23 commenti per “
  • punteruolorosso 2172
    02 nov 2019 alle 8:35

    non è il tram a devastare l’ambiente a palermo, ma l’uso indiscriminato delle auto.
    via libertà risulterà migliorata dal tram, non peggiorata.
    i cinquestelle vorrebbero i bus elettrici che già ci sono. chiunque faccia uso del bus, sa benissimo che si tratta di un mezzo di gran lunga più scomodo e più lento del tram.
    si tratta di battaglie di retroguardia, vorrebbero che tutto restasse com’è. il tram è per la palermo bene e basta? no, ci sono progetti che investono anche le periferie. stavolta si è scelto di cominciare dal centro perché è in sintonia con le pedonalizzazioni, e con l’idea di muoversi in centro senza usare la macchina. comunque questi signori sono in minoranza.

    altro discorso il sottopasso perpignano e il ponte corleone. a mio avviso, l’amministrazione non sta facendo abbastanza per queste due opere. probabilmente è solo un problema di soldi, ma ci si dovrebbe attivare per chiederne degli altri, e questo non viene fatto. non abbiamo notizie della greenway, del parco libero grassi, del parco cassarà. non sappiamo niente di un nuovo appalto per il completamento del passante e per la chiusura dell’anello. non ci sono più idee su cosa fare sopra la trincea ferroviaria a notarbartolo.

    in una situazione così sconsolante, ben venga l’unica opera su cui il comune si sta impegnando: il tram. almeno, forse, faranno quello. chi si oppone a quest’unica opera è un vero nemico della città.
    quanto ai comitati di quartiere e ai referendum popolari, sono molto scettico. abbiamo visto come i comitati di viale delle alpi ecc. siano riusciti a far ritardare di anni l’apertura della linea per l’aeroporto. no comitati, grazie.

    ridicola la critica sociale al tram “della palermo bene”. si tratta di populismo di sinistra che ala fine fa gli interessi dell’industria del petrolio, molto fiorente a palermo.

  • Dahfu 154
    03 nov 2019 alle 17:53

    Che noia leggere questi articoletti. Preferivo il Belfagor in versione “storico di Palermo”. Allora sì che erano articoli interessanti.

      • Metropolitano 3680
        04 nov 2019 alle 22:01

        Oh, LO SAPEVO.
        Vedete che imbecilli. Ho scritto “concordo” in linea con Dahfu, eppure mi hanno messo 3 pollici in giu rispetto a Dahfu che ha detto la stessa cosa e ne ha avuto solo uno. Stupidi utenti che invece di concentrarsi sull’argomento vogliono vedere chi lo scrive, come segnale di dissapore di fondo. Patetici.
        Voglio vedervi soffrire non appena ci saranno le elezioni a quei tre, di cui due noti.

