Pista di pattinaggio sul ghiaccio via Mulè: foto e orari

Spread the love

Come annunciato, è entrata in funzione la pista di pattinaggio che per alcuni mesi sarà dedicata al pattinaggio sul ghiaccio.

Rendiamo noti gli orari di apertura:

LUN-GIOV : 10-13 ; 17-22

VEN-DOM : 10-13 ; 17-24

25 Dic. / 1 Gen. / 6 Gen. : 17-22

Alcune foto interne e esterne della struttura:

Post correlati

26 Thoughts to “Pista di pattinaggio sul ghiaccio via Mulè: foto e orari”

  1. massimo-lg

    prezzi all’ora ?

  2. ricordo vagamente che un’ora di pattinaggio con affitto dei pattini era 7€.
    Poi ci sono altre offerte come mini abbonamenti, diamond card ecc.

  3. diesse78

    7 Euro!!! ma non e’ un impianto comunale?!?!
    Ora apro un’ associazione e mi faccio costruire un bel calcetto dal comune…….

  4. malignetto

    non è meglio apprezzare l’impianto piuttosto che lamentarsi dei prezzi? Apri pure un calcetto se ci riesci… Appena hai fatto faccelo sapere. A Rimini era uguale, 7 euro l’ora.

  5. diesse78

    @malignetto, visto ke l impianto e’ comunale mi aspettavo un prezzo simbolico….no profit.
    perke darlo in gestione ad una associazione?? perke il comune non ha personale da piazzare???

  6. beh, i prezzi in effetti sono un po’ alti, considerando che al palaghiaccio di Catania l’ingresso per un’ora e mezza se lo fanno pagare 9 euro…ma è un palaghiaccio http://www.palaghiacciocatania.com/gallery/images/image%20(7)_jpg.jpg , non una pista piccola con una tenda a coprire. Meglio questo che niente comunque…è pur sempre una novità

  7. huge

    @diesse78: dacci il numero di conto bancario, ti facciamo un bonifico!

    Incredibile, la prima regola del palermitano: lamentarsi, sempre e a prescindere.

    Immagino non sarà costato niente realizzare quell’impianto, quindi perché chiedere la cifra astronomica di addirittura €7 per un’ora!!!??

  8. mimusso

    Secondo me 7 € sono un pò troppi.
    E’ un periodo di crisi, la struttura è squalliduccia, la pista è minuscola…
    A New York, sotto il rockfeller center (nel 2005 mi pare) e a Londra, in Hyde Park, con strutture più grandi, più belle, più organizzate (con tanto di spogliatoi e armadietti) ho pagato 10 € e 7 € (cambio attuale).
    Si poteva proporre un prezzo più accattivante e più consono al periodo…

  9. Fulippo1

    Figurati se propongono un prezzo consono, è nuovo ma sopratutto unico quindi perchè non speculare, come daltronde succede ormai con qualsiasi cosa….

    7€ per pattinare sul ghiaccio…….decisamente troppi.

  10. clima

    Ma qual’è il problema?
    E’ troppo caro 7€?
    Non andateci……
    Se tutto tanti, riterranno che 7 € sia caro, chi gestisce se ne rende conto e scala il prezzo. In fin dei conti, pattinare non è una necessita, è uno svago….
    Si potrebbe obiettare che la struttura è del comune, pertanto pubblica, ma è stata data in gestione ad un privato, che sicuramente ne avrà cura. Lo covrebbero fare anche per glia altri impianti.

  11. Fabrivit

    @ clima…
    perdonami, è una struttura costruita con i soldi di tutti, tuti dovremmo poterci andare, e non dovere pagare 7 euro…ma qua non c’è il concetto di bene PUBBLICO.
    Non tutti in un periodo di crisi hanno 7 euro da spendere per il pattinaggio, ma tutti pagando le tasse hanno sovvenzionato la sa costruzione.
    E’ dato in gestione a un privato, perfetto, ben venga, purchè si rimanga su di un prezzo POLITICO…7 euro non sono un prezzo politico…
    Ciascuno è libero di dire la propria idea, questa è la mia.

  12. huge

    Quindi secondo voi la società che ha ricevuto in concessione l’impianto dovrebbe fare beneficenza. Che interesse può avere un privato a gestire qualcosa se non può guadagnarci? Il discorso del prezzo politico non ha senso.
    Inoltre la pista di pattinaggio sul ghiaccio, se non sbaglio, occupa solo una parte della struttura, il resto è a disposizione per il pattinaggio a rotelle.

