05 set 2018

AMAT | Un servizio navetta pessimo rovina la stagione balneare di Mondello


Buonasera, volevo segnalarvi una situazione spiacevole che naturalmente ha macchiato la nostra città in modo negativo.
Nella giornata di domenica 12 agosto mi sono recato nella spiaggia dello stabilimento balneare “la Torre” insieme a degli amici russi.
Abitando a un chilometro dalla piazza di Mondello decidiamo di andare a piedi e utilizzare le navette gratuite. Una volta arrivati alla piazza di Mondello finalmente ne passa una e decidiamo di prenderla e arriviamo così a mare.
Intorno alle 13 il mio amico russo mi spiega che voleva tornare a casa a prendere un pallone e io gli suggerisco allora di aspettare l’84 così da arrivare subito. Non l’avessi mai fatto! Siamo stati 40 minuti ad aspettare la navetta ovviamente sotto una pensilina ma con 35°C! Io, mortificato dal momento che frequenza riportata sui tabelloni è di 10 minuti, non sapevo che pesci prendere. Lui naturalmente mi ha detto “facevamo prima ad andare a piedi”.
Una volta sulla navetta chiedo spiegazioni al conducente che replica dicendo:”C’è solo una navetta”.
Chiedo allora a voi di MobilitaPalermo, all’Assessore ai trasporti e naturalmente al Sindaco, che immagine può dare e quale ricordo può lasciare a un turista una situazione come quella descritta?

E’forse questa civiltà?
Cultura?

A questo punto vi suggerisco di rimuovere un servizio inutile, perché tale si definisce qualcosa che si attende invano con speranza. Vi do anche un consiglio: utilizzate queste tre navette (una per linea) per ampliare il parco mezzi e i conducenti per aumentare le corse su linee disagiate e fornire così un’impressione positiva piuttosto che far fare a quei bravi cittadini che tentano di promuovere mobilità sostenibile e tutto ciò che di buono dovrebbe esserci in una città, che non vive soltanto di cultura lasciata dalle dominazioni precedenti, la solita misera figura.

Un cittadino


amatmobilita palermo


Lascia un Commento

Post Correlati