  • friz 1234
    04 nov 2019 alle 13:53

    Ciao Belfagor… hai scritto per l’ennesima volta un articolo MOLTO interessante… fa piacere che a Palermo ci siano ancora delle persone che hanno spirito critico e che amano la città… persone capaci di metterci la faccia…. molti palermitani senza rendersene conto si sono fatti abbagliare dai ragionamenti superficiali di Orlando e company, infatti, purtroppo, Orlando e company, pur non essendo cattive persone, negli ultimi 7 anni hanno ampiamente dimostrato di avere una marcia in meno, non hanno molta Visione…. ….interessanti le riflessioni di questi esponenti dei Verdi, malgrado non penso che sia vero che si investa solo nella Palermo Bene… a Palermo non si investe da nessuna parte… la città è tutta abbandonata, dal centro alla periferia… l’unica scelta degna di questa amministrazione comunale è stata la pedonalizzazione di via Maqueda e di corso Vittorio, malgrado la qualità di questa pedonalizzazione sia ad oggi Ridicola…. sia le periferie, sia la Palermo Bene, sono ugualmente abbandonate e piene di problematiche… io boccerei il tram nel centro storico perchè comporta una serie incredibile di scocciature, ma vedrei bene la linea che da viale regione siciliana conduce fino all’università…. ma occorrerebbe lungo quella via tram cercare di creare parecchi sovrappassi pedonali… o sottopassaggi pedonali…. sarebbe sbagliata l’idea di creare altri “muri”…. il tram ne ha creati fin troppi….
    Rimango nella convinzione che la vecchia idea di Cammarata, e cioè quella di fare passare per il centro storico la metropolitana piuttosto che il tram, sia milioni di volte superiore all’idea di far passare per il centro storico il tram… l’idea di orlando di far passare per il centro il tram sarebbe un grandissimo errore…. per una futura pedonalizzazione di alcune strade del centro storico è importante non “bruciare” o SPRECARE lo spazio in superficie relegandolo in maniera permanente alle macchine o al tram…
    Secondo me uno dei limiti del centro storico di Palermo è che non c’è molto verde… e via Roma, se non vi passerà il tram, interrando la strada e con la metropolitana sottostante, potrebbe diventare il “giardino” del centro della città… compiendo un’operazione simile a quanto fatto a New York, dove hanno trasformato una linea del treno in una parco pieno di verde…. a New York addirittura hanno trasformato una linea del treno soprelevata in un giardino che a gli occhi dei cittadini e dei turisti è un dei giardini più belli e suggestivi della città…. via Roma tutta Verde, senza macchine o stupidi tram, sarebbe un Paradiso…. e rinascerebbe…. e per i rifornimenti dei negozi non ci sarebbe alcun problema…. per una paio di ore notturne si potrebbe permettere ai furgoni di passare nella parte pedonale di via Roma per rifornire i negozi….
    P.S. ….ci sono speranze per il sottopasso di via Perpignano e per il raddoppio del ponte Corleone? ….erano stati promessi da Orlando e quindi spero che non sia anche questa una delle sue tante bugie…

  • Metropolitano 3680
    04 nov 2019 alle 22:10

    Se lo dico io mi becco almeno il triplo di pollici in giu dagli utenti “antifascisti” del novecento.
    …E IO LO DICO.
    ORLANDO E’ TUTTO FUMO E NIENTE ARROSTO. Fino a quando ce lo avremo fra i maroni non si faranno alcune di queste opere menzionate da te, friz, e con mio rammarico, perché io vorrei una città diversa dal passato. Se io la penso come te vengo preso di mira dai Dem(enti). Ma la vera democrazia è libertà di esprimere la propria opinione e non me ne frega niente di quello che pensano di me quei due soggetti noti (non voglio fare i nomi di O e P ma…), io dico la mia. Solo che è fastidioso dover vedere questi capricci.
    Con Ollanno scordiamoci tutte queste opere perché la speranza è riposta nel nuovo sindaco; augurandomi sia uno dalla parte del popolo e non dei migranti e ONG cariche di mafiosi affaristi. Con sto #sindacolosafare a monnezza regna sovrana. Andiamo a rotoli…

  • friz 1234
    05 nov 2019 alle 12:59

    Ciao Metropolitano… io non appartengo ad alcun partito politico e quindi cerco di essere imparziale, non giudico le persone o le cose in base al partito di appartenenza…
    ……non penso che noi e tanti altri palermitani siamo cattivi perchè critichiamo Orlando e company… penso piuttosto che, amando Palermo, ci piange il cuore a vederla in questo stato di abbandono… e ci rattrista vedere tanti palermitani costretti ad emigrare, quando invece, se Palermo fosse amministrata da persone in gamba, probabilmente da altre città del mondo verrebbero qui per cercare lavoro… ma è ovvio che perchè ciò avvenga occorre un cambio nella guida politica della città… e poi occorrerà del tempo perchè i problemi a palermo sono tanti….
    P.S. Ripeto ancora una volta… l’attuale sindaco di Palermo non è cattivo… semplicemente non è all’altezza della situazione…. ci vorrebbe una figura diversa…. uno che mai L’Arte… uno che ami il Bello… uno che ami il Verde…. uno che ami fare le cose fatte bene….