    Perché Zamparini non fa un prezzo politico allo stadio?
    La struttura è del comune, in concessione alla società rosanero. Perché non pretendere abbonamenti gratis per i più poveri?

  13. Associazione nigi

    Salve a tutti, vorrei precisare alcuni dati e rispondere ad alcuni quesiti in qualità di rappresentante dell’associazione che ha preso in gestione l’impianto.
    innanzitutto occorre precisare che il comune non ci ha dato l’impianto ne’ gratis ne’ gia’ adibito a pista sul ghiaccio.
    Fra canone concessorio versato al comune , tasse varie inerenti il contratto e assicurazione l’associazione ha un costo di quasi ventimila euro l’anno…. a questa cifra va naturalmente aggiunto il costo per la pista di ghiaccio, per la chiusura tensostatica per il personale etc.. vi cito soltanto un costo per farvi rendere conto di cosa stiamo parlando, versiamo all’enel circa 5.000 euro al mese per avere l’energia necessaria a mantenere il ghiaccio….
    con queste indicazioni spero sia giustificato il biglietto di 7 euro ….che fra l’altro fra offerte e promozioni(eta’,orari,gruppi) scende a 4 euro ed a volte anche di piu’
    Chiaramente quando smonteremo la pista di ghiaccio non chiederemo 7 euro l’ora per pattinare.
    La nostra speranza e la nostra intenzione e’ quella di realizzare qualcosa di bello e di nuovo per palermo e per il nostro quartiere in particolare, speriamo di riuscirci con l’aiuto di tutti, ci stanno anche le critiche per carità e quando sono costruttive sono ben accette , mi auguro che le spiegazioni da me fornite possano avere chiarito alcuni dubbi.
    vi ringrazio per lo spazio concessomi e sono a disposizione per eventuali domande.
    alessandro

  14. diesse78

    @huge pensavo ke fossi piu’ intelligente
    qui il concetto e’ un altro e FABRIVIT la inteso alla perfezione, se costruisci con soldi pubblici poi non puoi kiedere queste cifre
    esempio il comune costruisce un cinema e lo da’ in gestione ad un privato, che fissa un biglietto d’ ingresso di € 7,50 cioè la stessa cifra di qualsiasi cinema!!

  15. Otto Mohr

    @Diesse78
    Ma dove è scritto che la società non può chiedere €7 per il biglietto di ingresso??? Questo sarebbe vero solo se fosse espressamente citato nel contratto stipulato con l’amministrazione comunale; ma, invece, come è stato riportato da “associazione nigi” in un altro post, l’unico criterio adottato dal comune di Palermo nell’assegnazione della struttura è stato quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa!

    E poi, come fatto notare da Huge, il prezzo dei biglietti dello stadio per le partite rosanero non è assolutamente influenzato da alcuna decisione comunale, ma è soltanto ed esclusivamente a discrezione della scelta economica del club. Infatti, esistono biglietti di curva di €9 così come esistono biglietti di curva di €40…
    Quello che dici tu sarebbe vero solo se fosse scritto sul contratto.

  16. Hoshi

    Se ricordo bene, il prezzo stipulato nella pista di pattinaggio c/o Giardino Inglese era di 5 € SEI anni fa, quindi 7 € vanno più che bene!

  17. @ diesse78, pensavo fossi una persona educata evidentemente non lo sei, visto il modo in cui offendi gli altri utenti.

    In ogni caso LEGGI cosa ha scritto l’associazione nel post precedente al tuo e capisci tutto. Avere in concessione non vuol dire avere gratis, il comune costruisce la pista e la affida per trarne guadagno, quindi nessuno ti ruba le tasse.

  18. diesse78

    @paco qui a mobilita ormai scrivo da piu di un anno e penso nel pieno spirito del comitato ( migliorarare la nostra citta’) con educazione e rispetto verso tutti.
    Io ho solo risposto ad un suo atteggiamento poco elegante che riporto “@diesse78: dacci il numero di conto bancario, ti facciamo un bonifico!”… cmq lasciamo perdere
    Leggendo il post dell’ associazione a questo punto dico che e’ il comune a perdere di vista il concetto di “bene pubblico”.

