19 dic 2008

Il CIPE delibera, 4 miliardi al Sud, arrivano i primi fondi per la metropolitana


Nella giornata di ieri il CIPE ha deliberato 6.7 miliardi di euro per le grandi opere italiane, in particolare 4 miliardi sono destinati al Sud. Le opere individuate come strategiche sono: il dompletamento della Salerno-Reggio Calabria, la strada statale Jonica, il raddoppio della ferrovia Messina-Catania, alcuni interventi idrici, la metropolitana di Napoli e dulcis in fundo la metropolitana di Palermo.

I fondi saranno erogati entro 60 giorni e verranno divisi tra queste opere ed altre opere minori, inizia finalmente l’iter che porterà alla realizzazione della nostra metropolitana leggera nella nostra città, a questo punto bisognerà far rispettare alla Regione Siciliana (nella figura del governatore Raffaele Lombardo) gli impegni presi nei mesi passati, ricevuti entrambi i finanziamenti spetterà al comune indire una gara d’appalto in project financing nella quale la ditta vincitrice metterà la differenza economica e probabilmente avrà in appalto la gestione dell’opera per un periodo limitato di anni.


cantieri palermocipe palermofondi palermograndi opere palermolavori palermometropolitana palermotrasporti palermo

20 commenti per “Il CIPE delibera, 4 miliardi al Sud, arrivano i primi fondi per la metropolitana
  • The.Byfolk 43
    19 dic 2008 alle 17:52

    Speriamo che insieme alla progettazione della metropolitana si affianchi una ridefinizione seria della sede stradale dedicata agli altri autoveicoli.
    Speriamo che non si tratti di una intrusione violenta sulle nostre gia violentate strade.

    Quando sono fermo al semaforo tra via Tasca Lanza e via Pitrè penso che tra qualche anno ci sarà incolonnato con le altre auto e i bus, anche il tram in una corsia tutta sua che nessuno può invadere e mi vengono i brividi ad immaginarmi in coda alle altre auto… ci vorranno anni per superare quel semaforo in auto!

    Probabilmente il più grosso deterrente all’uso delle auto non sarà il tram, ma le sue corsie.

  • panormus79 311
    19 dic 2008 alle 18:17

    staiu chianciennu dà felicità :-) Speriamo che abbia un seguito positivo la realizzazione della metropolitana

  • Paco 7942
    19 dic 2008 alle 19:40

    @The.Byfolk, è una scelta voluta che le corsie siano un deterrente per le auto.

  • maxim 79
    20 dic 2008 alle 20:36

    FINCHE NN INIZIANO NN CI CREDO POCO,L’UNICA COSA E CHE SPRE CHE STANZINO PRESSO QUESTI 200 MILA EURO E CHE INIZINO STI BENEDETTI LAVORI,COME SPERO CHE PARTANO VERAMENTE A NATALE QUELLI DELL’ANELLO FERROVIARIO

  • Paco 7942
    21 dic 2008 alle 12:41

    questa è solo la somma iniziale, mancano altri fondi per bandire la gara, ci deve pensare la regione

  • piero82 503
    21 dic 2008 alle 19:11

    per scaramansia non vorrei parlare troppo,ma sono anche fiducioso…SEMBRA CHE CI SIAMO QUASI RAGAZZI!

  • danilo71 145
    09 gen 2009 alle 23:39

    Sono circa 18 anni che si parla di metropolitana leggera, quindi abbiate pazienza…
    Lombardo tifa per Catania e ci possiamo risentire il 19 febbraio, né?

  • salvo78 48
    05 feb 2009 alle 15:50

    Salve ragazzi , sono Salvo volevo nuovamente complimentarmi con ki gestisce questo sito ….che ti fa’ capire che c’e’ gente che ama questa citta’ ( e siamo in poki a Palermo )……cmq la mia domanda eraper la metropolitana a Palermo, ho letto che hanno stanziato questa cifra etc..etc… ma qualcuno sa’ dirmi realemnet come verra’ questa benedetta metro’ ?? mi spiego in parole povere , ma la metro’ sara’ come in tutto il mondo SOTTO TERRA , o al solito cose nostre che si intende Metro’ = Treno ?? Ho visto il tratto dell’aeroporto e ti senti tipo a londra questo intendo . O cmq quale tratto sara’ sottoterra e quale no ?? perche’ cmq nn vedo cantieri che scavano sottoterra o cmq nn e’ sentito parlare
    Grazie sempre e W Palermo e S. Rosalia !! sempre

  • salvo78 48
    05 feb 2009 alle 15:54

    mi riallaccio un attimo per dire che e’ TROPPO IMPORTANTE la Metropolitana (fatta giusta pero’ ) per questa citta’…!!eviterebbe un casino incredibile e assottiglierebbe il traffico !! solo ke quello ke mi preoccupa e’ che il Palermitano medio nn e’ abituato a questi tipi di servizi quindi ci impieghera’ tempo prima che entra nella nostra mentalita’…!! Io sono stato a Roma questo weekend e li la prendono tutti , vecchi , bambini , cu e’ ghie’ …..e anke xke’ e’ di una semplicita’ mostruosa , e comoda !!

