Proposta
01 ott 2015

“ilPassÍo” una nuova proposta di restyling di Via Emerico Amari

di Architetto Salvatore Palmeri

“ilPassÍo” una nuova proposta di restyling di Via Emerico Amari La via Emerico Amari continua ad essere, in questo momento, sede dei lavori che porteranno al completamento dell’anello ferroviario. La nostra idea è quella di trasformare la natura di questa via, e di valorizzarne il suo ruolo, in quanto collegamento di due luoghi emblematici per la città di Palermo: il “Teatro Politeama” e il “Porto”. Un percorso pedonale pavimentato si porrà lungo il rettilineo di 600 metri circa che sarà delimitato da due strade, carrabili e tranviarie per permettere, senza interruzioni, la naturale circolazione veicolare e, allo stesso tempo, sostenere lo sviluppo commerciale della strada (oggi in forte declino). Due filari di alberi a medio fusto, un sistema di illuminazione e di sedute si porranno come elementi di continuità del tratto in esame. Il progetto pone inoltre particolare attenzione alla riconfigurazione dello spazio antistante l’accesso al porto, che assume adesso una valore di piazza, luogo di aggregazione tra sistemi di sedute e giochi d’acqua, in una parola “Porta” di Palermo. Per noi “ilPassÍo” è: un Nuovo Ingresso alla città una Nuova Piazza di Accoglienza una Promenade il Nuovo Collegamento Città-Porto   Per noi è “ilPassÍo”  e per voi?.. Archh. Palmeri Salvatore, Greco Monica, Cillari Annalisa_Art Director: Yudina Anna

Leggi tutto    Commenti 27
Articolo
02 giu 2015

INCONTRO | Giovedì presentazione dell’Anello Ferroviario

di Antony Passalacqua

Il Sindaco Leoluca Orlando, il vice sindaco Emilio Arcuri e gli assessori alla Mobilità, alle Attività Produttive e al Verde, Giusto Catania, Giovanna Marano e Franco Maria Raimondo, giovedì 4 giugno alle ore 17.30, presso la Sala Rossa del Teatro Politeama, parteciperanno a un incontro pubblico, promosso dall'Amministrazione comunale, nel corso del quale Rete Ferroviaria Italiana e Italferr illustreranno il progetto per la realizzazione dell'anello ferroviario nella  nostra città. Sono stati invitati il Consiglio comunale, i presidenti delle Circoscrizioni, gli ordini professionali, le categorie produttive e le organizzazioni sindacali.   Coloro che volessero porre eventuali domande all'Amministrazione comunale sul tema dell'Anello ferroviario, potranno farlo compilando il seguente modulo:

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
14 dic 2009

Pioggia di interventi per il centro storico

di Paco

Comunicato stampa del comune: Approvato oggi dalla Giunta Comunale il secondo stralcio operativo del complessivo “Piano degli interventi urgenti nel Centro Storico” da 2 milioni di euro. Tale secondo stanziamento di 320.000 euro, derivante da economie del Settore Centro Storico, è destinato al completamento degli interventi strutturali e delle rifiniture e degli arredi del Teatro Garibaldi in modo da accelerare la sua riapertura, non solo per restituire un bene culturale alla città, ma anche per farne motore di attività culturali e di animazione in una delle aree che costituirà “progetto pilota” del nuovo PPE e che è stata inserita tra i programmi strategici della città. Il piano complessivo è stato predisposto in accordo con il Sindaco dall’Assessore al Centro Storico, Maurizio Carta, e prevede interventi per circa 2 milioni di euro recuperati attraverso opportune economie nel proprio bilancio operativo. Oltre ai 720.000 euro già destinati, il piano prevede: 200.000 euro per interventi sugli spazi pubblici (strade, marciapiedi, arredo urbano, etc.); 100.000 euro per interventi urgenti sugli edifici pubblici monumentali; 240.000 euro per l’illuminazione delle strade, intervento indispensabile sia per il decoro che per la sicurezza dei quartieri; Dalle economie dei fondi per l’emergenza sismica sarà destinato 1 milione di euro al completamento di interventi di restauro strutturale di edifici in modo da restituirli in tempi brevi alla fruizione. Uno degli interventi già decisi è relativo al Complesso dello Spasimo. Infine, attraverso il bando regionale sui cantieri di lavoro saranno effettuati alcuni interventi sistemici sugli spazi pubblici e sui marciapiedi, con prevalente attenzione a quelle aree limitrofe agli edifici recentemente restaurati in modo da completarne la qualità e l’attrattività (area dell’Oratorio dei Bianchi e dello Spasimo e area del Foro Italico). A queste risorse si affiancheranno quelle prodotte dalle economie prodotte dai bandi di finanziamento ai privati, circa 12 milioni di euro, per i quali si è predisposta una delibera sottoposta al Consiglio Comunale per indirizzarne l’utilizzo verso l’edilizia pericolante e verso gli edifici monumentali degli assi. “La focalizzazione delle risorse sul completamento di interventi e sugli spazi pubblici – afferma l’Assessore Carta – consente di dare risposte concrete alla città, utilizzando le risorse esistenti al meglio in modo che possano servire da incentivo e da moltiplicatore di altre risorse pubbliche o da attivatore degli interventi privati”. “Le qualità e le potenzialità del centro storico, gli interventi pubblici e gli investimenti privati possono avviare un importante programma di interventi anti-ciclici rispetto alla crisi, a patto che avvengano nell’ambito di regole certe e senza compromettere la qualità e l’identità del tessuto storico, ma anzi utilizzandole come fattori moltiplicativi.” “Tale piano di interventi urgenti – continua l’Assessore Carta – fa parte della fase operativa e a breve termine della strategia generale di recupero e valorizzazione del centro storico. Strategia che non può che passare dalla revisione del PPE in modo che tutti gli interventi siano programmati e progettati in maniera coerente e soprattutto siano in grado di trovare gli opportuni canali finanziari, anche stimolando il partenariato pubblico-privato.”

Leggi tutto    Commenti 18
Articolo
06 dic 2008

Teatro Politeama Garibaldi: parte il bando per il restauro della facciata

di Giulio Di Chiara

(Adnkronos) - Prime cure in arrivo per i prospetti esterni del teatro Politeama  Garibaldi di Palermo. Si parte dal fronte posteriore, quello di via Isidoro La Lumia, con un bando di gara pubblicato su iniziativa del settore Centro storico per affidare i lavori di recupero e messa in sicurezza della facciata. Il progetto prevede la pulitura e il ripristino delle superfici e la reintegrazione dei materiali mancanti. Saranno eliminate alcune fessure che si sono create nelle pareti a causa di infiltrazioni d'acqua non canalizzata e risistemati gli intonaci che si sono staccati o sono stati erosi dal vento. ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 7