14 apr 2008

Doppia fila…inciviltà multipla!


Un paio di giorni fa ascoltavo su un TG nazionale i problemi di Roma relativi ai parcheggi selvaggi in doppia fila, è impossibile non notare come sia una pratica diffusissima anche a Palermo. Ieri notavo come alcune arterie in centro fossero completamente bloccate a causa di una gelateria, ebbene si una gelateria, perchè il palermitano medio che vuole il gelato non cerca parcheggio (a che serve un parcheggio per un gelato?), lui vede la gelateria e lascia la macchina lì in maniera casuale (tanto chi se ne accorge?), non pago dopo aver comprato il gelato se lo gusta beatamente in macchina con tutta calma (ma è solo il tempo di un gelato), in questi casi mi chiedo sempre, ma i vigili dove stanno?? Il comune con queste cose potrebbe arricchire le proprie tasche eppure…


doppia fila palermostrade palermotraffico palermo

Articolo precedente

Articolo successivo

4 commenti per “Doppia fila…inciviltà multipla!
  • I.I.Oblomov Array 0
    15 apr 2008 alle 11:03

    Vi è una stretta correlazione fra l’applicazione delle sanzioni e l’osservanza delle norme. A Bolzano, se posteggi in doppia fila, nel giro di quindici minuti al massimo ti ritrovi una bella multa sul parabrezza: ne deriva che in quella città, anche i palermitani di passaggio, in vacanza, stanno bene attenti a posteggiare regolarmente. Al contrario qui a Palermo, se posteggi in doppia fila, in linea di massima non ti succede un bel niente, con la conseguenza che anche gli stranieri, se residenti qui a Palermo, si adeguano presto a questo malcostume.
    Sappiamo tutti quanti assai bene come sia oggettivamente inutile far richiamo al senso civico: per non vedere le auto in doppia fila è necessario che i vigili urbani si rimbocchino le maniche e scendano in strada. Non si comprende quindi perché, sotto questo profilo, non si faccia nulla di nulla (il dato è “oggettivo” ed “inconfutabile”: basta semplicemente guardarsi intorno per vedere un desolante e costante scenario da via XX Settembre a via Petrarca, da viale Strasburgo a via Oreto). Perché mai ci sono così tanti vigili negli uffici e così pochi in strada? In base a quale incredibile criterio di priorità vi sono vigili urbani che provocatoriamente perdono tempo a multare il ciclista sul marciapiedi e rimangono invece indifferenti alle auto in doppia fila, possibilmente in sosta giusto accanto a quel ciclista?

  • Paco Scoop 7942
    15 apr 2008 alle 13:07

    è vero ma non è una prerogativa solo di palermo, roma i soffre tanto quanto a giudicare dal servizio televisivo

  • r302 Array 0
    25 apr 2008 alle 8:53

    Il ciclista sul marciapiedi non è che sia poi molto più civile, prova a passeggiare con un bimbo di due anni e vedi quanto può farti piacere vedertelo investire da un ciclista lanciato a tutta velocità tra i pedoni…

  • danilo71 145
    19 gen 2009 alle 11:34

    Roma ha una serie di parcheggi pubblici e 14.000 vigili urbani. A Palermo centinaia di imboscati e nessun parcheggio pubblico (non raccontiamo che lo sterrato di via Ernesto Basile lo sia). Corso Finocchiaro Aprile è l’emblema di questa anarchia, seppur a due passi dal Palazzo di Giustizia. Dubito che accanto al Quirinale si vedano spettacoli in cui zulù montano la baracchetta abusiva in doppia fila per vendere la milza, come in quella via appena citata. Se qualcuno ha visto scene analoghe ad un passo dai monumenti principali di una città europea, lo dica per favore, temo che non siano tanti gli esempi…


Lascia un Commento