  • salvo78 48
    05 feb 2009 alle 16:19

    SIAMO L’UNICA CITTA’ AL MONDO CHE HA ANCORA I PASSAGGIALIVELLI …..speriamo che con l’avvento della nuova metro’ ci leviamo quast’altro cancro …8 e parla uno che abita aT.Natale )

  • Federico II 80
    05 feb 2009 alle 19:32

    @Salvo 78
    Palermo non è l’unica città al mondo con passaggi a livello e te lo dcie uno che abita a nord troppo spesso la mattina incontra queste “barriere” se così vogliamo chiamarle.
    Poi bisogna distinguere la nuova metropolitana che faranno dal passante ferroviario urbano. Sono due cose completamenti differenti.
    La metropolitana, per quella vera e propria, devono ancora incominciare i lavori. Questa andrà dallo svincolo Oreto a Notarbartolo per poi continuare fino a viale Olimpo.
    Quello che passa invece attualmente da Tommaso Natale è il passante ferroviario urbano, per cui sono iiziati i lavori di radoppio dei bainari con tanto di eliminazione dei passaggi a livello e la costruzione di sottopassaggi stradai che sostituiranno appunt i passaggi a livello. In più verranno aggiunte numerose fermate.

  • danilo71 145
    05 feb 2009 alle 20:42

    federico dove abiti? anche nella periferia della città in cui abito c’è qualche passaggio a livello, ma anche qui ci sono lavori per passante e metropolitana automatica (i tram esistno da anni)

  • Federico II 80
    05 feb 2009 alle 21:14

    Io ho la disgrazia di abitare a Novara, dove non c’è tram e metropoilitana, ma solo un decente servizio di autobus(lo so che per i palermitani questo è già un sogno). Purtroppo ci sono almeno una decina di passaggi a livello che bloccano il traffico e i mezzi pubblici, anche se adesso qualche passaggio a livello lo stanno eliminando. Per una volta invidio chi abita a Palermo. Almeno i palermitani dal 2012(toccando ferro) in poi non dovranno più aspettare aspettare che si alzino quelle maledettissime sbarre.

  • danilo71 145
    05 feb 2009 alle 22:26

    Conosco la sagoma di San Gaudenzio perchè abito a Torino. Vivo i cantieri di metropolitana automatica e passante ferroviario da anni. La metropolitana è un capolavoro e il passante si presenta come un’opera grandiosa anche se incompleta. Il viale sul passante (largo e pieno di alberi e fontane) potrebbe essere un modello da seguire per Palermo, la ferrovia è stata quasi integralmente coperta. La rete di tram è dignitosa, ma il livello medio di civiltà è maggiore e un Corso Olivuzza o un Corso Tukory sono inimmaginabili, data la presenza costante di vigili urbani e forze dell’ordine. Cerea

  • salvo78 48
    06 feb 2009 alle 10:12

    Ciao federico , lo so’ ke nn siamo l’unica citta’ era una provocazione la mia …..anke se nn puoi paragonare Novara (dove sono stato la scorsa estate ) , che e’ praticamente una strada sola !! Il paragone va’ fatto con le grandi citta’ !! Cioe’ se il passaggialivello esiste in un paesino come Novara ,o Partinico, o Ficarazzi mi sta’ bene …..ma a Palermo ancora….!! E cmq x kiudere tu sei mai stato dietro il passagioalivelli di Cardillo o di T. Natale ?? …ti ricresce la barba a furia di aspettare !!

  • Federico II 80
    06 feb 2009 alle 17:54

    @Danilo71
    Ecco il modello di Torino è da seguire. Anche se loro sono molto più avanti penso, sia sui lavori, sia per civiltà.

    @Salvo78
    Novara non è un paesino, è un’importantissimo centro industriale vicino Milano e c’è un pendolarismo che non c’è forse neanche a Palermo e a Catania, sia su strada sia sui treni.
    Comunque se tutto va bene non dovrai/ dovremo più sopportare i vari passaggi a livello nel 2012. Comitati civici e variante permettendo.

  • danilo71 145
    06 feb 2009 alle 20:49

    Novara è attualmente il capolinea della linea ad ala velocità TO-MI, ed anche il capolinea di una delle linee del passante ferroviario di… Milano! Speriamo si possa realizzare presto anche a Palermo qualcosa di analogo

  • Tromostovje 1
    05 mar 2009 alle 0:45

    Considerati i numerosi primati novaresi (anche se sono pochi i Novaresi lavorano parecchio) in fatto di economia sarebbe riduttivo e disinformante dire che Novara sia un paesino. Riporto solo questo:

    A Novara il Piemonte intende realizzare un grande intervento infrastrutturale, collegando il casello autostradale della Torino-Milano con la fermata dalla linea Tav, con l’interporto CIM (tra i più importanti del nord ovest) e ancora con l’aeroporto di Malpensa attraverso la stazione delle Ferrovie-Nord di Milano.

    Il progetto, battezzato Novaroad e inserito nell’intesa siglata in gennaio con il governo, è stato illustrato ieri a Bruxelles dall’assessore regionale di Trasporti, Daniele Borioli.

    Nella delegazione erano presenti anche l’architetto Mario Virano che ha curato il progetto, il presidente della Provincia di Novara Sergio Vedovato, e il sindaco Massimo Giordano.

    L’incontro è stato coordinato dall’europarlamentare Vito Bonsignore, e vi ha partecipato il Commissario Europeo ai Trasporti, Antonio Tajani.

    «Per noi – ha spiegato Borioli – Novara non è solo la seconda città del Piemonte, ma rappresenta anche un punto nevralgico del territorio.

    E’ l’interconnessione con l’Europa, l’incrocio del corridoio 5 e del corridoio 24, e ha forti relazioni con le Regioni vicine, come la Lombardia.

    Puntare sullo sviluppo del progetto Novaroad e della logistica in questo momento ci dà possibilità di recuperare una quota di quella produzione di valore che abbiamo perso negli anni, e che invece può rappresentare una carta vincente contro la crisi».

    Palermo avrà i suoi pregi, non lo metto in dubbio, ma spero che nei prossimi 30 anni riesca ad avvicinarsi significativamente a certi standard logistici e infrastrutturali, nonché economici e produttivi.


Lascia un Commento