    • Metropolitano 3680
      05 nov 2019 alle 15:39

      Non ho detto che è cattivo. Io intendevo dire che è Sindaco di tutti tranne che dei Palermitani. E’ concordo con te solo quando dici che non è adatto a cambiare l’attuale situazione. E quando mai lui lo è stato in passato ?
      Per cambiare ci vuole un nuovo sindago, magari della Lega o di FdI. I grillini vanno bene solo per alcuni dei cambiamenti da farsi, tipo per il Ponte Corleone o per togliere tasse inutili volute da Orlando che gravano sulle tasche degli italiani, ma non certo per fare grandi opere che per loro sono troppo costose, che cambierebbero radicalmente lo stile di vita dei cittadini in meglio ovviamente.

  • Normanno 446
    05 nov 2019 alle 20:26

    Le linee del tram vanno fatte e subito,la pedonalizzazione integrale del centro storica va fatto e subito senza se e senza ,sono altri i problemi di Palermo non le poche cose positive che vengono introdotte e sorprendentemente criticate da parte di qualcuno .
    Se si vuol attaccare il sindaco si parli di costa sud o di vigili urbani latitanti non delle cose positive che faticosamente porta avanti nella nostra meravigliosa città nonostante i panormosauri e nonostante una burocrazia asfissiante

    • friz 1234
      06 nov 2019 alle 11:53

      Non condivido questo tuo commento…. a mio avviso ti sbagli…. non ti rendi conto, che Orlando e company, pur essendo delle brave persone, sono i Dinosauri di cui accenni… sono loro i Panormosauri… sono loro che stanno frenando da tanti anni lo sviluppo di questa città…. e i motivi per criticarli sarebbero tantissimi, non solo quelli che elenchi….
      Questa è una città che avrebbe bisogno di modernità… e in particolare avrebbe bisogno di Velocità nel suo trasporto pubblico…. ma se scommetti tutto sul tram, bocciando nei fatti la Metro come ha fatto Orlando, tu ovviamente non stai creando un trasporto pubblico Veloce…. stai creando le basi per un trasporto pubblico LENTO… un tram che attraversa incroci e strisce pedonali non può che essere veloce, perchè altrimenti sarebbe pericoloso… deve essere necessariamente LENTO per motivi di sicurezza….
      Potremmo parlare per ore, ma credo che non ci capiremmo mai…. tu credi CIECAMENTE nel tram… e ti illudi che possa risolvere qualche problema, senza renderti conto che semplicemente aumenterà i costi di gestione dell’Amat senza presentare grandi vantaggi rispetto agli autobus…. e inoltre, nelle strade in cui passerà, eviterà una possibile pedonalizzazione futura….
      Mi dispiace dirtelo, ma ti stai illudendo di una serie di cose, dandone per scontate altre…
      Ad ogni modo Buona giornata anche a te… e Buona giornata anche a chiunque leggerà queste parole!

