28 ago 2009

Se questo è il salotto della città……..parte 2


Continuiamo col nostro reportage sullo squallido stato del salotto della città.
Proprio ieri, un servizio su TgMed ha affrontato il problema di via Magliocco e dintorni. I commercianti intervistati non potevano fare altro che allargare le braccia.
Amministrazione totalmente assente, vandali, ed una persona pagata dalle proprie tasche che “ogni giorno” si occupa della pulizia dell’area e di svuotare i cestini.
Non vogliamo mettere in dubbio ciò, ma sembra come se qualcuno voglia “cariri aggritta”.
Chissà da quanto tempo giacevano i rifiuti che abbiamo immortalato recentemente.
Fra l’altro, se qualcuno avesse avuto un pò di senso civico, avrebbe già strappato il cartello di trattativa immobiliare affisso su di una palma.Eppure è ancora lì.Basta un pizzico di senso civico, niente di più.Ma nessuno che fa niente.

Notate adesso le seguenti immagini, che testimoniano come, oltre al degrado (inesistenza dell’amministrazione, mancanza di senso civico da parte di alcuni commercianti di zona, cittadini incivili), sia pure presente un problema di carattere sanitario


Notare che gli escrementi di piccione sono lì da almeno 2 anni e più!!!!!!!!!

Considerazioni di carattere sanitario:
Problematiche legate alla presenza in ambiente urbano
I problemi colombo/uomo sono dovuti essenzialmente all’esplosione demografica che questa
specie ha avuto negli ambienti urbani negli ultimi decenni. Conseguentemente all’esplosione
demografica le ripercussioni sull’uomo nell’ambiente urbano possono essere sintetizzate in:
. possibilità di trasmissione di agenti patogeni, parassiti e allergeni;
. alterazione del profilo architettonico dei centri storici per la grande presenza di nidi;
. corrosione dei beni artistici (monumenti) attraverso il materiale fecale;
. pericoli per la viabilità per la grande presenza di guano in corrispondenza dei posatoi;
. danni alle coperture degli edifici.
Aspetti igienico-sanitari. Gli agenti patogeni che possono essere potenzialmente veicolati
direttamente o indirettamente dal piccione sono: chlamidiosi, rickettsiosi (febbre Q), tubercolosi,
campilobatteriosi, salmonellosi, toxoplasmosi, influenza aviare, stafilococcosi, yersiniosi,
criptococcosi, istoplasmosi e aspergillosi.
Fra i patogeni che possono essere trasmessi all’uomo (zoonosi) dal piccione si ricorda:
. Chlamydia psittaci (batterio Gram-negativo parassita endocellulare obbligato a ciclo riproduttivo
bifasico) è un patogeno occasionale dell’uomo che si infetta per esposizione diretta
o indiretta agli escreti degli animali infetti. Questa clamidia infetta oltre 100 specie di uccelli
afferenti a specie diverse oltre a diversi mammiferi domestici o selvatici.
L’infezione da questa specie di clamidia viene definita con due termini ben precisi, che originano
nell’uomo due forme infettive a decorso diversificato:

