15 giu 2009

Staz. Notarbartolo: dopo le vetrate si passa all’interno


Ritorniamo sui lavori di rimodernizzazione che interessano la stazione Notarbartolo.

Si è ultimato il fissaggio delle pareti vetrate esterne, e adesso si procede all’interno. Infatti da qualche giorno è in corso d’opera la piastrellizzazione del pavimento dove prima c’era la sala d’attesa principale.

Ringraziamo A. Graziano per le foto.

Prima e dopo

Particolare dell’esterno

Un varco alla stazione

 


cantierilavoripegasusrfistazione palermo

9 commenti per “Staz. Notarbartolo: dopo le vetrate si passa all’interno
  • vincenzo 33
    15 giu 2009 alle 13:46

    Scusate se ripeto un commento già inserito nell’ultimo post sulla stazione Notarbartolo.

    Volevo segnalare dei lavori visti la scorsa settimana alla destra del cinema Jolly. Qui c’era il parcheggio del vicino centro Migliore. Da alcuni mesi il parcheggio risultava chiuso ed ora ho notato che il muro in fondo (in direzione via Dante) è stato abbattuto ed alcuni camion stavano scaricando del materiale. Visto che il terreno si trova tra il cinema e la ferrovia, potrebbe trattarsi di lavori inerenti il raddoppio?

  • Portacarbone 70682
    15 giu 2009 alle 14:08

    Vincenzo, mi sembra difficile che siano lavori inerenti il raddoppio visto che il tratto in questione è in variante, e solo alcuni giorni fa c’è stata la conferenza dei servizi in merito.

  • eddy 71
    15 giu 2009 alle 14:18

    Ma perchè hanno fatto questa specie di soppalco all’interno e quella parte di struttura che esce dall’esterno? Se non ricordo male, prima non esistevano…

  • FS74 35
    15 giu 2009 alle 15:26

    Che siano vetrine per gli esercizi commerciali che dovrebbero essere collocati all’interno della Stazione?

  • arabesk 94
    15 giu 2009 alle 19:19

    il soppalco serve perchè faranno 2 piani con negozi. le due torri fuori saranno probabilmente gli ascensori

  • Lele 6797
    15 giu 2009 alle 21:20

    per il parcheggio migliore a quanto pare si tratta semplicemente della posa del nuovo asfalto.

  • r302 189
    15 giu 2009 alle 21:56

    Portacarbone, la variante dovrebbe riguardare la tratta da Notarbartolo verso via Belgio, sempre che non abbia capito male quanto ho letto negli ultimi mesi. Nell’ex tratta ferroviaria a nord del passaggio a livello di via Malaspina, che nella parte limitrofa alla caserma costituiva la sede originaria della linea Palermo – Trapani prima della realizzazione della trincea della stazione Notarbartolo e della galleria Malaspina, quindi prima del 1968, sono stati effettuati dei lavori di rimozione dell’armamento e spianatura del terreno, lavori che oggi hanno coinvolto anche la rampa che collegava la stazione Lolli con quella di Notarbartolo. Questa zona dovrebbe essere interessata dal passaggio della grande arteria, apoteosi della speculazione edilizia, di cui si è parlato alcuni giorni fa.

  • Metropolitano 3236
    16 giu 2009 alle 11:44

    Se ti riferisci ai lavori di Via Dante rientrano nello stralcio A, visto che Lolli, luogo in cui hanno inaugurato i cantieri, si trova prima di Notarbartolo.

  • FS74 35
    19 giu 2009 alle 14:33

    Anch’io ho capito quanto scritto da r302. I lavori citati però (rimozione armamento e quant’altro) credo siano da collegare all’inizio delle attività del lotto che va da Orleans a Notarbartolo, che hanno subito dei rallentamenti per una variante da eseguire nella zona di P.zza Indipendenza – Via Imera.
    Per quanto attiene alla questione della “grande arteria”, appresa qualche giorno fa, dato che mi sembra aver capito si tratti di uno studio di fattibilità, ne passeranno anni prima di vedere qualche ruspa in azione (sempre che l’opera sia realizzabile…)


Lascia un Commento