      • Normanno 446
        06 nov 2019 alle 20:00

        Sinceramente non credo CIECAMENTE nel tram; ho scritto tante volte che negli anni settanta (cinquanta anni fa) andava fatta subito la linea metropolitana STAZIONE-STATUA (ex linea 1 per chi ha i capelli bianchi ) da estendere successivamente,dopo i lavori per i mondiali DI CALCIO 90 alla tratta STATUA-PIAZZA ALCIDE DE GASPERI.Poi si sarebbe dovuto pensare a tutto il resto quindi linee del tram,passanti ed eventualmente sciagurati anelletti di cui avremmo sicuramente fatto volentieri a meno.
        Visto che però la storia (tragica in quegli anni per la nostra città ) non si cambia e siamo arrivati al 2020 senza metropolitana,ma con un progetto del tram finanziato e con progetto esecutivo già finito , mi sembra francamente autolesionista per non dire ridicolo ancora discutere del fare o non fare le linee del tram, magari aspettando un progetto e un finanziamento per la metropolitana che ancora non c’è ,per completare il tutto forse nel 2050 se tutto va bene, visti i tempi di realizzazione a queste latitudini (Passante ferroviario e anelletto docet). Vogliamo forse ripetere l’esperienza del ponte di Messina (opera finanziata e con bando fatto) in cui si sono pagate penali pesantissime invece di completare l’opera perchè come ha sostenuto il magistrato milanese Davigo (a proposito a che titolo parlava? perchè non si occupava della corruzione milanese invece di interessarsi alle nostre infrastrutture) tanto si sarebbero uniti due nulla il nulla della sicilia e il nulla della calabria?
        Tra altro con il progetto del tram vie come la via libertà via Ruggero Settimo ,via Roma diventeranno sicuramente molto più belle basta vedere il progetto.
        Quindi ribadisco,se l’obiettivo è politico e si tratta di parlare male del sindaco Orlando e della sua giunta,vi consiglio di parlare di costa sud e della fiera del mediterraneo ,ma lasciate perdere tram e pedonalizzazioni perchè gli fate solo pubblicità gratuitamente perche vanno fatte e le sta facendo bene quindi più parlate più lo aiutate .

        • danyel 588
          07 nov 2019 alle 9:36

          Guarda Normanno .. io cerco sempre di essere obiettivo .. Le SOLE cose buone che, secondo il mio modestissimo parare, Orlando ha fatto sono le pedonalizzazioni .. perché inevitabilmente hanno rilanciato il turismo in città, che ora può essere vista o visitata da angolature nuove, diverse, senza il caos del traffico .. Per quanto riguarda il tram, io sono sempre stato un sostenitore della Metropolitana … però sono d’accordo con te quando dici che, ormai, con un progetto già finanziato, sarebbe assurdo non realizzarlo .. bisogna vedere però se davvero rispetteranno i bellissimi rendering che altro piace tanto fare vedere .. mi auguro non siano solo uno specchietto per le allodole, una cosa creata ad oc per convincere i cittadini! Per il resto stendiamo un velo pietoso … in primis per quanto riguardo la pulizia e lo spazzamento della città, le strade in condizioni pietose, i marciapiedi rotti in quasi tutta la città … e le altre infrastrutture … che mancano in una città come Palermo, la quinta d’Italia per grandezza e popolazione!

        • Metropolitano 3680
          07 nov 2019 alle 19:13

          L’esperienza del Ponte a Messina è stato un caso fenomenale ma ancora le penali dell’appalto multinazionale non sono state pagate dallo Stato alle imprese, perché come al solito ritiene di aver avuto ragione nel bloccare l’opera per ben due volte (una volta con Prodi nel 2006 e la seconda volta con Monti nel 2012). Ma intanto la Società SdM continua a costare allo Stato, doveva essere liquidata anni fa nel 2013, ma non è andata così. Negli altri Stati questo non sarebbe accaduto, nel mondo realizzano ponti lunghi decine di km come quello tra Hong Kong e Cina continentale (solo stradale). Il Ponte Di Messina fa ridere a confronto. A Gennaio ci sarà il secondo grado di giudizio per quanto riguarda il collegamento ferroviario e autostradale tra Scilla e Cariddi, per far sì che le imprese abbiano dallo Stato la loro somma per rescindere Bilateralmente i contratti o per far sì che lo Stato si convinca (non con questo schifo di governo) a farlo e quindi spendere bene quei soldi destinati alle penali; non come ha fatto Monti con quel governo capestro, senza contare che il ponte realizzato è l’unico modo per far arrivare i treni veloci e ultramoderni FrecciaRossa e Italo fino a Palermo insieme alla TAV CT-PA e i raddoppi completati se mai si completeranno nel caso in cui il Ponte non si faccia per altri dieci anni o oltre. Ergo le altre opere sono invece bloccate per motivi burocratici e istituzionali-amministrativi, per esempio perché non si mettono d’accordo dove far passare una linea, o tecnici nel caso del vico Bernava, il cui tunnel sottostante è ancora incompleto per 58 metri di scavi ancora da fare.
          Se siamo ancora indietro con tutte le infrastrutture lo dobbiamo ai decenni di malgoverni, che del sud e le sue infrastrutture se ne sono sempre fregate destinando solo come risorse le briciole e questo lo può dire chiunque, e adesso con questo governo giallorosso se ne fregano pure del Nord e dell’Italia tutta, solo per abbracciare i poteri forti dell’UE, la prima ad averci ripensato sui finanziamenti del Ponte per non togliere traffico merci marittimo dal porto di Rotterdam e dagli altri porti del nord Europa, se il sud Italia fosse diventato un HUB per le merci del Mediterraneo. Sono storie brutte, alle quali io fino a poco tempo fa non ci credevo nemmeno. Ma è così, poteri forti, business locali, nessuna autonomia, etc…

