07 mag 2015

Aree raccolta rifiuti di quartiere


.
Emergenza rifiuti a Palermo? Non è una novità! Mi sono chiesto sempre se esiste una maniera per evitare di vedere scene apocalittiche di montagne di rifiuti che spesso invadono strade, passi carrabili, marciapiedi, villette, ecc

C’è da dire che la differenziata potrebbe giocare un ruolo importante per evitare questo accumulo di materiale, ma non è tutto. Anche il posizionamento di questi cassonetti, senza alcun tipo di razionalità, sembrano non appartenere al contesto! L’ idea di creare delle aree di quartiere videosorvegliate dove posizionare ogni tipo di rifiuto, facendo rispettare orari e differenziata potrebbe essere una soluzione! Vantaggi ? Sicuramente un decoro urbano migliore e un abbattimento di costi sui rifiuti! Che ne pensate?

 


emergenza rifiutiimmondiziaquartiereraprifiuti

4 commenti per “Aree raccolta rifiuti di quartiere
  • eiffel 3
    07 mag 2015 alle 11:46

    Nel Piano triennale Opere Pubbliche Comune Palermo previste le c.d. Isole ecologiche, tendenzialmente coincidenti con i quartieri cittadini: sorgeranno in specifiche aree già individuate, proprio per lo scopo in argomento.
    Ma quando???

  • thedoctor 139
    11 mag 2015 alle 18:43

    E’ da almeno 3 anni che si parla di Palermo differenzia 2 e non si fa nulla oltre alle solite chiacchere. Capisco che in questa maniera c’è chi continua ad arricchirsi. Ma potrebbero continuare ad arricchirsi con un po’ di furbizia e credo in quantità maggiore anche con la differenziata e il riuso di materiali. Strategie rifiuti zero al Comune di Palermo. Queste sconosciute

  • eiffel 3
    12 mag 2015 alle 9:41

    Il progetto PA Differenzia 2 ancora non parte per problemi organizzativi e finanziari da parte della Regione Sicilia, ente proposto in forza di norma di legge.

  • cruiseroma 45
    30 giu 2015 alle 10:13

    c’è da dire però, spezzando una lancia a favore del palermitano, che non siamo mai stati accompagnati nella cultura della raccolta differenziata.
    ridurre i cassoni verdi (che di verde hanno ben poco) in maniera graduale, e aumentare in maniera graduale le campane.
    ricordo però che una volta ho visto un servizio a report (credo) in cui si faceva vedere che nella città di barcellona (spagna) la differenziata non è che venga fatta poi cosi bene e si sono inventati una sorta di capannone dove si scarta a mano tutto, ora può essere che ricordi male, ma sarebbe molto bello per il palermitano.
    e poi rimango dell’avviso che è molto più facile differenziare vetro, plastica e lattine che carta e cartone.


Lascia un Commento

Post Correlati