1. psittacosi, quando ad essere infettati sono gli psittaciformi (pappagalli) e l’uomo si infetta direttamente
o indirettamente da essi. I pappagalli rappresentano un ceppo aviare molto fertile
per la proliferazione del patogeno e i ceppi di C. psittaci che parassitano questi uccelli sono
particolarmente virulenti e provocano nell’uomo una malattia a decorso piuttosto severo;
2. ornitosi, quando l’infezione riguarda altri uccelli non psittaciformi o i mammiferi, e l’uomo
con le stesse modalità precedenti si infetta da essi. Il decorso dell’infezione è similare
alla psittacosi ma molto più attenuato.
Nel caso del piccione si parla esclusivamente di ornitosi, la quale si può manifestare in tre
diverse forme che spesso possono essere associate:
- forma pneumonica: presenta un andamento simile alla psittacosi ma meno grave e si
manifesta con febbre, malessere generale, spossatezza, cefalea e nausea. Nella psittacosi
si presenta normalmente un marcato coinvolgimento polmonare e del SNC;
- forma influenzale: presenta una sintomatologia generalmente lieve con sintomi tipici
dell’influenza stagionale e delle forme da raffreddamento;
- forma tifoide: presenta un decorso benigno che si manifesta con coinvolgimento dell’apparato
gastroenterico (nausea, vomito, dissenteria), splenomegalia e febbre.
Ai fini terapeutici è necessaria l’antibioticoterapia con: rifampicina, tetracicline o macrolidi;
alcuni ceppi hanno dimostrato resistenze alle tetracicline.
Il tasso di mortalità senza trattamento della psittacosi classica raggiunge picchi del 40%.
In Piemonte nel periodo 1998-2003 sono stati annoverati 9 casi in cui è stato necessario il
ricovero in ambiente ospedaliero. La psittacosi in senso lato è una malattia soggetta a notifica
inserita in classe 5ª.
. Pasteurella multocida infetta diversi uccelli e l’uomo può essere infettato attraverso il contatto
con secrezioni muco-nasali e attraverso un incauto contatto con i cadaveri, all’interno
dei quali il patogeno resta virulento per circa 90 giorni.
L’uomo si infetta solo occasionalmente in quanto in seguito ad esposizioni infettanti solo in
una minima parte dei soggetti si verifica un’infezione attiva. Risultano a rischio in modo particolare
i soggetti defedati, immunocompromessi o immunosoppressi.
Generalmente in ambito umano può determinare infezioni polmonari anche croniche. Per la terapia
è necessario ricordare che P. multocida è particolarmente sensibile alla tetraciclina.
. Listeria monocytogenes infetta altre 50 specie di animali selvatici o domestici. Nell’uomo
l’infezione si verifica in casi sporadici.
_____________________________

TgMed ha annunciato per oggi una replica da parte dell’assessore competente.
Come se si fosse accorto adesso di tale problema!Come se non fosse mai passato di lì!Incredibile!
Noi prima ancora che possa replicare (c’è da tacere e lavorare piuttosto che replicare), poniamo oltre al problema di assoluto degrado, un problema di carattere sanitario.La zona pertanto andrebbe interdetta fino alla più completa disinfestazione, restituendo quel decoro urbano di cui in tanti auspichiamo.


isola pedonalevia maglioccovia principe di belmontevia ruggero settimo palermo

10 commenti per “Se questo è il salotto della città……..parte 2
  • gatsu 129
    28 ago 2009 alle 19:20

    E’ veramente scoraggiante il degrado causato dall’incivilta’ di molti concittadini/ragazzacci ignoranti e maleducati.
    Non dura niente. Cio’ Che e’ nuovo e bello va depredato e distrutto.
    E Basta prendersela solo con i politici. Troppo facile e comodo. E’ una cultura da combattere. E ci sono solo pochi metodi efficaci contro queste bestie.
    Leggete…
    http://iphone.repubblica.it/iphone/newslocali.php?palermo

  • mao879 67
    28 ago 2009 alle 20:24

    Gatsu, ma pensi veramente che gente abituata a vivere nel degrado e con alto tasso di ignoranza, possa essere persuasa a cambiare i loro comportamenti?? Caro gatsu questa e’ UTOPIA, e’ molto piu’ facile che gli amministratori che governano questa citta facciano lavorare , e bene chi e’ regolarmente retribuito per rendere vivibile e decorosa una citta’. Dagli assessori all’ultimo impiegato, ti ricordo che oggi si aspettava una risposta sull’inchiesta di trm da parte del’assessore competente. Come se esso non vada mai in giro per le strade o ancor perggio , creda che questo stato sia la normalita’!! Te lo dice uno che al primo mandato aveva votato per questo sindaco salvo poi vergognarsene appena e’ stato rieletto :)

  • marco 212
    28 ago 2009 alle 20:34

    sul sindaco sono con te! pensare che l’ho pure difeso! alla prossime elezioni deve prendere tate di quelle bastonate!

  • manupanormus85 224
    28 ago 2009 alle 23:34

    ciao raga,grazie al vostro annuncio,mio fratello ha mandato il curriculum nel sito di mediaworld mercoledi,e oggi l’hanno chiamato per fare il colloquio con test al jolly hotel venerdi 4 settembre.

  • apollo78 17
    01 set 2009 alle 10:29

    Visto che si parla di selezioni…volevo avere notizie in merito a Leroy Merlin!!! sembra imminente l’apertura ma non ho sentito perlare di selezioni.


Lascia un Commento