          • danyel 588
            08 nov 2019 alle 14:57

            Io sono sempre stato favorevole al Ponte sullo stretto di Messina … Come dici tu Metropolitano all’estero è sempre stato normale realizzare ponti del genere, ma qui siamo in Italia, in modo particolare al sud, e ci sono interessi dietro, tu parli di poteri forti, che hanno deciso a tavolino che l’Italia, e soprattutto il sud doveva arretrare … Quindi mi auguro che prima o poi con un prossimo eventuale governo sovranista, magari a trazione Lega, realizzi un’opera come questa!

        • friz 1234
          08 nov 2019 alle 15:50

          Non si tratta di dover parlare male a tutti i costi della giunta orlando…. il discorso è diverso….
          Io sono contrario al tram che passa per il centro storico perchè lo ritengo un errore, un Grande Errore…
          Non paragonerei la Metropolitana ( da sempre ostacolata nei fatti da orlando) con il tram, sono due discorsi diversi… la prima (la metropolitana) sarebbe molto utile nel centro cittadino, il secondo (il tram) non sarebbe utile e comporterebbe più problemi che altro…
          Se vogliono fare il tram che lo facciano in periferia…. anche se dovendo essere onesti con la stessa cifra si potrebbe riempire la città di autobus abbassando i costi di gestione…. infatti si sa che i costi di gestione del settore autobus sono molto inferiori ai costi di gestione del settore tram….
          Ripeto, nulla di personale contro orlando, che probabilmente è anche una brava persona, ma non è all’altezza di risolvere i problemi di Palermo!
          A lui come a te auguriamo buon pomeriggio… e direi che lo auguriamo a Tutti!

          • Metropolitano 3680
            08 nov 2019 alle 18:40

            friz, la Metro Leggera Automatica non è l’unica opera osteggiata da quel pagliaccio panellaro&bibitaro cazzaro (non mi riferisco a Di Maio ovviamente nè ai grillini Palermitani).
            Basti pensare ai suoi veti nuova tangenziale, a quella esistente che è ridotta uno schifo senza corsie delimitate da oltre un anno, ai nuovi centri commerciali tra cui IKEA, allo svincolo Brancaccio per il Centro Com Forum, il ponte Corleone, il sottopasso Perpignano, le passerelle sul Viale Regione, il completamento del passante FS del quale non ha mai mostrato un reale interesse, etc… non vado oltre o mi rovino la serata solo a pensarci. TROPPI NO, non fanno bene al territorio e alla popolazione.

