27 set 2009

I vostri occhi sulla città n°2


Di seguito alcune vostre segnalazioni a cui diamo visibilità sperando che tra i lettori, ci sia qualcuno di competenza (come spesso accade) che possa prendere qualche provvedimento:

abito in via valenza zona villagrazia di palermo e non abbiamo rete fognaria pur avendo pagato gli oneri dovuti e tutti se ne interessano prima delle elezioni e se ne fregano subito dopo ultimo della lunga fila è ALERTO CASTAGNA .quando piove le persone se tali si possono chiamare scaricano i liquami in strada con disagi e odori nauseabondi.

_____

ciao a tutti volevo porvi in attenzione il proplema che si pone ogni giorno sul ponte del baby luna direzione catania trapani che con il flusso dei pendolari che scendono dai paesi limitrofi si bloccano all’altezza del ponte e solo perche vi e una bratella di immissione, e una vergogna perche proprio questa situazione si puo risolvere con una semplice manovra quella di chiudere il varco e l’immissione dei veicoli avverrebbe dal ponte in precedenza (in attesa che venga costruito il raddoppio del ponte)____

segnalo un problema noto da anni! in pzza Castelforte , basta che piove poco che scoppia ( letteralmente) la fogna allagando di liquami tutta la pzza e via Venere , cosa molto pericolosa per la salute.

Unico intervento fatto e reso ancora piu pericolosa la cosa , è aver messo un cordolo attorno al tombino, quando si allaga non si vede neppure e la cosa è molto pericolosa possibile che non ci sia un intervento risolutivo? ( ho delle foto ma non so a chi mandare ) Grazie

P.s ho mandato stessa email a Striscia La Notizia

____

Sono l’amministratore del condominio di Via Gaspare Mignosi 1 a Palermo.

La rete fognaria pubblica presenta grossi ostruzioni nella tratta della nostra via poiche’ in questi giorni, durante le piogge, lo scarico fognario si e’ riversato attraverso le condotte di scarico del condominio, all’interno del palazzo inondando sia i locali scantinati che il cortile interno di 30 cm di melma.

Giovedi’ notte sono stati chiamati i vigili del fuoco ma dopo sopralluogo ci hanno detto che non e’ di loro competenza. AMAP e AMIA si scaricano tra loro le competenze. Stamattina dopo innumerevoli telefonate pare che AMAP abbia un ufficio competente che interviene solo su fax inviato da forze dell’ordine pubblico.

Nel pomeriggio provero’ a fare una denuncia dai carabinieri. Mentra scrivo a ripreso a piovere e siamo allarmati dal pericolo di dover abbandonare le abitazioni.

Lo stesso identico problema si e’ verificato nel condominio di fronte (al n. 2) che dimostra che il problema e’ esterno alle condutture del palazzo.

____

Spett.le Redazione,

non so se l’argomento sia rilevante, ma mi chiedo ogni santo giorno se sia lecito che i marciapiedi siano perennemente occupati dalle gabbiette della frutta e verdura, del pescivendolo, ecc., costringendo me, pedone, a camminare sulla strada col rischio di essere investita dalle auto.

Mi riferisco, in particolare, ai commercianti siti in via Cataldo Parisio, angolo via Lancia di Brolo (zona Noce), dove c’è il semaforo.

E se dovesse passare un handicappato con la carrozzella o semplicemente una mamma con il bimbo in carrozzina?

Boh? Intanto un vigile non si vede MAI…

____

E’ DA CIRCA UN MESETTO CHE VIA MONFENERA LA PARTE CHE VA DA VIA MONTEGRAPPA A VIA G.PPE MANCINI NON VIENE SPAZZATA QUESTO HA PROVOCATO UN ENORME INGOMBRO DI CARTA CHE CON LA PIOGGIA DI QUESTI GIORNI SI E’ ANDATA AD ACCUMULARE TUTTO SOTTO LE MACCHINE. LA MIA DOMANDA E’ QUANDO VERRETE A PULIRE? E PERCHE’ LA SECONDA PARTE DI QUESTA STRADA CHE ARRIVA AL CORSO TUKORY VIENE SPAZZATA REGOLARMENTE TUTTI I GIORNI? ASPETTO UNA CORTESE RISPOSTA GRAZIE.

