02 mag 2017

Viale Regione | Numerare le uscite per guidare i flussi veicolari verso la città?


E’ una possibilità di cui sporadicamente ho sentito parlare nel “pour parler” cittadino, dunque non c’è nessuna fonte istituzionale certa da quel che mi risulta. Però è un’idea che mi ha sempre affascinato e su cui ogni tanto rifletto.

Dunque, queste voci di corridoio narrano del posizionamento di cartelli numerati e colorati lungo le uscite che dalla corsia centrale di viale Regione Siciliana consentono il raggiungimento della corsia laterale e degli assi trasversali che si innestano su essa. Giusto per rinfrescarci la memoria, Palermo è orograficamente inserita in una striscia di territorio delimitato dal mare e dai monti. Sull’asse longitudinale di questa lingua, passa viale Regione Siciliana, che interseca perpendicolarmente gli assi mare-monte, e serve un pò tutto l’agglomerato urbano.

Con la recente costruzione degli assi tranviari, alcune di queste bretelle sono state modificate, arretrate o addirittura chiuse.

Ma perchè colorarle e numerarle?

Sempre nel “pour parler” urbano, l’obiettivo di questo intervento sarebbe quello di agevolare la razionalizzazione dei flussi veicolari molto intensi e agevolare una distribuzione più intelligente dell’ingresso alle aree più interne e centrali della città. Per fare un esempio, chi percorre Viale Regione Siciliana e deve recarsi in zona Fiera, ha diverse possibilità di uscita: da via Notarbartolo al ponte di via Belgio vanno bene tutte, ma sicuramente una di queste sarà quella più breve e efficace per raggiungere l’area interessata.

Questi cartelli servirebbero intanto a rendere più riconoscibile le uscite stesse (anche e soprattutto quelle che consentono il semplice cambio di corsia), in modo da poterle memorizzare senza dover ricorrere alla citazione delle strade vicine “quella prima di via Principe di Paternò..“. Inoltre fungerebbero da consiglio di percorso per gli automobilisti e per tutti quei pendolari e turisti che non conosco a perfezione la viabilità cittadina.

Una cosa simile, ma in piccolo, è stata fatta per i tifosi delle squadre ospiti che giocano allo stadio Barbera: in alcuni punti della città viene indicata l’uscita di Tommaso Natale come quella consigliata per raggiungere l’impianto sportivo. Anche qui, sappiamo benissimo che non è l’unica e paradossalmente non è la più vicina alla destinazione, ma evidentemente queste indicazioni contengono un invito non scritto a evitare il transito su assi come viale Lazio per esempio (immaginiamo anche per motivi di sicurezza).

Probabilmente queste voci si basano su un provvedimento che poi non è stato attuato o forse sono figlie di idee che hanno semplicemente fatto il giro in città.

Però può essere utile parlarne. Voi cosa ne pensate?


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


bretelleuscite viale regioneviabilitàviale regione siciliana

8 commenti per “Viale Regione | Numerare le uscite per guidare i flussi veicolari verso la città?
  • friz 847
    02 mag 2017 alle 12:59

    ….l’idea è buona… di certo utile per le persone che non conoscono bene Palermo… renderebbe la vita un po più semplice ai turisti che viaggiano in macchina….

  • Palerma La Malata 288
    02 mag 2017 alle 13:18

    …e anche su questo soggetto avevo già scritto più di un commento qui, su Mobilita Palermo.
    Ma se fossi io a poter decidere , a differenza di Giulio Di Chiara, non elencherei luoghi troppo distanti da quell’Entrata o Uscita e neanche attrazioni turistiche.

    Eccovi la mia idea:
    Numeri, per esempio, tutti pari lungo tutto la direzione Sud/Messina Catania.
    Numeri, per esempio, tutti dispari lungo tutto la direzione Nord/Trapani.

    Per le Entrate: numero, nome dell’Entrata, direzione nord o sud e città al termine dell’autostrada.
    Esempio: Entrata 8, Nazario Sauro-Einstein, Direzione Nord, Trapani.
    Esempio: Entrata 7, Giorgione, Direzione Sud, Messina-Catania.
    Esempio: Entrata 9, Di Giorgi-Einstein, Direzione Sud, Messina-Catania.

    Per le Uscite: numero, nome dell’Uscita, e se necessario ultrabreve elenco delle zone raggiungibili:
    …se provieni da Nord e stai guidando in direzione Sud: Uscita 3 Calatafimi
    …se provieni da Sud e stai guidando in direzione Nord: Uscita 4 Calatafimi
    Uscita 8, Settembrini,
    Uscita 10, Lennon-Paternò
    Uscita 15, Belgio
    Uscita 14, Perpignano
    Uscita 22, Basile-Città Universitaria

    Sì, sarebbe segno di buon senso comune, praticità, e capacità di dare informazioni agli automobiliati in maniera sintetica.
    Sì, ma non qui a Palermo.

  • fabio77 706
    02 mag 2017 alle 13:25

    Sarebbe logico indicare e numerare le uscite, ma ciò che è logico a Palermo non si realizza, e rimane tutto un “pour parler”…

  • phrantsvotsa 462
    02 mag 2017 alle 13:31

    La verità è che i segnali verticali in viale regione sono fatti male ed insufficienti.
    Un esempio su tutti, l’uscita per p.zza Einstein. Se la sbagli finisci in via Pitrè. E l’unica segnalazione sono quei piccoli cartelli a destra, sporchi me storti.
    Una vergogna!

  • peppe2994 2832
    02 mag 2017 alle 15:40

    C’è qualcuno che non conosce gli svincoli della strada cittadina più importante?

    In ogni caso l’idea è ottima, e neanche nuova. All’altezza di Bonagia è rimasto un cartello del secolo scorso con la numerazione delle uscite.

    • Palerma La Malata 288
      03 mag 2017 alle 11:26

      peppe2994,
      come capita spesso ultimamente ti dobbiamo spiegare qual’è la realtà dei fatti al di fuori della tua percezione personale.
      1. Anche se tutti conoscessero gli svincoli sarebbe comunque normale che quest’autostrada urbana, e che è una delle strade più trafficate d’Italia e d’Europa, non abbia nessuna segnaletica che ti informa della zona dove andrai quando prendi quell’uscita o che ti informa dove andrai se prendi quell’entrata?
      2. No, non tutti conoscono gli svincoli come concludi distrattamente tu. Ci sono persone con debole senso di orientamento geografico, neopatentati, turisti che vengono in auto, camper, roulotte, autisti di tir che vengono da altri paesi d’Europa per trasportare merce. E migliaia di persone che vengono dalla provincia di Palermo, e dalle altre 8 provincie, per sbrigare burocrazia, ospedali, visite mediche eccetera. Molti di questi mi dicono che solo pensare di dover venire a Palermo e immischiarsi nel suo traffico li confonde prima ancora di lasciare i loro peasini.

  • bottarisali 37
    05 mag 2017 alle 11:11

    Sarebbero utili, ma sicuramente non li metteranno mai.
    Una sola eccezione; quando e se faranno lo svincolo Forum, allora sì che ci metteranno un bel cartello con la scritta uscita “centro commerciale Forum”.
    Perché lì ci girano soldi.


Lascia un Commento