            Uno dei Cinque Stelle avrebbe lavorato meglio di sicuro, al Comune. Ma io in accordo con danuel voto Lega come premio per i quattordici mesi di governo giallo-verde in cui Lega e M5S fin quanto hanno potuto e hanno fatto tante leggi delle quali le sinistre conservatrici o meglio il partito dei conservatori (ormai non ha senso parlare di destra e di sinistra) non hanno mai fatto in oltre venti anni dal ’98 in poi. Prima di quell’anno le cose andavano discretamente almeno (a livello di Stato). I conservatori sono di PD e a volte pure FI citando il caso del loro NO ingiustificato al taglio dei parlamentari insieme al PD e a Renzi che ha sfornato un nuovo partito del quale non ricordo mai il nome (non essendo importante) con la scissione dal PD subito dopo la fiducia risicata a Conte.
            La questione è semplice: PRIMA VENGONO I CITTADINI ITALIANI. Ma gli incapaci come Orlando, DelRio, Boschi, Franceschini, Renzi (tutti rossi) si preoccupano solo dei profitti e dei potenziali voti da ottenere con i nuovi arrivati da ogni parte del mondo abusivamente. E quel che è peggio è che alcuni cittadini conservatori come ad esempio Orazio si sentono pizzicati se nomino Orlando, come se avessero una ragione per difenderlo dalla sua incapacità e dai suoi errori di gestione amministrativa specie in questi ultimi anni. Saranno raccomandati ??
            Questo governo abusivo con Giuseppi “BisConte” (Conte II) almeno con la mossa da parte dei Cinque Stelle ora si deve rendere conto che perfino il governo federale cioè il Parlamento Europeo ha bocciato le ONG nei porti europei e per soli due voti di scarto i cui grillini hanno fatto l’ago della bilancia, pur sostenendo questa nuova Presidente e che i confini vanno difesi, altro tema importante a parte le infrastrutture e il calo delle tasse e le autonomie (sovranismo anti-austeritario). Inoltre secondo questa Presidentessa Ursula Von Der Leien, il sud Europa conta. Se uno Stato come l’Italia non si occupa o preoccupa del sud e dei suoi investimenti, l’UE toglie fondi a tutto lo Stato e non si fa più niente nè a sud né al nord Italia. Per quanto concerne il Ponte l’UE non lo vuole finanziare per motivi d’affari dei porti nordici, affinché si mantenga un buon traffico merci da non dividere con i porti del sud Europa, ossia per non condividere il traffico con porti quali Marsiglia, Palermo, Gioia Tauro, Atene. Egoistica decisione; se l’Italia vorrà farlo dovrà pagarselo da sè. Mentre la TAV Torino-Lione è un’occasione ghiotta sia per lo Stato Italiano e Francese, sia per l’Unione Europea stessa, il che spiega come mai lo vogliono finanziare nonostante i grillini sono fermamente contrari. Per quanto rigaurda il Porto di Palermo corre voce che i cinesi si stanno preparando ad investire, ai fini di intensificare il transito merci. Dalla Cina arriva tanta roba, di buona qualità o meno che sia. Ma non è certo un progetto avallato dall’UE. Tuttavia ogni intervento mirato per dare un futuro a questo paese da parte di chiunque è benvenuto. Quindi benvenga pure la Cina ad aiutare il nostro paese.
            #primalitalia

          • Metropolitano 3680
            08 nov 2019 alle 18:49

            D’altronde io a Maggio ho votato Lega alle Europee, ancora fiero di averlo fatto e così farò alle prossime elezioni politiche e al Comune di Palermo, e non è solo un voto per dimenticarmi di Orlando ma per avere più sicurezze sul mio futuro, anzi nostro futuro di cittadini palermitani, ma prima dobbiamo vedere chi si candida a palazzo delle Aquile. Perché prima veniamo noi. Non gli interessi dei poteri forti o della banca centrale europea, ne di affollare il territorio con altri clandestini. La nostra penisola non è un’antenna pronta ad intercettare tutti questi flussi di migranti. Si usi questa “antenna” per captare i flussi di traffico merci, invece, una cosa molto più utile a noi. Insomma l’Italia non è una spugna che assorbe tutta questa confusione creata dai continui sbarchi. L’Italia è solo uno Stato e non un continente come l’America che pur volendo fare dei muri per proteggere i confini da parte del presidente Trump (eletto, a differenza di Mattarella, dal popolo e non dai partiti), è pur sempre grande per accogliere immigrati onesti. Mentre quelli malandrini, malavitosi e malsani cercano di tenerli confinati dietro il muro. Ergo due motivi; l’Italia è piccola e ovviamente ogni Stato ha il diritto a difendere i propri confini territoriali in cielo, mare e terra.