  19. Fabrivit

    Come ha correttamente evidenziato diesse78 il problema è che il come ha perso totalmente di vista il concetto di BENE PUBBLICO…non esiste più! Rimanendo, tuttavia, un bene pubblico, cioè di tutti noi perchè costruito con i soldi di tutti. E se non capite questo, ahimè, non c’è futuro. Se io STATO, costruisco una cosa con i soldi di tutti o la gestisco direttamente io, oppure se non voglio la do in gestione con garanzie sul prezzo massimo POLITICO (dando incentivi al gestore, promuovendo, ecc).
    Fatta questa premessa, ritengo ERRATA (mio personalissimo punto di vista, sia ben chiaro) la scelta di adibire già dall’innaugurazione la pista per il pattinaggio su ghiaccio. Facendo così avete dovuto alzare il prezzo precludendo a molti ragazzi di potere praticare il pattinaggio in linea perchè 7 euro non tutti i ragazzi se li ritrovano.
    Ritengo tuttavia, come spero sia chiaro, che l’errore non sia stato vostro ma del comune, perchè quello che voi gestite è un bene pubblico.

  20. anto-91

    Sono d’accordo che il prezzo di 7€ è un pò caro !! Ad esempio io da alcuni anni frequento una pista di pattinaggio sul ghiaccio ad Alcamo “LA FENICE ” il costo è di 6 € per un’ora e un quarto compreso affitto pattini ed inoltre è privata !! è una pista carina al chiuso dentro un centro sportivoben organizzata.

  21. Johnson788

    @Associazione nigi: Cavolo 5.000euro di luce sono tanti….non ci avete pensato ad un’impianto fotovoltaico? Ci sono banche che fanno dei finanziamenti e lo stato vi paga per la luce che usate

  22. Angus76

    AAA avviso per tutti i pattinatori -.- Cercasi volontari per sostegno, in tutti i sensi, in pista.. Sul ghiaccio ho pattinato solo una volta, e un’anima pia pratica… molto pratica.. che mi aiutasse a cadere bene le prime volte.. sarebbe ben accetta.. Contattatemi 😀 (tranquilli, sono abbastanza spericolata da non farvi perdere tempo, voi mi dite “fai così e buttati” ed io mi ci butto :/ il mio indirizzo msn è

    [email protected] Ciao!!

    Ps. Tanto ad un appello strambo come questo… immagino chi risponderà O_o!!

  23. gina

    l’indirizio piu essatto..io abito a Tomaso Natale

  24. albyx1

    Ciao ragazzi…. vi scrivo dal nord..Pinerolo
    é vero ..in effetti 7 euro sono tantini…anzi tantissimi…
    Io sono venuto a conoscenza di questa pista perchè m sto informando in tal senso ed in vista di un futuro trasferimento a Palermo..visto che mio figlio fa Hockey su ghiaccio…
    ed in effetti sono rimasto un po sbalordito dalla totale assenza di palaghiacci in sicilia se non quello di Catania dove pero fanno solo artistico…
    quassu’ l’ingresso con affitto pattini costa 10 euro ( ora 8 non so se per losconto natalizio) dall’apertura fino alla chiusura sonon parecchie ore..

    Io penso che dovreste farvi promotori di questa bella attività ( so come funzionano le cose laggiu, mia moglie è di Trabia ma tentare non costa nulla) e spingere magari con una raccolta firme, fino ad interessare oltre il comune anche la regione….ci sono stanziamenti per queste attivita, pattinaggio artistico , Hockey su ghiaccio, short track, e tante altre attività che danno buoni intriti se gestite ad ok…
    qui prima c’era un palaghiaccio aperto ed ora c’è una struttura con piu’ di 2000 posti…..un po alla volta si fa ..io sono convinto che a Palermo un’attività del genere sfonderebbe un po per la novità oltre che per la soluzione al clado estivo…nonchè potrebbe essere un’attrazione per le zone limitrofe…

    Immaginatevi un po una squadra di hokey su ghiaccio a Plaermo…..
    Auguri a tutti voi e alla bella Sicilia

  25. […] La struttura veniva subito presa in gestione da un’associazione che per il periodo invernale si trasformava in pista di pattinaggio sul ghiaccio (vedi qui). […]

Lascia un commento