso sono stati fatti, ma che poi lasciano il tempo che trovano.
    Spesso si sono scatenati degli scontri virtuali a suon di parole o di maiuscole. e Mi sono chiesto dove stava il moderatore?
    Questa vuole essere una critica costruttiva e mi auguro che il sito possa continuare ad esistere e diventare sempre più importante, anche perchè Palermo ha bisogno di una finestra come questa.

  • Nio 156
    04 feb 2010 alle 16:12

    io ho optato per una grande opera moderna…che poi potrebbe essere di interesse artistico culturale, penso che manchi totalmente l’architettura moderna in questa città….e ci vorrebbe qualcosa che possa anche attirare a livello internazionale il turista…il massimo sarebbe un centro culturale internazionale in architettura ultramoderna…stile quello dell’archit, credo giordano postato qualche tempo fà…sarebbe davvvero bello….detto questo penso cmq che una assoluta priorità per tutto il territorio non possa che essere la ditazione infrastrutturale…sarebbe scontato dire la metro allora opto per un’opera fondamentale e ASSOLUTAMENTE NECESSARIA UNA VERA TANGENZIALE PER PALERMO ma se ne vuole incominciare a parlare (e ad agire) seriamente?

  • grillo79 321
    05 feb 2010 alle 20:28

    a proposito di iniziative ambientali, vi posto un pezzo di un interessante studio…

    “i ciclisti godono di una certa immunità ai fattori inquinanti rispetto agli automobilisti. Come indicato nella brochure della Commissione Europea “Città in bicicletta, pedalando verso l’avvenire”, il livello di inquinamento nell’abitacolo di un’automobile è invariabilmente superiore al tasso di inquinamento esterno.
    Diversi studi rivelano infatti che gli automobilisti subiscono livelli di inquinamento elevati. Anche tenendo conto dello sforzo (un ciclista respira in media un volume 2,3 volte maggiore di un automobilista), il ciclista ha la meglio nel raffronto, tanto più che l’esercizio fisico rafforza la sua capacità di resistenza agli effetti dell’inquinamento.

    Uno sguardo alle medie massime delle concentrazioni di inquinanti respirati in un’ora dai ciclisti e dagli automobilisti in uno stesso tragitto e nello stesso momento.
    Fonte: The exposure of cyclists, car drivers and pedestrians to trafic-related air-pollutants, Van Wijnen/Verhoeff/Henk/ Van Bruggen, 1995 (Int., Arch., Occup., Environ., Health 67: 187-193).

    Inquinanti rilevati
    Ciclisti [µg/m3]
    Automobilisti [µg/m3]

    Monossido di carbonio (CO)
    Ciclisti: 2.670
    Automobilisti: 6.730

    Biossido di azoto (NO2)
    Ciclisti156
    Automobilisti: 277

    Benzene
    Ciclisti: 23
    Autobobilisti: 138

    Toluene
    Ciclisti: 72
    Automobilisti: 373

    Xilene
    Ciclisti: 46
    Automobilisti: 193

    Nonostante ciò, quando si dà notizia dell’inquinamento delle città, immancabilmente i giornali pubblicano la foto di un ciclista con la mascherina in mezzo al traffico caotico cittadino.”

  • fabdel 989
    06 feb 2010 alle 12:19

    anch’io ho votato per gli interventi mirati all’ambiente ma nella schermata di riepilogo delle votazioni non risulta se non alla voce “altro”. mah


Lascia un Commento