  • danyel 588
    06 nov 2019 alle 11:06

    Non so bene se alla fine realizzeranno davvero le linee tramviarie come nel progetto … così come i lavori del passante e dell’anello ferroviario … So solo che tra due anni Orlando sparirà, allora vedremo quello che succederà!

  • friz 1234
    09 nov 2019 alle 21:02

    Ciao Metropolitano… quando dico di essere ormai Apolitico sono sincero…. cerco di giudicare senza farmi condizionare da preconcetti…
    Non lo so attualmente chi potrebbe essere il miglior candidato sindaco alle prossime elezioni, ma una cosa è sicura, dovrà essere una persona molto più in gamba dell’attuale sindaco…. deve essere più sveglio e più in gamba….. occorre un cambio di rotta… in questa bellissima città ci sono troppi problemi in sospeso e mai affrontati….
    Visto il modo in cui è stata abbandonata la città da un punto di vista estetico, sia nel centro sia in periferia, mi piacerebbe che il prossimo sindaco fosse un architetto, o almeno una persona che abbia una certa sensibilità artistica…. o quantomeno che ami circondarsi di persone che amino l’arte…
    Chi potrà essere costui? Sarà importante che sia una persona ambiziosa…. con un Bel programma…. e che ami le cose fatte Bene…
    Credimi non mi faccio più condizionare dall’appartenenza politica…. nel votare guarderò al programma e alla serietà della persona…. e spero che sarà l’esatto opposto di questo sindaco…. infatti troppo spesso Orlando ha preferito il Piano C al Piano A….. invece spero sinceramente che il prossimo sindaco possa essere un poco Megalomane., uno che si faccia in 4 per realizzare sempre il piano A…… vorrei che fosse “Megalomane” come quei sindaci napoletani che in una città problematica come Napoli hanno pianificato delle fermate della metropolitane che nelle intenzioni dovevano essere Strepitose…. e poi lo sono diventate….
    Voglio dire che non se ne può più di una classe politica che a Palermo continua ad abbassare l’asticella e fa finta di averla alzata….
    E poi accenni ai cinesi…. che ben vengano, ma con la supervisione di un Super Sindaco…. uno che voglia conciliare Bellezza Artistica, Natura e Modernità…. perchè sono stra convinto che con i cinesi si possa pure ragionare e trovare una soluzione che non penalizzi l’Ambiente e la Bellezza dei Luoghi… di certo abbandonare Palermo in questa situazione è Follia pura…. ugualmente folle è continuare a vedere tanta gente che emigra senza tentare di fare Nulla di concreto…. un Mega Porto, che non penalizzi l’ambiente, e che addirittura abbellisca il territorio, sarebbe utilissimo…. ovviamente occorrerà la supervisione di Architetti con la A maiuscola…. gente Super Partes…. non i soliti raccomandati di turno… in altre parole che ben vengano i cinesi, ma bisognerà ragionare per mesi e mesi sul progetto più adatto…. e ripeto ci vuole una classe politica che Ami la città nei fatti, non a parole…. gente che ci metta il cuore….
    Io ad esempio il porto commerciale cinese (con le dovute modifiche architettoniche) lo vedrei benissimo davanti l’aeroporto di Palermo…. e sono convinto che per loro non cambierebbe molto…. e inoltre sappiamo che potrebbe essere un motore per Arricchire la città…. se è vero che vorrebbero fare del porto di Palermo il più grande porto d’Europa, prima di dire No, bisognerebbe fermarsi a pensare…. e l’attuale porto potrebbe continuare ad essere destinato alle navi da crociera….
    Però ovviamente bisognerà valutare tantissime cose…. parametri ambientali e impatto estetico…. bisognerà studiare nei particolari per mesi il progetto….. quindi dal mio punto di vista prima di dire no, si dovrebbe tentare di parlare con i cinesi per capire se sono disposti a venire incontro alle esigenze della città…. a mio avviso potrebbe essere un matrimonio felice…. ma ripeto, per intavolare un discorso simile, non lo puoi fare con orlando e giusto catania…. ci vuole ben altro…. magari ci vorrebbe uno come Pasqualino Monti…. già sarebbe un livello diverso…. o magari tentare di coinvolgere un Super Architetto, uno come Renzo Piano…. uno che possa trovare una Sintesi tra il loro Progetto e le Bellezze territoriali…. non che il loro progetto sia brutto, ma ci vogliono di certo molte modifiche per rispettare il territorio…. e se queste modifiche le fai sviluppare ad un Grande Architetto, il risultato sarà migliore….

