Un commento per “
  • belfagor 786
    07 ott 2020 alle 4:16

    Durante la gara del Giro d’Italia , a causa di una buca, un ciclista è stato protagonista di una brutta caduta Ha perso il controllo della sua bici finendo violentemente contro le barriere… L’atleta si è dovuto ritirare.
    La solita “mala figura” planetaria
    L’incapacità della RAP a svolgere la manutenzione stradale è costato alle casse comunali ben 32 milioni per risarcire i danni causati dalla mancata manutenzione di strade e marciapiedi .
    A causa di tali gravi inadempienze, nel mese di luglio, dal nuovo contratto milionario alla Rap, è stata stralciata la manutenzione delle strade.
    Ma da adesso in poi chi si occuperà degli interventi ordinari e straordinari su asfalto e marciapiedi?

    Teoricamente ,fino al 31 marzo del prossimo anno il “pronto intervento” sulle buche rimarrà ancora nelle mani RAP per permettere al Comune, intanto, di mettere in piedi i bandi per assegnare il servizio quasi certamente ai privati. ( cioè ben ….8 mesi per preparare un bando)
    Sembra che il Comune intende dividere la città in otto ambiti territoriali e assegnare ognuno a una ditta diversa, idea alquanto cervellotica
    Lo stesso assessore Prestigiacomo ammette che tale idea presenta diverse criticità
    “Le ditte avranno dei vincoli importanti: per esempio chi vincerà un ambito avrà l’obbligo di intervenire anche sugli altri se dovessero trovarsi scoperti per qualche circostanza.”
    In attesa che venga svolto tale bando gli interventi ordinari e straordinari li dovrà svolgere la Rap che però ha dimostrato di non essere in grado di svolgerli.
    Perciò , fino a quando la gara non verrà conclusa ………niente manutenzione stradale.


Lascia un Commento