____


segnalazione cittadini

7 commenti per “I vostri occhi sulla città n°2
  • bacillino80 87
    27 set 2009 alle 20:09

    Mi aggiungo alle segnalazioni.
    Oggi tornavo dall’autostrada (lato Messina).
    Ho notato due cose che mi hanno fatto davvero arrabbiare.
    Da quando ha ripiovuto (dopo l’allagamento in viale regione Siciliana) non sono stati più puliti i tombini dalla rotonda di via oreto fino a via perpignano. Sono tutti completamente ostruiti da aghi di pino e terra e pietrisco.
    Se dovesse ripresentarsi un altro acquazzone come quello della scorsa settimana siamo punto e a capo. VERGOGNA!!
    Inoltre ho visto che da almeno due o tre settimane erano stati raccolti in dei sacchi verdi AMIA tutti gli aghi di pino e le varie immondizie e sono stati lasciati nelle aiuole. Ma in questa azienda sono proprio degli inetti. Non si riesce a capire…l’immondizia viene raccolta e imbustata e poi viene lasciata li in attesa di che??? che il vento riapra i sacchi?? che venga rifatta la pulizia??
    Non si capisce perchè non venga raccolta al momento in cui viene fatta!!
    Ma che senso ha tutto questo? Sono anni che vedo sempre le stesse situazioni!! Dobbiamo metterla a soqquadro questa città! Dobbiamo ribbellarci tutti quanti. Se no sto schifo non cambierà mai.

  • Daniele 444
    27 set 2009 alle 20:34

    Ho notato anche io la stessa cosa .. anche in Viale Regione Siciliana hanno tolto le erbacce (e non dovunque), ma hanno lasciato le montagnole lungo i marciapiedi .. ed è così da almeno una settimana .. ma che modo di fare è questo?
    Oggi vengo a sapere tramite il tgs che i compattatori per la monnezza sono di nuovo rotti e le periferie sono invase dallo schifo .. cioè, io mi sento preso per i fondelli, non so voi ..

  • civispanormitanus 164
    27 set 2009 alle 22:33

    Certo che per avere l’addizionale comunale più alta d’Italia la città sembra un po’ troppo abbandonata a se stessa…ma questo non importa all’amministrazione che specula fino alla vergogna…continuiamo con i blog, con le parole, con gli articoli; forse non abbiamo capito che l’unica soluzione quì è disobbedire!

  • bacillino80 87
    27 set 2009 alle 23:12

    Disobbedire in che senso? Cosa proponi?
    Andare nelle piazze della città a distribuire scope, palette e sacchi neri? Esponendo manifesti contro l’AMIA?
    Io ci starei.
    Ma non blocchiamoci solo con sui blog e su facebook.
    “Mobilitiamoci” !!!

  • Roberto1 520
    28 set 2009 alle 10:18

    Io propongo di andare a protestare davanti la sede dell’AMIA. Chiedere l’incontro con una nostra delegazione nel quale chiarire queste cose. Non i problemi strutturali dell’AMIA (mancanza di mezzi, bla bla bla), ma queste cose che potrebbero essere risolte con un po’ di buona volonta: spazzamento delle strade, svuotamento dei cestini gettacarta, pulizia delle caditoie, pulizia delle aiuole, spazzamento delle postazioni dei cassonetti dopo lo svuotamento, ecc… E soprattutto una maggiore organizzazione per non vanificare tutto in modo stupido come ad esempio lasciando i sacchi come scritto da bacillino80.

  • civispanormitanus 164
    28 set 2009 alle 14:40

    Non vorrei sembrare eccessivamente radicale ma credo che ciò che proponete, e che è stato già realizzato più volte in passato, possa scuotere gli animi dei cittadini intelligenti, civili e con una cultura…ma signori quà abbiamo a che fare con un’amministrazione che in noi vede tanti fessi da manovrare, con un sindaco che usa i nostri soldi per farsi le gite in barca, che regala stipendi in cambio di voti, pensate realmente che certa gente possa comprendere il significato di un atto come regalare scope e palette o pulire le strade? Quà bisogna scendere in piazza e bloccare la città, bisogna scioperare a oltranza e creare una lista civica da presentare alle prossime elezioni! Parliamo a chi vuole ascoltare, ma chi ascolta solo se stesso va isolato.

  • Roberto1 520
    28 set 2009 alle 14:59

    Esatto, quello che proponevo io: una manifestazione di protesta con tanto di cartelli davanti alla sede dell’AMIA chiedendo di avere ragione del fatto che, oltre ai problemi strutturali, c’è una incapacità o non volontà di far andare meglio le cose, dallo spazzamento delle strade allo svuotamento dei cestini alla pulizia delle caditoie, ecc… Magari si potrebbe cercare l’appoggio del sindacato dei consumatori, di Legambiente, Wwf, ecc… Purchè di mezzo non si metta la politica, altrimenti tutto sarebbe vano. Deve essere una manifestazione civica!


Lascia un Commento