    • Metropolitano 3680
      09 nov 2019 alle 22:50

      Io sono stato un astenuto politico per oltre dieci anni, non votavo dal 2008, e fino ad allora votai per gli altri dieci anni prima, dall’aprile del ’99 (ero già maggiorenne e mi stavo diplomando), ma non ho mai avuto opportunità di votare un partito di sinistra per il loro obiettivo poco chiari già da allora. Prima votavo il centrodestra, poi mi ha deluso e puntavo per il centrosinistra, ma hanno formato un governo tecnico Monti devastante per il welfare del popolo italiano. Poi vennero Renzi e Berlusconi insieme e non votai per nessuno dei due, in questi dieci lunghi anni votai solo per qualche referendum. Perfino nel 2018 io mi astenni alle elezioni per il governo con i grillini, nato come giallo-verde con la Lega; ma dopo che ho visto come hanno lavorato per oltre un anno fin tanto che sono stati insieme Salvini e Di Maio, allora decisi di premiare Salvini in occasione delle elezioni Europee del 26 Maggio 2019, primo anno in cui ho ripreso a recarmi alle urne (per un’elezione, non parlo di referendum) e prima volta in assoluto in cui ho votato Lega (e non leganord di Bossi, non confondiamoci). Come premio per la sua determinazione, linea dura, serietà nel mandare avanti i suoi progetti tra cui sicurezza, legalità, riforme, legittima difesa, quota cento, reddito di cittadinanza con i grillini, bloccare i porti con l’aiuto dei ministri grillini, premio nel suo lavoro da ministro ed altro. Fino a quando lui non deluderà la gente lo voterà ancora.
      Questo NON vuol dire che io ti stia dicendo di andare a votare; se non ti fidi (di nessuno) è lecito.
      Per me è lecito pure votare contro i miei stessi interventi o commenti: i lettori di sinistra Possono NON CONDIVIDERE il turpiloquio contro il sindaco da parte mia, ma io altresì NON POSSO condividere il loro appoggio o addirittura la loro difesa a un inetto o incapace, quale è lui e lo è sempre stato. Bisogna cambiare musica, questo è quello che conta. Basta con la solita “sinfonia stonata”. Vogliamo cambiamenti, perché così com’è oggi non va. Soprattutto a Palermo. Opere incomplete, monnezza, insolvenze varie, cittadini inascoltati e ostaggio di una politica tutt’altro che democratica, etc… e Orlando è stato pure un ribelle nei confronti della politica Statale di un ministro dell’Interno. Mi dispiace che Salvini non ha avuto i poteri giusti per destituirlo come punizione per ostacolo alle leggi italiane. Di solito se un Comune è in odor di mafia possono scioglierlo.

  • Metropolitano 3680
    09 nov 2019 alle 22:53

    E ovviamente nessuno può condividere gli ignoranti che appoggiano l’incompetenza e/o incapacità di un politico, ma se è così si facciano vedere, ma da uno bravo.


Lascia un Commento